Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Il cane che vuole sedersi a tavola? Se è un comportamento che vuoi correggere, ecco una guida veloce e il perché non dovrebbe farlo

cane a tavola

Un comportamento che sicuramente vogliamo evitare è quando il cane vuole sedersi a tavola mentre mangiamo. Un atteggiamento che potrebbe andare bene quando siamo soli o quando il cane è relativamente tranquillo, ma che può diventare complicato da gestire in pubblico.

Vi spieghiamo quindi quali sono i passaggi da seguire per insegnare a Fido a non farlo, cercando la strategia giusta e più adeguata al tuo esemplare.

Come evitare che il cane mangi da tavola

Per prima cosa bisogna far capire, quando il cane vuole sedersi a tavola, che questo comportamento non è gradito o accettato. Ciò non vuol dire rimproverarlo con veemenza e forza ma trovare il modo giusto per far passare il messaggio.

Il segreto è infatti avere pazienza e cercare di correggere a poco a poco, fino ad eliminarlo, questo comportamento. 

Il cane non partecipa ai pasti

Ci sono almeno quattro metodi. Puoi provare intanto a non far partecipare il tuo cane ai pasti quotidiani, cercando di tenerlo distante in un’altra stanza. Per fare ciò, puoi intrattenerlo con una passeggiata o dei giochi all’aperto prima di pranzo o di cena per stancarlo e allo stesso tempo rilassarlo. Questo ti permetterà di lasciarlo in una stanza separata o in giardino, se ne possiedi uno, durante i pasti.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Nello spazio che avrai allestito “per l’attesa” del tuo quattrozampe, lascia per esempio i suoi giochi preferiti e tutto ciò che pensi possa piacergli. E ancora, prima di chiudere la porta, dagli un biscottino come premio per fargli associare il gesto a qualcosa di positivo.

Con il tempo, questo comportamento contribuirà a un certo distacco tra il cane e il momento dei tuoi pasti.

Quando e come dargli la pappa

Se il cane vuole sedersi a tavola puoi evitarlo anche durante i suoi pasti. Dai la ciotola al cane solo per un tempo limitato, circa venti minuti, e poi toglila. Fai in modo quindi che il cane abbia un tempo preciso entro il quale dovrà consumare la pappa. 

Non fargli però mai mancare la ciotola dell’acqua: quella infatti dovrà essere sempre presente e a sua disposizione.

Gerarchia dei pasti e “pasto gestuale”

Il cane che vuole sedersi a tavola mette a rischio quella gerarchia del branco che non deve mai essere infranta per una convivenza sana ed equilibrata. E questa stabilità passa anche dai pasti.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Bisogna infatti far capire che, come in qualsiasi branco, è il capo a dover mangiare per primo e quindi cercate di dare la pappa al cane dopo i vostri pasti. Se ciò non dovesse essere possibile, utilizza il metodo del “pasto gestuale”.

Prendi quindi il tuo piatto e consuma il suo contenuto poi prendi la ciotola del tuo cane e chiedigli di sedersi per consumare la sua pappa.

Evitare il confronto diretto

Il cane potrebbe a questo punto tentare di attirare la tua attenzione in tutti i modi possibili. Potrebbe toccarti la gamba, leccarti il gomito e farti gli occhi dolci. Il modo migliore per far capire che è sbagliato ciò che sta facendo e che non deve chiedere cibo a tavola e…non cedere!

In molti sicuramente non ci riusciranno: come si fa a non farsi convincere da quel musino? Staranno pensando. Ma bisogna resistere affinché il cane venga educato correttamente.

Il cane cerca di sedersi a tavola: parola d’ordine, coerenza

Una volta capito qual è il metodo migliore per educare il cane che vuole sedersi a tavola, dovrai seguirlo con costanza e coerenza.

E questo vuol dire nessuna deroga e in nessun momento. Cedere anche per una volta rischia di mandare in confusione il tuo cane e di fargli perdere tutti i progressi fatti in quel momento.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

E una volta capito che da te può aspettarsi un cambiamento di idea non farà che insistere fino a quando non avrà ottenuto quel pezzetto di pollo, di pane o di carne che state mangiando a tavola.

Perché il cane non deve mangiare a tavola con noi

Come accennato, il cane che vuole sedersi a tavola può diventare difficile da gestire. Intanto rischia di mettere in crisi la gerarchia all’interno del branco. Il quattrozampe infatti deve sapere qual è il suo posto perché, altrimenti, rischia di diventare ansioso e irrequieto. Il cane a cui viene negato il cibo dopo averlo abituato al contrario può anche diventare aggressivo arrivando persino a ringhiarti contro.

Inoltre, una volta ceduto ai suoi occhioni dolci e al suo piagnucolare, sarà impossibile correggere questo comportamento. Fido infatti si sentirà sempre autorizzato a guaire e ad elemosinare cibo sempre e comunque e, soprattutto, ovunque.

Immagina infatti di portarlo con te fuori a cena o di ricevere ospiti a casa: il tentativo di avere sempre cibo a tavola potrebbe infastidirli e rendere complicata la gestione del tuo quattrozampe.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Tra l’altro il cane che chiede insistentemente cibo a tavola può ingrassare con facilità. I suoi pasti infatti non si limiteranno alle pappe giornaliere e si moltiplicheranno con snack e cibo spesso nemmeno consono alla sua dieta. Un metodo che quindi lo sottopone al rischio sovrappeso e obesità.

Il cibo che consumiamo può, per altro, non essere adatto al tuo cane. Ci sono cibi tossici come cipolla, uva, cioccolato, salumi come salame e prosciutto crudo, che devono essere assolutamente evitati perché possono provocare reazioni gravi, anche mortali nei cani.

Alcuni alimenti inoltre potrebbero dare luogo anche ad allergie ed intolleranze da contatto o respiratorie. Alcuni cani infatti possono essere particolarmente sensibili ad alcuni cibi allergizzanti come: latticini, carne di manzo o di vitello, mais, grano, soia, pesce, carne di maiale o di pollo.

I sintomi più comuni di allergia nei cani sono orticaria, come accade anche per le persone, ma anche respiro affannoso, asma, tosse, dolori muscolari e spossatezza.

Il cane ruba il cibo da tavola

Il cane che vuole sedersi a tavola può essere lo stesso che prova a rubare il cibo. Un gesto sicuramente poco gradevole, sbagliato e anche antigienico. 

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Oltre ad evitarlo, con molto calma senza sgridarlo o rimproverarlo, un metodo utile può essere quello di attaccare al cibo in tavola, quello che piace di più al tuo cane per esempio, qualcosa che faccia rumore. Spostarlo provocherà fastidio nel cane che eviterà di rifarlo.

La pappa del cane: sei sicuro che sia quella giusta?

Il cane che vuole sedersi a tavola e tenta di rubare o di avere del cibo può anche indicare che la sua pappa non è adatta o che la quantità non è sufficiente. 

Ecco allora che consultare il veterinario per capire quale può essere l’alimentazione più giusta o se è consigliabile passare ad una dieta mista, cioè con croccantini e cibo fatto in casa. O se, ancora, è preferibile offrire al cane solo pasti cucinati in casa.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Il veterinario potrà infatti indirizzarti sulla strategia giusta e sui cibi più corretti non solo per la salute di Fido ma anche perché eviti di chiedere altri alimenti a tavola.

Può essere utile consultare anche un addestratore che possa spiegarti e mostrarti gli strumenti più adatti per superare questo problema insieme al tuo cane. Un comportamentalista infatti riuscirà sicuramente e con facilità a trovare il motivo per cui il cane che vuole sedersi a tavola ti chiede del cibo nonostante, per esempio, abbia già mangiato.

Il cane sale sul tavolo

Il cane che vuole sedersi a tavola può anche provare a salirvi sopra. Un comportamento sicuramente errato e sicuramente fastidioso che è opportuno correggere quando il cane è ancora un cucciolo. Con il tempo, infatti, il quattrozampe imparerà a capire cosa può o non può fare.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Un metodo molto efficace è il seguente. Prova a sistemare un bocconcino gustoso sul tavolo e nasconditi. Quando il cucciolo vorrà afferrarlo, esci allo scoperto ed evitalo pronunciando un “no” deciso e perentorio. Se il tuo cane si ferma in tempo premialo con tante coccole e un biscottino. Al contrario, se prova comunque a prendere il bocconcino, ripeti il “no”.

Ripeti questa operazione fino a quando ti renderai conto che il cane ha smesso di volere salire sulla tavola e rubare il cibo.

Conclusioni

Il cane che vuole sedersi a tavola può non essere sempre molto gradito. Si tratta infatti di un comportamento che può creare diversi problemi, soprattutto nel caso in cui si decida di portare Fido a pranzo o a cena fuori con noi, o quando si invitano ospiti a casa.

Il cane vuole sedersi a tavola? Ecco come insegnargli a non farlo

Inoltre può mettere a rischio i rapporti gerarchici causando ansia, nervosismo e spesso aggressività nel cane. Permettere al tuo quattrozampe di avvicinarsi alla tavola può inoltre invitarlo a rubare del cibo o ad elemosinarlo con tutti i trucchetti e le strategie a sua disposizione, occhi dolci e guaiti compresi!

Infine potrebbe accadere che qualche cibo afferrato con maestria dal cane possa fargli male perché tossico o perché provoca in lui qualche allergia. Senza considerare i problemi di sovrappeso e di obesità.

Ecco che correggere in tempo, e fin da cucciolo, questo atteggiamento nel cane è fondamentale per il benessere del cane e per una serena convivenza in casa. Sono tanti i metodi da seguire ma l’importante è non usare maniere troppo violente. Se poi non dovessero essere efficaci è consigliabile chiedere aiuto ad un veterinario o un addestratore.