Come insegnare al cane a parlare (e a stare zitto)

Dolcetti per i cani, giocattoli preferiti alla mano e tanta pazienza: vi spieghiamo come insegnare al cane a parlare

Come insegnare al cane a parlare (e a stare zitto)

Il vostro fido vi da la zampa, vi riporta le cose e magari siete riusciti a spiegargli anche come portarvi il giornale, ma non avete idea di come insegnare al cane a parlare.

In realtà, se armati di tanta pazienza, questo addestramento può essere davvero divertente e magari anche utile per allontanare gli intrusi e mostrare ai vostri amici e familiari tutte le doti fantastiche del vostro animale a quattro zampe (e anche quanto siete stati bravi voi).

Come insegnare al cane a parlare (e a stare zitto)

Tutto quello che vi occorre

Prima di iniziare a insegnare al vostro cane a parlare, organizzate e mettete a portata di mano tuto ciò che vi occorre per l’addestramento: dolcetti, snack vari e uno o due giocattoli preferiti di fino.

Come insegnare al cane a parlare (e a stare zitto)

Procuratevi inoltre un campanello o fatevi aiutare da qualcuno chiedendo di bussare alla porta per insegnare al vostro cane a parlare e a creare la situazione in cui lui dovrà farlo.

Fai rilassare il cane

Prima di cominciare l’addestramento assicuratevi che il vostro cane sia vigile ma rilassato così che l’addestramento per lui possa essere piacevole.

Come insegnare al cane a parlare (e a stare zitto)

In questo momento infatti vi state preparando ad insegnare al vostro cane ben due comandi: quello per parlare e abbaiare e quello per stare zitti: non vorrete mica che il vostro animale a quattro zampe infastidisca il vicinato o peggio, lo tenga sveglio tutta la notte?
Inoltre questo comando è utile anche nel caso in cui i cani abbaiano altri cani dal balcone.

Scegli delle parole semplici


È arrivato il momento di insegnare i comandi ai vostri amati pelosetti, il consiglio è quello di optare per due parole semplici e facilmente memorizzatili. Un esempio? Silenzio o quiet potrebbe essere la parola perfetta da insegnare al vostro cane per farlo smettere di abbaiare.

Ora non vi resta che ricreare la situazione per la quale vorreste che il cane abbaia, come ad esempio l’arrivo di ospiti inaspettati. Per questo potete suonare il campanello o far suonare la porta e stimolare il vostro cane ad abbaiare.
Ricordate anche di insegnargli il comando quiet, per farlo smettere.

Come addestrare il cane

Come per l’insegnamento di ogni comando, è opportuno premiare il cane per l’ottimo lavoro svolto, magari anche facendo uso della tecnica del rinforzo positivo per il cane. Appena il vostro amico a quattro zampe esegue uno dei due comandi che gli avete insegnato, dategli uno snack o il suo gioco preferito.

Una carezza o una lode, lo renderanno ancora più felice. Ripetete i passaggi più e più volte attraverso sessioni di allenamento brevi nella stessa giornata così da fare sì che il cane memorizzi il tutto, senza dimenticarlo più.