Cucciolo di cane sale sul letto durante la notte, perché lo fa e come evitarlo

Se il vostro cucciolo di cane sale sul letto durante la notte, si tratta di un'abitudine che potreste voler scoraggiare. Ecco come e perché.

Chi ha un cucciolo di cane lo sa: questi adorabili animali sanno rivelarsi delle vere e proprie bombe di energia. E la loro vivacità li porta spesso e volentieri ad attuare dei comportamenti che ci colgono del tutto di sorpresa. Il più delle volte si tratta di situazioni a cui assistiamo con grande interesse e che hanno dei risvolti persino comici.

Ci sono poi dei contesti in cui consideriamo legittimo – se non sacrosanto – godere di un po’ di tranquillità e pensiamo che anche il nostro piccolo amico si regolerà di conseguenza; ma questo non sempre succede. Ci sono volte, ad esempio, in cui il nostro cucciolo di cane sale sul letto durante la notte, disturbando o interrompendo il nostro sonno. In questo articolo proveremo a spiegarvi questo suo comportamento, e cosa fare per evitare che si ripeta.

Le abitudini notturne di un cagnolino

cucciolo di cane che dorme

Tra i tanti ambiti nei quali i cuccioli di cane mostrano di avere esigenze diverse rispetto ai cani adulti vi è sicuramente quello del sonno. Proprio come i cuccioli di qualunque altro animale, uomo compreso, i cagnolini dormono di più rispetto agli esemplari che hanno già superato l'”infanzia” canina. Dormire permette loro di recuperare completamente le energie spese da svegli, energie che, piccoli come sono, tendono ancora a consumare rapidamente; del resto l’esperienza stessa della crescita, con tutti gli stimoli e le novità che presenta, non può non essere faticosa per loro.

La quantità di ore che il piccolo Fido può – e dovrebbe – accumulare nell’arco della giornata varia in base alle sue caratteristiche fisiche: peso, dimensioni, razza e condizioni di salute. Nella maggior parte dei casi, comunque, si parla di un minimo di 16 ore e un massimo di 20 ore nel caso dei cuccioli più piccoli e fragili. Non si tratta di un riposo ininterrotto, tutt’altro: saranno soprattutto i cagnolini appena nati a svegliarsi di continuo per fare i bisogni o per nutrirsi; con il passare del tempo questa fase si stabilizzerà, e il cucciolo inizierà ad avere fasi di riposo più lunghe, normalmente nelle ore notturne.

Diciamo “normalmente” non solo perché si tratta di un passaggio graduale, ma anche perché una volta raggiunto questo equilibrio può interrompersi anche per brevi momenti: abbastanza per svegliare anche voi e farvi capire che qualcosa non sta andando come dovrebbe. Il caso di un cucciolo di cane che sale sul letto durante la notte rientra perfettamente in questa serie di possibili imprevisti.

Le ragioni di questo comportamento

cagnolino che dorme

Possono essere tanti e complessi i fattori che hanno provocato questa reazione nel vostro cagnolino, e molti di essi hanno a che fare con il modo in cui è organizzata la vostra convivenza insieme a lui. Molto infatti dipende da quello che Bau è abituato a fare e soprattutto quello che gli è permesso di fare.

I cani, come del resto anche gli uomini, sono animali socievoli che tra l’altro vivono i loro primissimi momenti di vita a stretto contatto con i loro simili. Una volta separato dalla sua mamma, il cucciolo potrebbe sentirsi solo e provare grosse difficoltà a prendere sonno per conto suo, senza il senso di protezione che la figura materna gli forniva costantemente; e potrebbe anche sentire la mancanza dei fratellini che gli dormivano accanto. Di conseguenza è normale che in questa situazione cerchi il conforto dell’unico altro familiare che possa farlo sentire meglio: il suo padrone.

Da non escludere è poi il fatto che siate proprio voi a mancargli, e naturalmente il cucciolo cercherà di risolvere questo problema raggiungendovi anche in piena notte. È possibile che sia attratto dal vostro letto anche in vostra assenza, poiché sicuramente su di esso riesce ad avvertire il vostro odore.

Potrebbe anche essere successo qualcosa che lo ha turbato particolarmente, nel corso della giornata o della notte stessa: Fido potrebbe aver avuto degli incubi o sentirsi minacciato da oggetti, persone o animali che stanno con voi; sentirà allora l’esigenza di attirare la vostra attenzione a riguardo. Tenete a mente che il vostro piccolino deve ancora abituarsi a tante cose, e non deve stupirvi che si rifugi da voi per calmare le sue ansie: è il vostro letto il posto più sicuro della casa per lui.

Dormire insieme al cucciolo: i pro e i contro

cucciolo di cane che dorme

È il caso di far dormire il proprio cucciolo sul letto con noi oppure no? Si tratta di uno degli argomenti più discussi tra gli amanti dei cani, dai più esperti di comportamento canino ai semplici appassionati. Molti sono convinti che un’abitudine di questo tipo aiuti a consolidare il rapporto tra padrone e cagnolino e aiuti quest’ultimo a dormire meglio, poiché si sente al sicuro. E c’è chi aggiunge che la cosa aiuta anche i padroni a tenere d’occhio il loro piccolino, che comunque va monitorato nei primi mesi di vita.

Non tutti però sono d’accordo con questa posizione: alcune persone sostengono che a lungo andare quest’abitudine porti il cucciolo a sviluppare una dipendenza esagerata nei confronti del padrone; e questa dipendenza potrebbe sfociare in atteggiamenti iperprotettivi e persino aggressivi quando sarà più grandicello. C’è poi chi ne fa una questione di igiene, rimarcando il fatto che i cani sono portatori di batteri con cui non dovremmo stare a contatto prolungato.

Non sta a noi decidere per voi a chi dare ragione o quale di queste opzioni adottare. Quel che è certo però è che se date al cucciolo la libertà di stare sul vostro letto per dormire, lui si sentirà legittimato a salirci sopra quando vorrà, anche di notte mentre voi state dormendo.

Come tornare a dormire sonni tranquilli

cucciolo di cane con pupazzo di peluche

Per cercare di rimediare a questa situazione, l’obiettivo è quello di stabilizzare il più possibile il sonno del vostro amico a quattro zampe. Per farlo è il caso di partire analizzando attentamente le sue giornate e le sue esperienze, in modo tale da capire se qualcosa lo abbia effettivamente turbato. In questo caso sarà vostro compito eliminare l’oggetto che lo spaventa, se possibile; in caso contrario cercate di abituarlo gradualmente alla sua presenza, in modo che non lo tema più.

Un altro passo da compiere è rendere più confortevole possibile il luogo prescelto per il suo riposo: che sia la cuccia o un letto per cani, assicuratevi che si tratti di un posto tranquillo e che lo accolga nella massima comodità e sicurezza; mettetegli vicino i suoi giocattoli preferiti e magari anche una maglia con il vostro odore, così che non senta troppo la vostra mancanza nei primi tempi. Cercate anche di fare in modo che il cucciolo abbia delle giornate piene e ricche di stimoli e giochi, così da arrivare alla sera sufficientemente stanco: in questo modo non avrà ancora sprazzi di energia da sfogare salendo sul vostro letto, e tornerà a dormire sonni tranquilli.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati