10 cose che ti faranno capire che il cane ha bisogno di aiuto

Non è facile accorgersi quando il cane ha bisogno di aiuto, ecco dieci cose che ti aiuteranno a capirlo e dargli ciò che gli serve

I cani comunicano con il linguaggio del corpo. Solamente osservando i loro comportamenti possiamo capire di cosa hanno bisogno e andare incontro alle loro esigenze. Spesso non è facile riuscire ad interpretare i loro gesti, ma con il tempo imparerete a conoscere il vostro amico a quattro zampe e anche ciò che gli serve.

Per aiutarvi a comprendere meglio il linguaggio del corpo del vostro pelosetto, in questo articolo vedremo dieci segnali che indicano che il cane ha bisogno di aiuto. Naturalmente ad ogni comportamento non corrisponde un solo significato, quindi, quando notate che il vostro cane si comporta in modo strano o insolito, vi consigliamo di rivolgervi al vostro veterinario. Il medico sarà in grado di aiutare voi e il vostro pelosetto nel modo migliore.

Non mangia e non beve

Uno dei primi segnali che ci fanno capire che il cane ha bisogno di aiuto è la perdita di appetito. Se il vostro amico a quattro zampe non mangia e non beve, allora quasi sicuramente c’è qualcosa che non va in lui.

Non allarmatevi, però. Non è detto che si tratti di un problema grave. Alcune volte l’inappetenza è solo apparente e dipende da fattori facilmente risolvibili come cambiare la marca del cibo. Potrebbe anche trattarsi di un semplice raffreddore che non gli permette di sentire gli odori e quindi rende inappetibile qualsiasi cosa gli prepariate da mangiare.

Tenete d’occhio il vostro pelosetto e osservate il suo comportamento, se continua a rifiutare sia cibo che acqua, è bene consultare il veterinario. I rischi per la sua salute, infatti, sono diversi. Senza mangiare e bere il cane può incorrere in mal nutrizione e disidratazione.

Vomito e diarrea

Il vomito e la diarrea sono due sintomi che il cane palesa nel momento in cui ha bisogno di aiuto. Potrebbe trattarsi di un’infezione o di un’intossicazione, che in alcuni casi può addirittura diventare letale, come quando il cane mangia piante nocive o un veleno. Ecco perché è importante avvisare subito il veterinario se si manifestano episodi ripetuti di vomito e diarrea.

Tuttavia non sempre il vomito e la diarrea sono indice di qualcosa che non va. Capita infatti che il cane rovisti, per esempio, tra l’immondizia, mangiando quindi qualcosa che non avrebbe dovuto ingerire. In certi casi vomito e diarrea servono semplicemente per espellere ciò che il cane ha di nocivo nel suo corpo. Dopo un breve tempo tornerà a sentirsi di nuovo bene.

Pancia gonfia

A volte può capitarvi di notare che il vostro cane abbia la pancia gonfia. Così come succede per noi esseri umani, potrebbe dipendere semplicemente da un pasto più abbondante del solito, oppure dalla presenza di gas da espellere o, ancora, dalla costipazione. In casi come questi c’è poco da preoccuparsi, basta riferire tutto al veterinario e lasciarsi consigliare da lui sul modo migliore per aiutare il vostro cane.

In altri casi invece la situazione può essere più preoccupante. Per capirlo, dovete osservare il cane e gli altri suoi comportamenti. Se mostra letargia, vomito, gengive di un colore strano, allora potrebbe esserci qualcosa che non va.

Difficoltà respiratorie, tosse e starnuti

Se ha difficoltà a respirare, tossisce e starnutisce spesso allora il vostro cane ha bisogno di aiuto. Questi sintomi infatti possono essere un campanellino d’allarme per diverse patologie.

Potrebbe trattarsi di un’infezione toracica, di un raffreddore, di un’allergia o altre malattie legate alle vie respiratorie. Non è normale, infatti, che il cane mostri un affanno eccessivo senza aver fatto troppi sforzi. Controllate se in casa ci sono oggetti, profumi o detersivi che possono risultare allergici per il vostro cane.

Poi, riferite tutto al veterinario per aiutarlo ad individuare la causa del problema e trovare la soluzione giusta per il vostro amico a quattro zampe prima che sia troppo tardi.

Il cane si gratta troppo

I cani amano grattarsi e anche ricevere dei grattini nei punti giusti dai loro proprietari. Alcune volte però capita che si grattino un po’ troppo. In questi casi è possibile che abbiano degli ospiti indesiderati, come per esempio pulci e zecche.

In questo caso, chiedete al veterinario quale antiparassitario è più adatto al vostro cane. Intanto potete provare a lavare le sue copertine e i suoi oggetti in tessuto con acqua calda, nemica di pulci e zecche.

Se invece notate anche pelle secca, probabilmente si tratta di dermatite, una reazione ad allergeni o mancanza di nutrienti essenziali. La causa potrebbe essere anche il cibo. In ogni caso, quando si tratta della salute del cane, prima di agire di testa propria, è bene consultare un professionista.

Il cane aggressivo ha bisogno di aiuto

Ci sono dei cani più esuberanti e altri più pacifici. Se però diventano aggressivi, allora probabilmente stano male o c’è qualcosa che non va.

Un animale che sta male tende ad essere nervoso. Provate a calmarlo facendolo stare in un ambiente tranquillo e senza particolari stimoli. Se continua a mostrare questo atteggiamento o addirittura diventare aggressivo e violento, allora è il caso di contattare un veterinario.

Probabilmente la causa di questo comportamento è un dolore molto forte, quindi il cane cerca di tenere lontano chiunque provi a toccarlo.

Il cane fa pipì in casa e mangia la sua cacca

Quando un cane addestrato a fare i suoi bisogni fuori, comincia a fare pipì in casa, allora c’è qualcosa che non va. Un altro comportamento molto strano è quello di mangiare la propria cacca.

Il cane potrebbe fare pipì in casa perché non riesce a trattenerla. Urinare molto spesso può essere sintomo di un’infezione, quindi è opportuno chiamare subito il veterinario che consiglierà gli antibiotici giusti.

Un altro comportamento che indica che il cane ha bisogno di aiuto è la coprofagia, cioè quando mangia la sua cacca.

Alcuni lo fanno per noia, altri per nascondere di averla fatta sul pavimento prima che voi lo scopriate. È un comportamento decisamente disgustoso, ma non è preoccupante se accade raramente. Quando invece diventa troppo frequente, allora probabilmente potrebbe essere sintomo di sindrome da malassorbimento. Nel tentativo di assumere più calorie, l’istinto porta il cane a mangiare le feci come sua unica fonte di cibo.

Il cane con l’alito cattivo

I cani non hanno l’alito profumato, ma se questo diventa particolarmente cattivo allora c’è qualcosa che non va.

La puzza dell’alito potrebbe essere il sintomo di scarsa igiene orale o problemi più seri che riguardano i reni il fegato o lo stomaco. Per mantenere la salute orale del cane esistono tanti giocattoli per cani da mordere oppure snack per l’igiene dentale.

Rincorre la coda continuamente

È divertente vedere il cane giocare a rincorrere la sua coda, purché non diventi un comportamento esagerato. Se sembra anche stordito mentre gira, potrebbe infatti trattarsi di labirintite, un problema all’orecchio per il quale è bene consultare il veterinario.

Gli stessi sintomi della labirintite, ma amplificati, potrebbero essere causati da altre malattie più gravi come un tumore al cervello o un trauma alla testa, ma anche da avvelenamento.

Strofina il sedere sul pavimento

Vi sarà capitato sicuramente di vedere il cane strofinare il sedere sul pavimento. Se per voi può sembrare divertente, sappiate che per lui non lo è. Si tratta infatti della manifestazione di qualcosa che lo fa stare male.

Potrebbe trattarsi per esempio di un ascesso anale che gli causa fastidio e dolore. Un’altra causa potrebbe essere la presenza del verme solitario nello stomaco del cane. Oppure potrebbe trattarsi di feci rimaste intrappolate nei peli attorno all’orifizio anale. Per eliminarle potete provare ad applicare un panno caldo e poi accorciare il pelo per evitare che succeda di nuovo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati