I cani possono avvertire l’emicrania? E possono aiutare?

La sensibilità dei nostri amici a quattro zampe è proverbiale. I cani possono avvertire l’emicrania grazie ai loro sensi molto sviluppati. I dettagli

Nonostante non sia un disturbo visibile, come una ferita, una frattura o qualcosa di particolarmente evidente i nostri amici a quattro zampe sono perfettamente in grado di percepire gioia, tristezza, benessere o malessere.

Il grado di sensibilità dipende, senza dubbio, dalla complicità che c’è tra bipede e quadrupede. Più il rapporto è profondo, quasi simbiotico, più è facile che ci si capisca a vicenda quasi al primo sguardo.

I cani possono avvertire l’emicrania? Sì, perché come noi esseri umani possiamo studiare il linguaggio del corpo di Fido, anche lui può osservarci e fare una serie di associazioni legandole a contesti specifici.

Suggestione o realtà

cucciolo di cane da caccia in attesa

I cani possono avvertire l’emicrania? Più o meno, ci sono alcuni esemplari più sensibili di altri che riescono a farlo. Noi amanti degli animali e proprietari attenti e affezionati non abbiamo dubbi. Si tratta di una sorta di dogma. La comunità scientifica, però, si trova divisa rispetto alle evidenze che sono state portate alla luce attraverso alcune ricerche che hanno preso in esame il comportamento del nostro amico a quattro zampe. Rispetto alle tesi che circolano al riguardo, quello su cui sono tutti d’accordo è che Bau capisce quando una persona sta male, ma non può sapere nel dettaglio di cosa si tratta.

Molti proprietari di piccole palle di pelo si chiedono quanto siano in grado di percepire lo stato di salute psicofisico dei compagni di avventura umani. A questa domanda hanno cercato di rispondere molti scienziati che hanno osservato il misterioso atteggiamento di Fido. Alcuni di essi hanno confermato quanto immaginavamo, altri hanno contribuito a sfatare alcuni falsi miti sui cani.

Nei vari anni sono stati aperti diversi dibattiti, ma ora pare si sia finalmente giunti a una spiegazione esaustiva. La conferma di quanto appena detto. Il nostro amico a quattro zampe avverte che il suo padrone non sta bene, ma non sa nel dettaglio di cosa si tratta. Gli studi però hanno anche scoperto che il cane può essere una specie di medicina contro questo disturbo, e non solo. Tutti coloro che soffrono di qualche disturbo collegato al sistema nervoso, oppure sono affetti da forme depressive o hanno di ansia trovano nel loro migliore amico a quattro zampe una componente curativa.

Il cane sente se il padrone sta male

cane disteso

Fido, in diverse occasioni, aiuta tantissimo i soggetti che soffrono di una qualche patologia, più o meno cronica. Questo è dovuto al fatto che avendo l’amico a quattro zampe vicino, reagiscono agli stimoli. In parole povere c’è una spinta in più che viene data alle loro cellule nervose e che porta loro ad essere più attivi.

I cani, in qualche modo, possono avvertire l’emicrania. E c’è di più: possono essere fonte di distrazione, aiutando chi sta male a migliorare le sue condizioni, quantomeno emotive. Fido aiuta anche chi ha problemi di movimento. Con un animale del genere infatti, si è praticamente costretti a reagire, a stare in movimento dal punto di vista fisico e mentale.

Il cane annusa insistentemente

muso del cane in primo piano

I nostri amici a quattro zampe spesso sono considerati da molti psicologi come una risorsa, soprattutto per i bambini che hanno dei disagi fisici e psicologici. Di conseguenza, la vicinanza di questi splendidi animali viene consigliato a chi soffre di mal di testa.

Giocare con un cane o anche godere della sua compagnia e prendersi cura di lui possono essere un’ottima fonte di guarigione, può portare diversi benefici. Quando lo si accarezza, gli si dimostra affetto e tutto questo aiuta la persona a esprimersi al meglio. Un aspetto davvero affascinante del rapporto con il nostro adorato Fido è che possiamo negare a chiunque, anche a noi stessi, di stare male; ma non possiamo sfuggire allo sguardo attento del nostro fedele amico.

I cani avvertono la morte

cucciolo di cane in braccio

I cani sentono i virus e le malattie e possono avvertire anche l’emicrania. Moltissime testimonianze, infatti, parlano di animali che salvano i proprietari da tumori oppure altre patologie, anche di una certa entità. La piccola testolina del nostro amico a quattro zampe che si posa delicatamente sulle nostre gambe è un chiaro segnale di attenzione e di preoccupazione quando non stiamo bene.

Qualsiasi sia l’indole del nostro Bau, quando si accorge che qualcosa non va, cambia totalmente atteggiamento nei nostri confronti. Non è più insistente con la palla fra i denti e non distrugge le pantofole nuove: diventa la nostra ombra e monitora tutto con incredibile attenzione. Secondo gli studiosi non si tratta solo di una suggestione, di voler vedere quello che ci fa piacere e ci riempie il cuore di gioia. I cani sono in grado di rilevare sia i mutamenti umorali che le condizioni fisiche, anche di una certa entità.

Questione di odore

cane labrador marrone

Alcune malattie cambiano l’odore di una persona in modo così profondo che anche altri esseri umani – con dei sensi molto meno sviluppati – possono rendersene conto. Ma i nostri amici a quattro zampe hanno dalla loro un udito e un olfatto straordinari. Possono avere fino a 300 milioni di recettori olfattivi nel loro naso, rispetto ai sei milioni di un uomo nella media.

L’umore, che può essere un indicatore di una malattia più importante, innesca l’olfatto di Fido. Le emozioni umane emettono dei segnali che solo lui, o quasi, è in grado di decifrare. Nel 2014, si è scoperto che i cani hanno un’area del cervello, simile a quella trovata nell’uomo, che consente loro di interpretare i segnali emotivi nel tono di un oratore. La voce può anche indicare stati di depressione, letargia o altri malesseri.

Quando il cane si accorge che qualcosa non va, diventa automaticamente più attento a ogni dettaglio. Potrebbe trasformarsi nel cane da guardia che non abbiamo mai saputo di avere. Dipende dall’evoluzione del nostro amico a quattro zampe e dalle migliaia di anni che ha vissuto a stretto contatto con l’uomo. Insieme alle sue incredibili capacità sensoriali, un legame profondo e intenso è potenzialmente un enorme vantaggio per la nostra salute e quella dei nostri cari.

Oltre alle comuni malattie stagionali, alcuni cani possono avvertire l’emicrania e hanno anche mostrato la capacità di rilevare con precisione la malaria, il morbo di Parkinson, il diabete e alcuni tipi di cancro. Inoltre, possono aiutare le persone a rilassarsi ed essere di conforto. Tra tutte le razze, i Chihuahua non sono noti per avere un olfatto particolarmente acuto, ma si dice che siano molto protettivi nei confronti dei proprietari. I Golden e i Labrador Retriever poi sono perfetti per fare pet therapy.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati