Cibi per i denti dei cani: quelli che fanno bene e li mantengono luminosi

Esistono in natura dei cibi per i denti dei cani che curano il tartaro, combattono le infezioni e rinfrescano l'alito. Vediamone alcuni

La salute vien mangiando, anche quando si parla dell’igiene orale del nostro Fido: esistono cibi per i denti dei cani naturali e che aiutano a mantenerli belli e in salute.

Un cane con denti forti è un cane ben nutrito e con un sistema immunitario robusto, per questo è importante che la sua dieta sia bilanciata.

Come sempre l’idea migliore è consultare il veterinario per conoscere quali alimenti fanno bene a denti e gengive di fido.

Propoli

La propoli delle api è un prezioso “integratore” naturale dalle proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche.

cane sorridente

Tra i cibi per i denti dei cani è uno dei più efficaci perché rende le gengive resistenti e cura le ulcere della bocca.

Si trova in tutte le erboristerie e ne basta davvero pochissimo: appena una goccia per ogni chilo di peso.

Ossa

Nell’immaginario collettivo Fido è ghiotto di ossa, in verità quando sono crude queste contribuiscono al benessere della sua bocca.

cane mastica un osso

Masticando le ossa crude (non cotte) il cane assimila il calcio, fondamentale per denti e ossa forti.

Inoltre le ossa puliscono i denti del cane e prevengono la formazione del tartaro e quindi delle infiammazioni.

Fanno anche bene alla digestione perché contengono probiotici che aiutano a mantenere una flora batterica equilibrata e inibiscono lo sviluppo di batteri nocivi che potrebbero causare infezioni.

Mirtilli rossi

I mirtilli rossi contengono flavonoidi, acidi fenolici, antociani e tannini, in poche parole sono un concentrato di sostanze benefiche per Fido.

cane e mirtilli rossi

Il loro succo combatte infezioni di vario genere, da quelle della bocca a quelle delle vie urinarie.

Contengono inoltre delle speciali sostanze che inibiscono la formazione della placca dentale ed eliminano i batteri.

Aneto

Già Ippocrate, il padre della medicina, ne parlava nei suoi scritti: l’aneto è una pianta aromatica dalle mille proprietà benefiche.

foglie di aneto

Tra queste contribuisce al benessere della bocca di Fido, pulendola e rinfrescandone l’alito.

Ha anche proprietà antimicrobiche e aiuta a combattere le infezioni causate da residui di cibo e batteri.

Finocchio

Il finocchio è parente stretto di aneto, prezzemolo, carote e coriandolo, tutti cibi che fanno bene ai denti di Fido.

denti del cane

Contiene flavonoidi come la rutina, la quercetina e i glicosidi di kaempferol dalle proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antimicrobiche, antiallergiche.

Unisce quindi l’utile al “dilettevole”: mentre previene le infezioni, rinfresca l’alito e combatte la gengivite.

Estratto di semi di pompelmo

L’estratto di semi di pompelmo è un antisettico naturale che può essere utilizzato diluito con acqua e applicato direttamente su denti e gengive del cane.

frutti di polpelmo

Lo si conosce dagli anni Settanta, quando un celebre immunologo lo scoprì come alternativa naturale non tossica agli antibiotici.

Infatti rafforza l’organismo rendendolo più resistente a batteri, virus, parassiti e funghi.

Tè verde

Le proprietà del tè verde sono ormai conosciutissime tra noi umani, quello che non sappiamo è che fa molto bene anche a Fido.

cane e tazza di tè

I flavonoli contenuti al suo interno (cioè le catechine) sono ritenuti dei potenti agenti anticancro.

Oltre a ciò il tè verde fa bene alla salute dei denti del cane, ma anche dei nostri.

Avena

Sappiamo che i cani possono mangiare l’avena, un cereale nutriente a basso contenuto di amido, ma ricco di minerali come fosforo, magnesio e calcio.

sorriso del cane

Ma è anche molto ricca di vitamine B, E e G e aiutano a mantenere forti i denti di Fido.

Come se non bastasse fungono anche da tonico per nervi, sangue e capelli.

Prezzemolo

Il prezzemolo fa benissimo sia a noi che a Fido, ha potenti proprietà antimicrobiche ed è perfetto per rinfrescare l’alito.

prezzemolo e cani

Si trova in diverse varianti da dare al cane, da quello fresco alla tintura, fino al tè freddo.

Può essere aggiunto al cibo del cane, sia a quello secco che alla pappa morbida.

Fragoline di bosco

Sin dall’antichità si conoscono le mille proprietà curative delle fragole selvatiche, comunemente chiamate fragoline di bosco.

fragoline di bosco

L’acido contenuto in esse pulisce i denti mentre i semi agiscono da abrasivi.

Persino gli Indiani d’America le utilizzavano per ricavarne una pasta per pulire i denti dal tartaro e alleviare il mal di denti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati