Cuccioli di Shiba Inu, come sceglierli: tutti i consigli e le dritte più utili

Scegliere un cucciolo non è di certo un'impresa facile. Se pensate di prendere con voi uno Shiba Inu, questi consigli vi saranno di aiuto.

shiba inu gioca su un prato

I cuccioli di Shiba Inu sono dotati di un fascino irresistibile e di un aspetto adorabile, ma è molto importante sapere come sceglierli anche a prescindere da queste caratteristiche: da tale scelta dipenderà infatti la qualità della nostra convivenza insieme ma anche e soprattutto dello stile di vita che saremo in grado di assicurargli. Se state pensando di prendere con voi un cucciolo di Shiba Inu e non siete sicuri di come regolarvi a riguardo, questo articolo fa proprio al caso vostro.

Cuccioli di Shiba Inu, come sceglierli: tutti i consigli e le dritte più utili

Il momento in cui viene accolto in casa propria un nuovo amico a quattro zampe è senza dubbio molto emozionante e suggestivo, ed è giusto che sia così. Allo stesso tempo però, per assicurare al cucciolo che prendiamo con noi, al resto della famiglia e a noi stessi la massima serenità possibile per il futuro, è necessario che questo momento sia preceduto da una analisi lucida e consapevole del gesto che stiamo per compiere.

Nello specifico, è importante non affidarsi semplicemente all’istinto del momento per scegliere quello che diventerà a tutti gli effetti un compagno di vita, ma documentarsi a fondo sulle caratteristiche del cucciolo che vogliamo scegliere, a partire dalla razza a cui appartiene.

Lo Shiba Inu, nello specifico, è un cane di origini asiatiche dotato di un carattere che potremmo definire singolare e probabilmente non adatto a tutti: è per questa ragione che ne analizzeremo le varie sfaccettature, così da darvi un ulteriore criterio utile per la vostra scelta.

Alla ricerca di una compatibilità reciproca

Cuccioli di Shiba Inu, come sceglierli: tutti i consigli e le dritte più utili

Scegliere un cagnolino che passerà il resto della sua vita con noi non è cosa da poco: la prima cosa che dobbiamo chiederci quando ci poniamo di fronte a questa scelta non è solo se il cucciolo di Shiba Inu faccia al caso nostro, ma anche se noi facciamo effettivamente al caso suo. Una compatibilità di base deve esserci necessariamente, per il bene della vostra convivenza che altrimenti rischia di diventare stressante per tutte le parti coinvolte.

Partiamo da un presupposto: scegliere un cucciolo è solitamente considerato un vantaggio rispetto allo scegliere un cane adulto, poiché si entra a far parte della sua vita nei suoi anni “di formazione” e si ha quindi la possibilità di farlo affezionare maggiormente a noi. Questo però significa anche essere responsabili della sua educazione e del suo addestramento, e nel caso di uno Shiba Inu si tratta di una fase assai delicata.

Se nel mondo dei gatti esistono parecchie razze la cui personalità viene comunemente definita canina, magari perché considerata particolarmente docile o leale, il carattere dello Shiba Inu potrebbe essere definito piuttosto “felino“. Questo cane è testardo e a tratti ribelle, indipendente e fiero ma a volte anche possessivo verso i suoi affetti; e sarete proprio voi, con l’educazione che sarete in grado di dargli, a determinare quanto sia possibile “affinare” questi tratti, o quanto estremi si rivelino una volta che avrà varcato la soglia dell’età adulta.

È facile intuire quindi come mai lo Shiba Inu non sia indicato per le persone che hanno poca o nessuna esperienza con i cani: questo cucciolo, anche con tutto l’affetto possibile, potrebbe creare loro serie difficoltà poiché ha bisogno anche di ricevere una certa disciplina che non tutti sono in grado di fornire.

La già citata indole indipendente di questo cucciolo può essere più o meno gradita al loro padrone, poiché se alcune persone sanno rispettare gli spazi e le esigenze del proprio cagnolino, altre non riescono a fare a meno di riempirlo di coccole e carezze.

Ci teniamo a spiegare a questo proposito che lo Shiba Inu non si può esattamente definire un cane da salotto. Tutt’altro: non ama molto essere toccato, e alle coccole del suo padrone preferisce di gran lunga del tempo di qualità trascorso in sua compagnia o anche solo in sua presenza; a volte gli basterà rannicchiarsi ai suoi piedi per sentirlo vicino, e la sua assenza gli peserà molto.

Meglio maschio o femmina?

Cuccioli di Shiba Inu, come sceglierli: tutti i consigli e le dritte più utili

Abbiamo passato in rassegna i principali tratti caratteriali del cucciolo di Shiba Inu per aiutarvi a capire se fossero abbastanza in linea con quello che preferite in un cucciolo, ma anche di quello che voi siete in grado di dargli. Se, dopo esservi documentati a sufficienza, ritenete che questa razza faccia per voi, il passo successivo potrebbe essere quello di decidere il sesso del cucciolo.

Di solito si tende a credere che i maschi siano più disobbedienti e che sia molto più facile star dietro alle femmine, considerate più docili e remissive. In realtà non è proprio così: le femmine di questa razza sono complicate da educare tanto quanto i maschi; e se questi ultimi tendono a essere meno affettuosi ma più pacifici e giocherelloni di loro, esse sanno mostrare un’indole ribelle ben più spiccata e sono alquanto territoriali, soprattutto se entrano in competizione con altre femmine.

Detto questo però, il carattere di un animale è sempre soggettivo e può rivelarsi molto diverso da quello dei suoi esemplari; potrete farvene un’idea più precisa consultando i suoi allevatori a riguardo, poiché si sono presi cura di lui nelle sue primissime settimane di vita.

Cuccioli fantastici e dove trovarli

Cuccioli di Shiba Inu, come sceglierli: tutti i consigli e le dritte più utili

Scegliere il cucciolo giusto dipende inevitabilmente da come scegliamo il luogo in cui prenderlo: la struttura in cui i suoi genitori sono stati allevati e fatti accoppiare e in cui il piccolo Shiba Inu è nato ha un impatto fortissimo sulla sua salute e sulla formazione del suo carattere, e va quindi scelta con estrema cura. Non affidatevi mai ad annunci su internet o passaparola tra amici e conoscenti, ma consultate attentamente tutte le fonti a vostra disposizione e recatevi personalmente all’allevamento di riferimento.

Esistono numerosi allevamenti di Shiba Inu con affisso ENCI nel territorio italiano, ed è consigliabile partire da quelli. Anche in questo caso, però, non fermatevi alle apparenze ma osservate attentamente le condizioni della struttura e dei suoi ospiti: indagate a fondo sullo stato di salute non solo del cucciolo ma anche dei suoi genitori, e assicuratevi di disporre di tutta la documentazione necessaria in proposito.

E quando anche fosse tutto in regola, non esitate a fare una conoscenza diretta e approfondita del vostro piccolo amico! Interagire con lui anche per brevi intervalli di tempo vi darà modo di capire un po’ della sua indole, come si relaziona con estranei e altri animali e a che punto è la sua socializzazione.