Cosa fare se un cane ha mangiato un osso di pollo?

Le ossa sono molto utili, ma è importante prestare sempre molta attenzione quando le diamo al cane. Ecco cosa fare, ad esempio, se un cane ha mangiato un osso di pollo

I cani sono animali ghiottissimi, di qualsiasi cosa e nonostante il livello della nostra attenzione sulla loro alimentazione sia molto alto, sappiate che vorranno mangiare sempre di più e qualsiasi cosa.
Pasta, carne, pollo, non importa, vi chiederanno, a loro modo, di assaggiare tutto.
Ma non sempre è opportuno dargli qualsiasi cosa da mangiare.

Attenzione, ad esempio al pollo: carico di proteine e sostanze che gli danno un giusto apporto nutritivo, il pollo nasconde però delle fastidiose insidie. Come gli ossi.
La voracità con cui il cane spesso si ritrova a mangiare potrebbe risultare pericolo.
Cosa fare allora se un cane ha mangiato un osso di pollo?
Mantenete la calma e continuate a leggere!

Alimentazione del cane: ecco qualche suggerimento

boxer con il suo osso

Un’alimentazione che tenga conto di un giusto apporto di proteine, carboidrati e grassi permette al nostro cane di vivere una vita serena e soprattutto in salute.
Sarà il vostro veterinario di fiducia a suggerirvi un piano alimentare in relazione anche con lo stile di vita che il cane possiede.
Anche razza, peso e sesso sono elementi importanti per definire una dieta che sia perfettamente equilibrata.

Nell’arco della sua vita il cane potrebbe anche cambiare alimentazione: nel caso, per esempio di una gravidanza in corso, il medico potrebbe suggerirvi di aumentare o diminuire alcune dosi.
Ma vediamo nello specifico di cosa ha bisogno il cane per mantenersi in forma:

Carboidrati: sono importanti e devono necessariamente essere presenti in una dieta equilibrata.
Sono una fonte molto importante di energia e favoriscono altresì il perfetto equilibrio intestinale.

Grassi: attenzione a non esagerare con le dosi perché è fondamentale che i grassi non superino il 10% della dose giornaliera.

Vitamine: fondamentali soprattutto durante la fase dell’allattamento.

Proteine: sono fondamentali e da tenere sempre in considerazione nella dieta del nostro cane.
Attenzione anche qui alle dosi, le proteine non devono superare il 20% della razione quotidiana.
Le proteine sono presenti nelle carni e soprattutto nella carne del pollo.

Cibo per il quale i nostri cani vanno matti ma attenzione, la carne del pollo deve essere sfilacciata e priva di ossa.
Purtroppo le ossa possono causare perforazioni gastriche e intestinali e in casi più gravi compromettere anche l’uso della lingua.

Il mio cane ha mangiato un osso di pollo: cosa fare?

cane e osso

In questi casi è opportuno mantenere la calma e chiamare tempestivamente il veterinario il quale saprà darvi qualche suggerimento per risolvere la cosa nell’immediato. Oppure se è opportuno portarlo in clinica subito.
Non è insolito, che se il medico si rende conto che potete procedere in autonomia, che vi suggerisca di dargli da mangiare qualcosa di morbido.
Una pallina di pane, ad esempio, potrebbe essere la soluzione ideale per far fronte nell’immediato a questo problema.
Il pane, insieme alla saliva, ammorbidisce gli spigoli delle ossa se sono presenti.

Anche i succhi gastrici in questo caso sono molto utili perché limitano il pericolo delle ossa facendole fuoriuscire con facilità attraverso l’intestino.
Molto probabilmente il cane non ha delle complicazioni se ingerisce delle ossa di pollo, ma è pur vero che in questa sede dobbiamo dirvi che risultano essere particolarmente pericolose.

Le ossa del pollo sono molto fragili, ciò comporta che se rotte risultano essere anche molto taglienti.
A differenza delle ossa di manzo, le ossa di pollo sono anche particolarmente fragili e meno resistenti.
Per questa ragione, vi consigliamo sempre di monitorare ogni cosa, soprattutto cosa mangia il nostro cane e cercare per quanto possibile di pulire adeguatamente il pollo.

Ma quali ossa può mangiare un cane?

osso per il cane

A questo punto dell’articolo la domanda sorge spontanea. I cani vanno ghiotti per le ossa e dobbiamo confessarvi che sono anche molto utili per lui.
Contengono molti sali minerali come: il fosfato di calcio e di magnesio, cloruro di magnesio e in ultimo, ma non meno importante l’ossido di ferro.

Inoltre il midollo al loro interno è molto ricco di grassi utili per il cane.
Le ossa, inoltre rendono i denti dei nostri cani bianchi e li rendono anche più forti.
Ma attenzione, come vi abbiamo già anticipato, bisogna stare sempre in allerta quando diamo al cane le ossa.
Non tutte le ossa dunque sono ideali per il nostro cane.

Ossa crude e con carne cruda ancora intatta e quindi più polposa sappiate che sono perfette per lui.
Attenzione alle ossa anche del tacchino: per la loro conformazione si scheggiano molto più facilmente delle altre.

Particolarmente pericolose sono anche le ossa di maiale, molti veterinari sconsigliano di darle al cane perché la carne di maiale potrebbe causargli una malattia, che seppur remota, potrebbe essere particolarmente pericolosa per il cucciolo: il morbo di Aujeszky.

Come dare le ossa al cane?

cane e osso

Dipende dall’obiettivo che ci siamo prefissati: se vogliamo solo che si pulisca i denti allora è opportuno dargliele lontane dai pasti principali.
Una doverosa indicazione è la distinzione tra ossa commestibili e non.
Come abbiamo potuto vedere le ossa sono molto utili e perfettamente integrabili in una dieta equilibrata.

In commercio esistono anche delle ossa essiccate e non commestibili, ma che servono al cane per pulire i denti o per gioco.
Ad ogni modo, qualsiasi sia la vostra scelta vi raccomandiamo di fare particolare attenzione quando diamo al cane delle ossa.
Cercate di controllare sempre la situazione e di non lasciarlo mai da solo.

Alla fine della masticazione, l’osso avrà un aspetto fragile e appuntito, un ipotetico pericolo per il cucciolo: per questa ragione vi invitiamo a gettare immediatamente l’osso fatto a pezzi.
Attenzione sempre alle ossa che si danno al cane: per esempio un cane che soffre o ha sofferto di pancreatite, non è opportuno dargli delle ossa perché il midollo potrebbe compromettere la situazione.

Scegliete sempre delle ossa che siano molto più grandi della sua bocca, questo gli impedirà di ingogliarlo e farsi male.
Anche un cane che ha avuto qualche problema alla dentatura non può masticare le ossa.
In questo modo evitate che abbia ulteriori problemi non solo ai denti ma anche e soprattutto alla bocca.

Come avete potuto notare, basta seguire poche e semplici accortezze per farlo felice.
Supervisione e massima allerta sempre!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati