Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Certamente hai sentito parlare dei cuccioli di Russell Terrier. Sono tra i più apprezzati al mondo. Conosciamoli meglio in questa breve, ma dettagliata guida.

Cuccioli di Russell Terrier

Una volta nella vita tutti abbiamo provato ad averne uno. È tra i cuccioli più apprezzati al mondo. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche dei cuccioli di Russell Terrier. Soprattutto tra i bambini, sembra essere una celebrità. Apprezzato molto per il suo carattere e per la sua agilità, è stato anche protagonista di un famoso film. Scopriamo insieme com’è fatto, qual è la sua indole e qualche curiosità in più su questo meraviglioso cane.

Origini dei cuccioli di Russell Terrier

Chiamato anche Jack Russell, il Russell Terrier affonda le sue antiche radici nel Devon, sito in Inghilterra. La sua prima comparsa sembra essere datata 1800. Questa razza, si narra, venne selezionata da un Reverendo, John Russell, che ideò questi esemplari per far sì che, in maniera agile e scattante, potessero stanare i piccoli animali selvatici all’interno delle loro tane.

Il Jack Russell, nasce quindi come cane da caccia. Ma attenzione, doveva avere delle qualità ben precise che lo rendessero speciale. Doveva essere furbo, ma agire velocemente; veloce, ma in grado di cacciare senza far del male agli animali e, dotato di tanta tenacia che non sfociasse nell’aggressività.

Tutto questo il Reverendo Russell lo trovò in una cagnolina. Il suo nome era Trump e mostrava tutte le caratteristiche che la rendevano una cacciatrice agile, ma leale. Così l’uomo, perdutamente innamorato di questo esemplare, decise di far si che nascesse una nuova stirpe. Fu lui ad occuparsi personalmente della riproduzione dei primi esemplari, totalmente fedeli e uguali all’immagine e alle caratteristiche della grande mamma Trump.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Proprio lei, si accoppiò con dei Fox Terrier. Da qui nacque il primo incrocio. Quest’ultimo però non era quello definitivo. Così venne aggiunto il DNA dei Beagle, dei Border Terrier e dei Lakeland Terrier. Dopo questo mix, nacque finalmente il primo vero ed autentico esemplare di Jack Russell.

Tutti gli esemplari di questa nuova ed elegante razza, venivano portati a cavallo in ogni battuta di caccia. Venivano però rilasciati solo se necessario, in presenza di tane di conigli e di volpi.

Nonostante le sue mille qualità, però, il Jack Russell Terrier non fu mai apprezzato dagli inglesi per questioni estetiche. Dopo la colonizzazione dell’Australia da parte degli Inglese, questo piccolo esemplare ebbe un grande riscatto. Diffuso in tutto il territorio, divenne uno dei cani preferiti dagli australiani.

Nel 2000, proprio in questo meraviglioso territorio, venne stilato il primo standard ufficiale di razza, con relativo riconoscimento.

Carattere

Se in passato qualcuno ha messo in dubbio il valore estetico di questo esemplare, nessuno ha avuto il coraggio di mettere in discussione il suo carattere. Il fatto che il Jack Russell sia un esemplare davvero molto amato, dipende proprio dal suo carattere.

Chiunque ne abbia avuto uno, infatti, lo descrive come un cane vivace, molto sveglio e, soprattutto, attivo. Già a prima vista è possibile notare il suo sguardo, acuto e molto intelligente. È molto socievole e amichevole nei confronti degli esseri umani, ma questo non lo priva della sua audacia e della sua temerarietà.

Se non lo sapessimo, non penseremmo mai che i cuccioli di Russell Terrier siano nati per cacciare. Sono infatti degli ottimi cani da compagnia e adorano stare circondati dai propri familiari e dai bambini.

Proprio a loro sembrano essere legatissimi. Potrebbero passare ore a giocare senza rendersi conto del tempo che passa. Insieme ai bambini, dà un mix di gioia, vivacità e divertimento. Attenzione però, è sempre bene supervisionarli. Questo esemplare ha una muscolatura molto forte e potrebbe involontariamente fare del male.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Nonostante il suo amore spassionato per la famiglia e per i bambini, il Jack Russell, fin dal primo momento, riconosce il suo capo branco all’interno della famiglia. Gli sarà per sempre fedele e lo prenderà come esempio, camminando sempre al suo fianco.

Per il resto, con gli altri componenti della famiglia, ama condividere luoghi, spazi e tante coccole.

Ama la vita movimentata, all’esterno. Se infatti pensi di tenerlo chiuso in un appartamento, hai proprio sbagliato cane. A volte sembra quasi instancabile, soprattutto se lo lasci libero di muoversi. Potrebbe correre per ore senza stancarsi mai.

I cuccioli di Russell Terrier, come abbiamo detto, sono molto socievoli con gli esseri umani. Questo, purtroppo, non vale nei confronti dei suoi simili. Sembra infatti che per indole sia abbastanza schivo e scontroso con gli altri cani, se non abituato a socializzare. Si consiglia infatti di farlo iniziare sin dalle prime settimane di vita.

Caratteristiche fisiche

Gli esemplari di Jack Russell rientrano tra quelli considerati di piccola taglia. Nonostante le sue grandi doti fisiche, le dimensioni non lasciano alcun dubbio.

Fisicamente si presentano molto forti, dotati di una solida struttura ossea e di una muscolatura ben sviluppata e resistente. È proprio grazie a queste caratteristiche che i nostri cuccioli di Russell Terrier vengono considerati dei grandi sportivi.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Inoltre, mostrano anche una grande agilità ed una corporatura abbastanza flessibile che gli permette di primeggiare in tutte le gare di agility.

Nello specifico, gli esemplari maschi non mostrano particolari differenze fisiche con quelli femmina. La loro altezza varia dai 25 ai 30 cm e il loro peso dai 5 agli 8 kg. Solitamente la differenza di peso viene incrementata dal volume dei loro muscoli molto prestanti e sviluppati.

Normalmente, il cane si presenta più lungo che alto.

Alimentazione e salute per i cuccioli di Russell Terrier

La razza di Russell Terrier gode generalmente di ottime condizioni di salute. Se segue un buon regime alimentare e si muove frequentemente, un esemplare può vivere dai 13 ai 16 anni. Il movimento e l’alimentazione vanno controllati per evitare problemi alle zampe durante l’età anziana.

Sembra infatti che i Russell Terrier, da anziani, tendano a sviluppare delle patologie come la facile lussazione della rotula o la fragilità del femore. Tutto ciò può essere prevenuto con tanto movimento durante la giovinezza.

Per quanto riguarda l’alimentazione, questa razza non presenta particolari allergie o intolleranze. Tra l’altro sembra che non tenda neanche ad ingrassare con facilità a meno che non venga nutrito in maniera totalmente errata.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Le quantità del cibo da somministrare, generalmente, vanno concordate con il veterinario. Si decide in base alle caratteristiche specifiche del cucciolo e alla quantità di movimento che effettua quotidianamente.

In linea di massima, successivamente allo svezzamento, il Jack Russell richiede quattro pasti al giorno. Non appena raggiunge il primo anno di età, il suo piano alimentare cambia. Piuttosto che quattro pasti ne vengono somministrati due più ricchi che solitamente i padroncini fanno coincidere con il momento del pranzo e della cena.

Il cibo da prediligere è quello secco.

Addestramento

Paradossalmente, considerando il carattere di questi esemplari, non è facile stabilire se l’addestramento possa essere semplice o meno. Come anticipato, i cuccioli di Russell Terrier sono molto svegli, vivaci e giocosi. Questo li farebbe sembrare perfetti per seguire un progetto educativo breve e soddisfacente.

Quale miglior modo di addestrarlo se non sfruttando queste sue caratteristiche? In teoria è così. Basta un approccio all’addestramento giocoso e stimolante per far sì che il cane si possa educare in fretta.

Di contro, a volte, il suo istinto da cacciatore prevale. Soprattutto all’inizio dell’addestramento, potrebbe sorgere qualche difficoltà. Se è vero che il Russell Terrier è un grande sportivo ed è molto sveglio, è pur vero che si distrae facilmente se sente un odore particolare o se trova qualcuno da inseguire.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

I comportamentisti esperti questo lo sanno già. Per questo motivo prevedono e ricorrono a degli addestramenti particolari che tendono a livellare proprio questo aspetto del carattere del cucciolo.

Le difficoltà possono sorgere se pensiamo ad un addestramento fai da te. È necessario che il cane riconosca in noi una figura autoritaria e che non si lasci prendere troppo dal gioco in corso.

Per questo motivo, il consiglio è sempre quello di interpellare un esperto. Potrebbe darci qualche dritta essenziale per catturare e mantenere viva l’attenzione del nostro cane. Se proprio non riusciamo ad educarlo, allora forse è il caso di contattare un addestratore professionista.

Allevamenti

Come anticipato, quella dei cuccioli di Russell Terrier, è una razza molto conosciuta. Le sue origini considerate antiche rispetto ad altre razze e la sua notorietà, hanno fatto sì che sorgessero davvero tanti allevamenti che trattano questi esemplari.

A prova di ciò che abbiamo detto, troviamo degli allevamenti sparsi un po’ per tutta Italia, così come per tutta Europa. È davvero un caso strano non riuscire a contattare nessun allevamento all’interno della nostra regione.

Ma non temere. Considerata la sua grande diffusione, gli allevamenti d’Italia sono abbastanza disponibili e facili da contattare. Se vuoi essere certo che quello che stai contattando è un allevamento autentico ed in regola, ti basterà rivolgerti a qualche associazione che faccia da intermediario con l’istituto.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

È ovvio che la vendita privata non si considera neanche tra le opzioni per poter ottenere un cucciolo di questa razza. Le trattative con privati sono sempre pericolose e prive di garanzia.

Non viene messa a rischio soltanto l’autenticità della razza, ma anche le condizioni di salute del cucciolo in questione. Gli accoppiamenti non controllati, infatti, potrebbero dare alla luce dei cuccioli con dei problemi genetici o con delle patologie che ancora non conosciamo.

Rivolgiamoci quindi sempre ad associazioni ed istituti che siano riconosciuti dall’ENCI per essere sicuri che il cucciolo sia sano ed autentico e per essere sicuri di non essere vittime di qualche truffa.

Prezzo e costi da sostenere

Il prezzo da sopportare per l’acquisto di un esemplare di Jack Russell, dotato di Pedigree è di circa 1000 euro.

Per quanto riguarda le spese da sostenere per poterne mantenere uno, non c’è da preoccuparsi. Godendo di buone condizioni di salute, non richiede trattamenti particolari, se non le visite di routine dal veterinario.

Gli alimenti da somministrare dipendono dalle scelte del padroncino. Se opta per un’alimentazione domestica, i costi sono quelli che si sostengono esattamente per la tipica spesa di un essere umano.

Se invece si opta per del cibo industriale, è possibile acquistarlo in qualsiasi negozio di animali perché il Russell Terrier non mostra particolari problemi di allergie o di intolleranze.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Inoltre, se parliamo di spese, dobbiamo considerare anche il mantello del cane. Necessita soltanto di un buon bagnetto quando serve e di spazzolate frequenti. Nonostante non presenti un mantello lungo e folto, è bene evitare la formazione di nodi e grovigli.

I prodotti da utilizzare per il suo lavaggio, dovrebbero preservare la lucentezza del pelo e la buona struttura della sua cute. L’ideale è l’acquisto di un detergente che sia delicato, ma efficace allo stesso tempo.

Attenzione, questo non significa che siano necessari prodotti costosissimi. Basta semplicemente contattare il veterinario e stabilire insieme quale sia il detergente più adatto per il cucciolo. Normalmente, è facilmente reperibile in qualsiasi negozio per animali.

Curiosità

Il Russell Terrier è stato in grado di farsi conoscere in giro per il mondo intero. Le sue origini sono considerate antiche e la sua diffusione è avvenuta più di un secolo fa. Ha avuto quindi tutto il tempo per mostrare le sue innumerevoli doti e far si che la gente lo apprezzasse. Ha viaggiato per diversi continenti e ovunque ha lasciato il segno.

Basta pensare, come abbiamo raccontato prima, che le sue origini sono inglesi e che l’ufficializzazione della sua razza sia avvenuta in Australia.

Ma c’è dell’altro. All’inizio degli anni Novanta, la sua popolarità è cresciuta esponenzialmente. Il Jack Russell è stato davvero conosciuto in tutto il mondo. Vi starete chiedendo perché. Il motivo è molto semplice e probabilmente lo ricorderete tutti.

Cuccioli di Russell Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Proprio un esemplare di Jack Russell, ha preso parte ad un film americano molto famoso, diventando l’icona del divertimento e della spensieratezza. Se qualcuno ancora non conosceva questo simpatico quattro zampe, grazie alla televisione ha imparato ad apprezzarlo.

Ha cavalcato l’onda del successo per circa un decennio, avendo preso parte a più episodi dello stesso film. Questo lo conferma il fatto che la diffusione dei numerosi allevamenti che trattano la razza, è proprio iniziata a partire dagli anni Novanta.

Ancora oggi, i cuccioli di Russell Terrier sono tra i più richiesti ed apprezzati. Chissà che in futuro non torni al centro della scena davanti la videocamera. Intanto ci godiamo la sua simpatia e il suo essere sportivo, in giro per i parchi di tutto il mondo.