Cani e fuochi d’artificio: cucciolo spaventato si allontana da casa

Rajah e la sua disavventura con i fuochi d'artificio, ormai una piaga contro la quale i nostri amici pelosi devono lottare quotidianamente

Ormai è chiaro a tutti come sia facile spaventare i nostri amici pelosi. Loro, piccoli o grandi che siano, odiano i forti rumori. Cosa potrebbe esserci di più spaventoso, allora, per loro dei fuochi d’artificio? Queste grandi masse incandescenti, vistose e colorate, che si innalzano nel cielo minacciose e con rumori assordanti? Si. I nostri piccoli ne sono terribilmente spaventati. Ma lungo tutto il pianeta si continua a fare finta di niente, a continuare con queste usanze desuete, destabilizzando in maniera importante i nostri cucciolotti. Così, oggi, siamo qui a raccontarvi la storia di Rajah, una piccola cucciolotta che si allontana da casa per paura dei fuochi d’artificio.

La piccola pelosetta di nome Rajah, di soli 18 mesi, vive a Greenville, in Carolina del Sud. Ed è proprio nella sua casa, dove vive felice e spensierata con la sua proprietaria 23enne Mary Lynn e suo marito, che si sente amata e in famiglia. Ma, purtroppo, un giorno fugge, disperata a causa dei rumori assordanti dei fuochi d’artificio provenienti dalla casa accanto.

Il vicino, infatti, inizia a sparare i fuochi proprio mentre Rajah era in giardino, spensierata, a giocare con l’altro cane della famiglia. La cucciolotta si allontana da casa, terribilmente spaventata. Scappa, a gambe levate al suono terribile dei fuochi. Infatti, noi dobbiamo metterci nell’ottica del nostro amico a quattro zampe, che vede questi eventi come qualcosa di assolutamente pericoloso, dal quale fuggire, proprio perché non ne capisce il senso.

I forti rumori non sono mai piaciuti ai piccoli pelosetti. Rajah, così, fugge lontano ed è introvabile per 7 lunghissime ore. La padrona organizza subito una squadra di ricerca per trovare la piccola. Ma sfortunatamente, passavano le ore e della cucciola neanche una traccia. Sconfitta e preoccupata Mary Lynn torna a casa, sperando che la piccola Rajah ritrovasse la strada di casa.

E così fu. Infatti Rajah, alle tre di mattina finalmente trova la strada di casa e suona addirittura il campanello per farsi aprire. Finalmente Mary Lynn può riabbracciare la sua cucciolotta.

LEGGI ANCHE: 4 consigli per tranquillizzare il cane durante i fuochi d’artificio

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati