Esercizi per cani anziani: tutti quelli per far stare bene Fido

Ogni età ha le sue esigenze e con l'aiuto del veterinario possiamo conoscere gli esercizi per cani anziani che aiutano Fido a stare in salute

Solo perché Fido è diventato grande non significa che non voglia essere attivo, ma soprattutto ha bisogno di esercizi per cani anziani che lo mantengano energico e in salute.

Ci sono esercizi e attività adatte a ogni età, basta saper trovare quelli giusti per migliorare la qualità della vita del cane stimolando fisico e mente.

Ecco qui una piccola lista di cose da fare con il cane anziano per modificare la sua routine di allenamento e adattarla alla sua età avanzata.

Portare il cane anziano dal veterinario

In generale un cane può considerarsi anziano quando raggiunge un’età compresa tra i 7 e i 9 anni, dato che varia a seconda di razza e dimensioni di Fido.

In questa fascia di età il veterinario consiglia una serie di esami fisici e di laboratorio per conoscere le condizioni di salute di articolazioni e ossa ma anche di cuore, muscoli, reni e fegato.

cane dal veterinario

Solo dopo aver effettuato questi test si può capire effettivamente le capacità e la resistenza del cane per eventuali esercizi e attività fisiche in generale.

Il veterinario può decidere di dare al cane integratori per la salute delle articolazioni oppure acidi grassi omega 3 e 6.

Dei probiotici naturali, invece, agevolano la fase digestiva nei cani più anziani.

L’importante è far visitare regolarmente Fido dal veterinario in modo da monitorare le sue condizioni di salute e adeguare alimentazione ed esercizio fisico.

Mantenere un peso adeguato

L’obesità è una malattia che colpisce gli animali domestici di ogni età, ma nel cane anziano può aver effetti più gravi.

carlino obeso

Innanzi tutto incide sulla sua capacità di effettuare esercizio fisico perché muscoli, ossa e articolazioni sono sotto stress per reggere un peso troppo grande.

Allo stesso modo il peso eccessivo può incidere sulle capacità respiratorie del cane e può portare a malattie come il diabete.

Il veterinario può stilare un piano alimentare mirato per il cane in sovrappeso tenendo conto di acciacchi e problemi di salute del cane anziano.

Una corretta alimentazione contribuisce a mantenere un peso adeguato ma anche a migliorare le condizioni di cuore e articolazioni, senza necessariamente ricorrere ai farmaci.

Non interrompere l’attività fisica

Un errore che spesso commettiamo è credere che un cane non debba più svolgere attività fisica solo perché è diventato anziano.

batti cinque con il cane

In realtà un cane anziano ha bisogno di una routine giornaliera di esercizi che può aiutarlo a perdere peso o a mantenere il suo peso forma.

Ovviamente dobbiamo farci consigliare dal veterinario gli esercizi più adatti, specialmente se Fido ha problemi alla schiena.

Decifrare il linguaggio del corpo

Il nostro amico a quattro zampe non può parlare e dirci a gran voce cosa va e cosa non va, quindi dobbiamo osservarlo e imparare a capire le sue esigenze.

cane anziano

Cosa in cui ci può aiutare certamente il veterinario che ci darà tutti i consigli utili a comprendere quali sono i limiti del nostro cane.

Un cane anziano che fa troppo esercizio ansima, sforza il collo e la testa quando cammina o corre, oppure diventa irrequieto dopo la passeggiata.

Esercizi a basso impatto

Dopo aver consultato il veterinario possiamo stilare un piano di esercizi per cani anziani che siano a basso impatto, che cioè non richiedano troppo sforzo da parte di Fido.

husky che nuota

In generale le attività consigliate sono la camminata e il nuoto, le più dolci con le articolazioni.

Se il cane ama giocare al recupero, basta tirare la palla a una velocità ridotta e in un punto non troppo lontano in modo da non fargli fare troppo sforzo.

Meteo e temperatura

Se è sconsigliato far giocare un cane più giovane sotto un brutto temporale o con una temperatura troppo alta, figuriamoci per un cane anziano.

cane col cappotto

Il freddo e il caldo possono avere un brutto impatto su Fido, perciò dobbiamo prendere le dovute precauzioni.

Se ad esempio è estate assicuriamoci che il cane abbia l’acqua necessaria per reidratarsi ed evitiamo di farlo uscire nei giorni più caldi.

E in inverno muniamoci di cappotti o maglioni adatti alla sua taglia, in modo da proteggerlo dalle temperature basse del periodo o dalla pioggia.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati