Cuccioli di Tibetan Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

tibetan terrier piccoli

Cuccioli di Tibetan Terrier? Cosa è importante sapere su questi piccoli amici? Vediamo nell’articolo qualche informazione sulla razza e quello che c’è da sapere riguardo sul loro carattere. Come gestirli? Come si possono educare?

Tibetan Terrier: ecco qualche informazioni su tale razza

Cuccioli di Tibetan Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

Il Tibetan Terrier è una razza originaria del Tibet, come si può presumere dallo stesso nome. Sono sempre stati chiamati Holy Dog, ovvero cani sacri perché erano allevati ed educati dai monaci buddisti, che li reputavano i loro animali intoccabili e li facevano vivere insieme a loro nei grandi templi.

Quest’aura di sacralità è stato mantenuta per moltissimo tempo, tanto che il Tibetan Terrier è tutt’oggi considerato come un animale dolce, tenero e portafortuna. Il loro primissimo impiego fu quello di essere cani da guardia per le tende dei pastori nomadi che risiedevano momentaneamente sulle terre tibetane.

Piano piano il Tibeban Terrier si diffuse anche fuori dal suo territorio d’origine e iniziò ad essere considerato un ottimo cane anche da compagnia. Così, verso la prima metà del 1900 venne proposto il primo standard e nella seconda metà dello stesso secolo ottenne vari riconoscimenti da associazioni internazionali.

Se si dovesse scegliere di prendere uno dei cuccioli di Tibetan Terrier, si dovrebbe prendere in considerazione una seria di informazioni. Partiamo dal prezzo: esso si aggira fra i 900 e i 1000-1100€.

La taglia è medio-piccola, infatti il peso varia fra gli 8 e i 13 kg massimo e l’altezza non supera i 40-41 cm circa. Il pelo del Tibetan Terrier è molto folto, tenuto abbastanza lungo e gode di un sottopelo assai fitto e fluente. I colori variano fra il grigio scuro o chiaro, il nero, il bianco tendente al panna.

Il suo tronco è equilibrato con le zampe e con la testa: in generale, è un cane abbastanza armonioso. Nonostante lo sguardo e l’aspetto dolcissimo di tale cane, il suo corpo si presenta abbastanza robusto e resistente. Le stesse zampe sono ben piazzate e gli offrono la possibilità di sostenere anche lunghe camminate.

A livello di salute, il Tibetan Terrier non soffre di particolari malattie specifiche, tipiche solo di questa razza, ma può essere soggetto a qualche problema. Fra i più comuni, possiamo trovare la displasia dell’anca, l’atrofia della retina (ovvero la perdita della vista progressiva), o la lussazione del cristallino. Molti casi hanno riscontrato la possibilità assai comune dello sviluppo di otiti, data la grandezza e la delicatezza delle loro orecchie.

La toelettatura è importante, essendo il Tibetan Terrier un cane a pelo tendenzialmente lungo. Quello che gli serve per stare bene e sentirsi a proprio agio è un colpo di spazzola giornaliero, datogli col pettine fatto apposto per lui.

Il bagno può essere fatto, invece, con cadenza mensile, salvo eccessivo sporco o corpo estraneo che si potrebbe annodare nel pelo folto e riccio. Un buon consiglio rimane sempre quello di controllare costantemente il suo corpo e soprattutto esplorare il suo manto tenuto così lungo.

Così facendo, potremmo accorgerci della presenza di qualcosa di sbagliato che potrebbe creare eventuali problemi: intervenire tempestivamente sicuramente aiuterà a risolvere ogni cosa. Anche le orecchie vanno tenute monitorare spessissimo.

Cuccioli di Tibetan Terrier: cosa c’è da sapere?

Cuccioli di Tibetan Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

Il Tibetan Terrier è un cane perfetto da tenere in un appartamento. Se vogliamo prendere un cucciolo in casa e non sappiamo scegliere perché siamo poco esperti in materia, questo batuffolo potrebbe essere quello che fa per noi!

I cuccioli di Tibetan Terrier sono dolcissimi, iperattivi e assai intelligenti. Proveranno fin dai primi giorni a instaurare un rapporto col padroncino, senza farsi problemi a entrare in confidenza con l’umano.

Le parole che possono descrivere questo piccolo amico quando è ancora in tenerissima età sono, quindi, vivacità, tenerezza e allegria. Si attaccano all’uomo fin da piccolissimo, tanto che non sarà difficile nemmeno insegnare loro delle piccole regolette che possano migliorare la convivenza.

I cuccioli di Tibetan Terrier sono sempre assai disponibili per essere educati un minimo: il loro scopo principale è quello di non deludere mai il padroncino.

Importante elemento da non sottovalutare è quello di essere bravi ad insegnare a stare da soli. I cuccioli di Tibetan Terrier, infatti, non amano minimamente la solitudine, anzi! Tendono a creare un rapporto quasi simbiotico col loro amico umano, tanto da non volersene mai distaccarsi per alcun motivo al mondo.

Se all’inizio questa potrebbe sembrare una cosa dolce, in realtà bisogna considerarla nella sua totalità. Tra i vari impegni della quotidianità, noi padroncini dovremo sicuramente uscire di casa, anche semplicemente per andare a lavoro. Come fare allora se il piccolo inizia ad abbaiare, si pianta di fronte alla porta e non vuole permetterci di uscire di casa?

I cuccioli di questa razza tendono a soffrire moltissimo di stress da separazione o abbandono: per sfogare questa frustrazione, potrebbero fare dei bei danni in casa! Ad esempio, se noi usciamo senza che loro riescano ad accettare questo nostro allontanamento, è probabile che i piccolini distruggano qualcosa in casa, come per ripicca!

Allora come possiamo fare? Educarli fin da piccolissimi è l’unica soluzione che potrà aiutarci non soltanto a convivere in modo più tranquillo e rilassato, ma anche a far capire loro che non abbiamo alcuna intenzione di abbandonarli.

Il percorso di socializzazione deve iniziare dalla tenerissima età. Soltanto così i cuccioli riusciranno a capire come ci si deve comportare di fronte a situazioni che sembrano spiacevoli.

I cuccioli di Tibetan Terrier, comunque, sono molto socievoli e sempre pronti a dare e ricevere coccole. Sono i tipici cani da appartamento, adatti per tutta la famiglia: adulti, bambini, anziani. Il loro carattere molto carino e tenero farà innamorare chiunque!

La nuova casa sarà la loro famiglia. Non avranno alcun problema e saranno subito molto felici di vivere insieme ai loro amici umani o animali. Anche altri cagnolini in casa saranno ben accettati.

E con gli estranei? Come si comportano? All’inizio abbaieranno: devono avere il tempo di capire che queste nuove persone non sono delle minacce per il loro territorio. Una volta presa confidenza, però, saranno degli ottimi compagnoni, pronti a giocare e divertirsi.

Sono cani da compagnia, ma possono anche essere da guardia. Caratteristica tipica di tale razza è il fatto di adattarsi facilmente ad ogni situazione. Con un misto di ironia, umorismo e simpatia sanno conquistarsi chiunque!