Come si porta un cane in campeggio in sicurezza?

Volete portare il vostro cane in campeggio ma non sapete da dove iniziare? Qui vi spieghiamo come fare per vivere un'esperienza unica e piacevole

Con l’arrivo della bella stagione, arriva inevitabilmente anche la voglia di partire per una vacanza! Se siete delle persone avventurose e amate trascorrere del tempo immersi nella natura, potete organizzarvi per portare il cane in campeggio.

Ma attenzione a non partire impreparati. Come sempre è importante che la vacanza sia piacevole per entrambi. Perciò dobbiamo seguire le giuste indicazioni e le accurate precauzioni e trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento, della scoperta e anche del relax.

Le strutture che accolgono a braccia aperte i nostri amici a quattro zampe ormai si sono moltiplicate. Basta scegliere quella giusta e, con qualche semplice consiglio, la vacanza con il cane in campeggio diventerà la più bella che abbiate mai fatto!

Indice

Valuta il temperamento del tuo cane

cane marrone in campeggio

Gli amanti del camping sanno perfettamente quanto sia meraviglioso immergersi nella natura, tra paesaggi mozzafiato e momenti di silenzio e relax, magari dedicandosi ad attività che abitualmente in città non si possono svolgere. Ma portare in campeggio anche il cane rende tutto un po’ diverso.

Avere Fido al nostro fianco non può che essere un valore aggiunto (ovviamente), ma è importante capire se in effetti un’esperienza del genere sia adatta a lui. I cani non sono tutti uguali e non per una semplice questione di razza o aspetto. Ciascun quattro zampe ha un temperamento particolare, ce ne sono alcuni che amano il relax e la comodità di casa mentre altri, molto più avventurosi, sono irrefrenabili quando li portiamo fuori anche solo per una passeggiata.

La virtù, però, sta nel mezzo. Un cane adatto al campeggio deve saper ascoltare i comandi del proprio umano del cuore, si deve comportare bene in presenza di altre persone (inevitabile nel camping) e non può diventare un elemento di disturbo. Senza contare, poi, che se si tratta di un quattro zampe che scappa ogni due minuti non solo rischia di perdersi, ma anche di farsi male.

Pensateci bene prima di preparare tenda e zaino: Fido è un cane adatto al campeggio? Ha una personalità tale da rendere questa ai suoi occhi un’esperienza piacevole oppure si troverebbe a disagio?

Cerca un campeggio dog-friendly

ragazzo in campeggio con i suoi cani

Se la risposta è positiva e siete pronti ad affrontare un fantastico campeggio in compagnia del vostro cane, la primissima cosa da fare è cercare una struttura dog-friendly. Un tempo i quattro zampe erano esclusi praticamente da qualsiasi posto pensato per i bipedi, alberghi e villaggi turistici inclusi. Adesso fare le vacanze col cane è molto più semplice perché sono sempre più le strutture che accolgono a braccia aperte i quattro zampe. E per fortuna, aggiungiamo!

Fate una ricerca approfondita dei camping della zona che avete scelto per il vostro viaggio avventuroso e scegliete in base alle vostre esigenze specifiche. Alcuni camping, ad esempio, permettono l’accesso al cane ma a patto che dorma soltanto dentro la tenda insieme al padrone, mentre gli sono precluse tutte le zone dei bungalow, delle roulotte o altre zone di campeggio.

La scelta risulta sicuramente più semplice se partite direttamente con la roulotte, in modo tale che anche il cane abbia più spazio di movimento e si senta più rilassato e a suo agio. Se, però, avete intenzione di vivere queste esperienza con la tenda, serve decisamente qualche accorgimento in più.

Ripassa i comandi di base

cane buffo

Sia che vi stiate preparando per un’escursione nell’entroterra che dobbiate andare in campeggio con il cane, una delle cose essenziali è che Fido conosca bene i comandi di base e sia abituato ad ascoltarli dalla voce del padrone. Non possiamo portare nella struttura un cane indisciplinato e che non ascolta mai nessuno, cosa che avrebbe un duplice risvolto negativo: innanzitutto potrebbe essere un elemento di disturbo per voi e per le altre persone che campeggiano, poi potrebbe anche darsi alla fuga e cacciarsi nei guai. E non è proprio il caso.

Per sicurezza, anche se avete il cane più buono e addestrato del mondo, fate un bel ripasso dei comandi di base e dei richiami essenziali prima di partire per il vostro campeggio.

Prepara l’occorrente per le emergenze

cane che guarda il falò

Chi è abituato ad andare in campeggio sa che non deve mai mancare un kit per le emergenze. Ebbene, la stessa cosa vale anche per il cane che si prepara a questa fantastica esperienza. Stare in mezzo alla natura è bellissimo, ma non possiamo dimenticare che nasconde pericoli e insidie per cui dobbiamo farci trovare preparati.

Cosa occorre per le situazioni di emergenza? In realtà non serve molto, bastano davvero pochi accessori: delle garze per fasciature, una pinzetta per rimuovere le zecche, una coperta termica, degli stivaletti per cani. Inoltre è bene portare con sé un manuale di pronto soccorso veterinario (che può sempre essere utile) e munirsi dei contatti del veterinario più vicino in zona.

Cane in campeggio, cosa portare

cane in campeggio

Beh, cosa portare per il cane in campeggio se non la tenda! Anche se fossimo da soli, sarebbe la prima cosa a cui pensare, visto che si tratta del nostro alloggio durante la permanenza nel camping. La tenda dovrebbe essere grande abbastanza da contenere sia noi che il cane che – come da indicazioni – dovrebbe dormire con noi durante la notte, non essere lasciato libero né tanto meno legato a un albero. Dobbiamo sempre tenerlo d’occhio!

Oltre alla tenda, ovviamente, occorre un’attrezzatura di base che non può proprio mancare per soddisfare le esigenze di Fido, a cominciare dai guinzagli che ci servono per le passeggiate e le escursioni. Meglio ancora se abbinati a un collare che si illumina, ideale per individuare il quattro zampe anche nelle ore notturne.

Procuratevi anche una brandina o una cuccia delle giuste dimensioni, in modo tale che il cane stia comodo ma che allo stesso tempo entri nella tenda o nella zona prescelta senza causare troppo impaccio. Non dimenticate ovviamente gli indumenti per il cane, come giubbotti o maglioni che possono proteggerlo in caso di maltempo e freddo. Mettete nello zaino di Fido anche il kit di pronto soccorso (che abbiamo visto prima), una lozione per le punture di insetto – che in campeggio non mancano mai – e naturalmente snack e pappa, ciotole e giocattoli.

PS: sembra superfluo dirlo, ma non dimenticate i sacchetti per raccogliere i bisognini del cane.

Vai dal veterinario prima della partenza

cane nella tenda

Prima di partire con il vostro cane in viaggio (non solo in campeggio) è necessario che prepariate tutti i documenti del quattro zampe. Mettete nello zaino il passaporto o il libretto sanitario, in modo tale che siano riportate tutte le vaccinazioni fatte dal veterinario.

Inoltre è consigliabile andare in ambulatorio prima della vacanza, in modo tale da fare un controllo pre-partenza e verificare che il cane sia in regola con le vaccinazioni o se, eventualmente, ne debba fare qualcuna specifica per la destinazione che avete scelto.

Cane in campeggio, legato o libero?

cane che fa una passeggiata nella natura

Arrivati a destinazione dovete prestare massima attenzione al vostro quattro zampe. Insomma, non dovete mai perderlo d’occhio!

Cercate di non farlo allontanare troppo da solo, in modo tale che non rischi di farsi male o di dar fastidio a qualcun altro. Non dimenticate che il cane è sempre una vostra responsabilità ed è giusto portarlo con voi, ma nel rispetto di chi vi circonda. Se volete allontanarvi per fare scoprire al vostro cane le meraviglie della natura, fatelo sempre insieme in modo tale da controllarlo. Nelle parti boschive i pericoli sono davvero tanti, dai morsi di api, a quello delle vipere e alla più temuta processionaria dei cani, altamente pericolosa per la salute del vostro cane.

Partire con il cane in campeggio è un’esperienza che richiede particolare attenzione ma, come abbiamo visto, non è poi così difficile! Seguendo questi semplici consigli vivrete una vacanza da sogno in compagnia del vostro amico a quattro zampe!

LEGGI ANCHE: Vacanze pet friendly, come organizzarle step by step

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati