Un cane può mangiare fino a scoppiare o si sa controllare?

Forse non si tratta solo di golosità. Capiamo insieme se un cane può mangiare fino a scoppiare

Se avete in casa un cane vi sembrerà ad un certo punto che abbia sempre fame a qualsiasi ora del giorno e della notte. Se vi state chiedendo se un cane può mangiare fino a scoppiare avete trovato l’articolo giusto!

Fido vi chiede continuamente del cibo, vi sedete a tavola e vorrebbe anche il vostro fumante piatto di spaghetti, ma non è bene accontentarlo. Vediamo perché.

Un cane può mangiare fino a scoppiare o è solo golosità?

Un cane può mangiare fino a scoppiare o si sa controllare?

Abbandonate per un attimo la sindrome da nonna, non è bene accontentarlo e dargli da mangiare tutte le volte che lo chiede.

Anche perché potrebbero esserci fattori legati alla salute per cui un cane, se potesse, mangerebbe fino a scoppiare.

Dosare il pasto, seguendo le regole alimentari date dal veterinario, in base anche al peso, alla razza e alla taglia del vostro amico, è l’unica strada da percorrere.
Ma quanto deve mangiare un cane?

Non c’è una risposta univoca da dare a questa domanda. Dipende.
Come noi umani siamo tutti diversi e abbiamo esigenze alimentari diverse in relazione al nostro tipo di fisico e di attività, che sia attiva o sedentaria.
Allo stesso modo ogni cane ha le sue caratteristiche.
Quando ne adottate uno, è opportuno lasciarsi consigliare dal vostro veterinario di fiducia per gestire al meglio la sua alimentazione.

Quando, quanto e come dare da mangiare al vostro cane

Un cane può mangiare fino a scoppiare o si sa controllare?

Ci sono molteplici aspetti da considerare: la dose di cibo, quante volte al giorno e quale cibo. Vediamoli insieme:

Dose: sulla dose è sempre opportuno confrontarsi con il vostro veterinario, ve lo abbiamo detto molte volte. Ad ogni modo le confezioni di cibo per cani suggeriscono, in relazione al peso e all’età, quanti grammi predisporre per il vostro cucciolo. Sono delle informazioni, che se pur generali, sono autorevoli.

Quante volte al giorno: se fosse per voi gli dareste cibo sempre e a volontà, ma non potete farlo. Superata la fase dello svezzamento e avendolo già abituato a cibi solidi e semisolidi, un cane adulto può iniziare a mangiare due volte al giorno. In questo caso però cercate di distribuire la dose giornaliera di cibo in due pasti differenti per mantenere sempre equilibrata la sua dieta.
E cercate, per quanto vi è possibile farlo, di distribuirla in corrispondenza dei vostri pasti.
In questo modo il vostro cucciolo si abituerà ad avere dei ritmi che corrispondono ai vostri.

Quale cibo: esistono vari tipi di cibo, secco e umido. Il veterinario saprà consigliarvi il giusto equilibrio tra i due. L’alternanza tra cibo secco e umido consente di soddisfare sia il gusto ma anche le esigenze nutritive del vostro cane.

Una postilla sul cibo casalingo.
Sarà capitato a tutti, avete acquistato quei bocconcini di un brand di pet food esclusivo, al cui interno ci sono pezzi di manzi allevati tra le più alte montagne, ma nonostante questo, il vostro cane chiederà il vostro piatto di lenticchie.
Come comportarsi in questi casi?
Vi consigliamo di evitare. Ad ognuno il suo.
Ma se proprio non riuscite, cercate di equilibrare la dose di carboidrati con la dose di proteine, per non compromettere la sua alimentazione.

Perché il vostro cane mangia troppo? Cause e come intervenire

Un cane può mangiare fino a scoppiare o si sa controllare?

A questo punto avete seguito tutti i nostri consigli, dosato ogni cosa e abituato il vostro cane a contenersi.
Ma avete fallito. Il vostro cane continua a chiedere cibo e tutte le volte si trova di fronte alla sua razione la finisce in due secondi netti!

Lo capiamo, è scoraggiante, ma ci sono molti motivi per cui il vostro cane mangia troppo.
Ci dispiace dirvi che molto probabilmente la causa della sua golosità siete voi.

Le abitudini alimentari sono importanti ed è bene iniziare a controllare il cane e il cibo da dargli già dalla tenera età.
Se è stato abituato a qualsiasi cosa, se lo avete assecondato a pranzo e a cena facendogli assaggiare il vostro famoso piatto di lenticchie, è chiaro che vi chiederà sempre razioni di cibo in più.

Se poi il vostro cane non si muove molto, non gioca con voi o con altri cani, potrebbe sentirsi malinconico e triste e rifugiarsi nel cibo.

Se invece il vostro cane mangia troppo e anche in fretta potrebbe avere qualche patologia che è bene non sottovalutare, come: diabete e torsione gastrica.
Queste due patologie condizionano lo stomaco e l’appetito del vostro cane, per questo motivo potrebbero avere sempre fame e mangiare con troppo voracità.
Fate un check col veterinario se la sua fame è davvero inspiegabile.

Un cane può mangiare fino a scoppiare? E quando è un problema?

Un cane può mangiare fino a scoppiare o si sa controllare?

 

Vi abbiamo spiegato che sì, potrebbe farlo, ma perché abituato a chiedere e ad ottenere cibo in qualsiasi momento.
Se fosse per lui mangerebbe costantemente senza tregua, ma di fatto non possiamo permetterglielo.
La causa del suo cibarsi sempre quasi fino a scoppiare, potrebbe essere dettata da una patologia antipatica per la quale sarebbe opportuno approfondire: la Sindrome di Cushing.

La Sindrome di Cushing è una patologia per la quale vi è un’eccessiva produzione di cortisolo prodotto dalle ghiandole surrenali.
Questa sindrome è causata da neoplasia ipofisaria, neoplasia surrenalica, iatrogena.

La prima causa è strettamente connessa ad un tumore all’ipofisi che provoca una produzione eccessiva di cortisolo.
La surreanalica è strettamente collegata ad un tumore al rene.
In ultimo la iatrogena è causata da un eccessivo consumo di farmaci cortisonici.

Come accorgerci che ci troviamo di fronte ad una Sindrome di Cushing?

Se mangia troppo e con voracità e beve tantissimo.
In questi casi, se abbiamo il sospetto che si tratti di Cushing vi consigliamo di rivolgervi al veterinario il quale, prima di dare una sua diagnosi, predisporrà delle analisi del sangue e delle urine, ecografia addominale e esami ormonali.
La terapia nei casi più semplici può attuarsi tramite farmaci specifici e in breve tempo potrebbe guarire.
Nei casi più gravi però è necessario eseguire un intervento chirurgico.

Ad ogni modo ci auguriamo e vi auriamo che si tratti solo di golosità, perché è inutile negarlo, a tutti piace mangiare cose buone e anche a loro!

Articoli correlati