Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Come portare i cani sui traghetti e quali sono le regole e i consigli da seguire per trascorrere una traversata in mare in maniera piacevole

cane bianco

Con l’arrivo dell’estate, arriva anche la voglia di partire e trascorrere qualche giorno in qualche località marittima. Fortunatamente adesso sono moltissime le persone che decidono di portare il proprio cane con sé e sono altrettanto tante le compagnie che permettono di portare i cani sui traghetti. Ecco quindi i consigli più utili da seguire per riuscire a fare un viaggio in totale relax e zero rischi.

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Cane a bordo

Secondo una legge ministeriale del 2004, i cani possono essere ammessi a bordo dei traghetti e delle navi insieme ai padroni. Tuttavia è necessario che vengano rispettate alcune regole per evitare che il vostro cane possa essere respinto al momento dell’imbarco.

È richiesto intanto il pagamento di un biglietto ridotto e che questi siano muniti di libretto o passaporto e microchip che accertino il buono stato di salute del vostro cane e le vaccinazioni effettuate.

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

In caso contrario, il vostro cane non potrà essere ammesso a bordo senza nessuna eccezione. I cani di piccola taglia potranno sostare con voi all’interno del traghetto a patto e condizione che siano ubicati all’interno di apposito trasportino.

Diversamente, in caso di cane di taglia media e/o grande taglia, potrete sostare con il vostro cane nelle zone appositamente adibite per la sosta di questi pelosi.

Salire e scendere dal traghetto

I cani sui traghetti necessitano anche di museruole e guinzaglio. Questi, se non potete mettere il vostro cane dentro il traportino, devono essere rigorosamente messi sia quando salite a bordo che quando scendete. Il trasporto risulta essere uno stress per il cane per questo è importante che vi muniate di dolcetti e di snack premio che possano gratificarlo. In questo modo sentirà meno il peso del viaggio e tranquillizzerà immediatamente.

Il cane inoltre ha accesso al ponte esterno sempre se accompagnato da voi e se munito di museruola e guinzaglio. Inoltre risulta importante munirvi di tutto l’occorrente utile per pulire, nell’eventualità in cui il vostro cane faccia i suoi bisogni all’interno del traghetto.

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Molte compagnie italiane e non, sono attrezzate per ospitare i cani sui traghetti. Ecco quindi l’elenco di alcune delle compagnie, scelte in base alla meta estiva preferita.

Sicilia

Se aveste deciso di andare in Sicilia, potete affidarvi a queste compagnie:
• Grandi navi veloci: questa compagnia permette, su prenotazione, di ospitare all’interno della vostra cabina anche il vostro cane;
• Grimaldi lines, qui i cani viaggiano esclusivamente in canile;
• Caronte & Tourist, anche qui i cani e anche i gatti posso sostare solo nella zona a loro riservata;
• TTT lines, idem qui, i cani possono viaggiare solo negli spazi a loro riservati

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Corsica o Sardegna

Se aveste deciso di trascorrere le vacanze in Sardegna o in Corsica, potete viaggiare solo con le seguenti compagnie:
• Grandi navi veloci
• Tirrenia
• Corsica Ferriers, in tutte le linee di questa compagnia potete portare con voi il vostro cane anche nella cabina; queste sono costruite appositamente con dei materiali di facile pulizia. I cani possono passeggiare lungo i ponti esterni e potete inoltre portare il vostro cane nei locali interni esclusi i ristoranti. È inutile dire che dovrete prestare massima attenzione al vostro cane, qualora decideste di partire con questa compagnia molto accogliente
• Moby lines, questa compagnia accetta i cani solo sui pontili esterni e se dotati di collare e guinzaglio

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Spagna

Se è la Spagna la vostra meta di quest’anno sappiate che le seguenti compagnie accettano i cani a bordo:
• Acciona trasmediterranea, qui il cane potrà viaggiare nei locali esterni, quindi sui pontili adibiti ad ospitare i nostri amici a quattro zampe;
• Grandi navi veloci, per cui vale la stessa politica spiegata in precedenza

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Grecia

In questo caso per raggiungere la Grecia, potete affidarvi alle seguenti compagnie:
• Superfast Ferries, qui le navi sono dotate di box per il trasporto; inoltre alcune cabine, in numero limitato, sono predisposte ad accettare i pelosi. I cani non vaccinati per la rabbia non sono ammessi a bordo;
• Minoan Lines, i cani sono ammessi sui pontili esterni del traghetto:
• Anek line, anche qui l’accesso è riservato sui pontili e non all’interno del traghetto

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Isola d’Elba

Per trascorrere qualche giorno in questa isola, esiste al momento solo una compagnia adibita ad attrezzare anche i pelosi a quattro zampe, ovvero la Blu Navy.

Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapere

Qui i cani sono ammessi esclusivamente sul pontile, con museruole e guinzaglio e non sono ammessi all’interno del traghetto. I cani guida però non pagano il biglietto.

Tunisia

Anche in questo caso la scelta è limitata ad un solo traghetto, ovvero la Cotunav; qui il cane viene sistemato all’interno del canile del traghetto perché l’accesso all’interno è totalmente vietato
Cani sui traghetti, come viaggiano? Ecco cosa sapereIn definitiva è possibile viaggiare con il cane in nave e anche con il traghetto e moltissime compagnie accettano i cani a bordo. È da precisare che è obbligatorio il vaccino antirabbica e il passaporto, altrimenti voi e il vostro cane non potrete partire. Inoltre, per legge, i cani guida sono ammessi in tutti i locali e in tutte le zone interne ed esterne del traghetto, ma devono essere dotati di certificazione e passaporto che attesti il benessere del cane.

Per qualsiasi altra informazione per qualche altra meta potete informarvi nelle varie compagnie di viaggi o presso gli uffici navali delle vostre città.