Gastrite nel cane: cause, sintomi, rimedi

Come capire se il vostro cane è affetto da gastrite, cosa fare per prevenire la gastrite nel cane e come curarla

La gastrite è una malattia che interessa l’uomo quanto il cane: addirittura colpisce un cane su due. Fortunatamente, se scoperta in tempo, la gastrite nel cane è facilmente curabile.

La prevenzione è fondamentale, ma non garantisce la totale sicurezza: oggi cercheremo di capire quali sono le cause più comuni di questa malattia, come prevenirla e quali sono i sintomi e i rimedi.

Cause di gastrite nel cane

Le cause di gastrite canina sono strettamente legate alla forma in cui si presenta. Ne esistono infatti due tipologie: la prima è quella acuta, la seconda è invece legata ad altri tipi di malattie e può avere bisogno di ulteriori accertamenti.

La gastrite acuta è decisamente la meno preoccupante: affligge il peloso per questioni di… ingestione. Fido può infatti aver mangiato del cibo avariato, delle crocchette non esattamente di qualità o del cibo che non digerisce.

Gastrite nel cane: cause, sintomi, rimedi

La gastrite acuta può derivare anche da una sovralimentazione che potrebbe creare anche tipi di problemi ben più gravi, quindi è bene mantenere sempre un’alimentazione adeguata, proporzionata ai rispettivi bisogni nutrizionali.

Un’altra causa particolare di gastrite acuta è quello da ingestione di corpo estraneo impossibile da espellere attraverso le feci; questo tipo di caso è trattabile attraverso un trattamento chirurgico invasivo, che potrebbe seriamente compromettere la salute del vostro peloso.

Per quanto riguarda la seconda tipologia di gastrite, invece, tra le cause ritroviamo virus, batteri, parassiti, allergie o patologie più gravi come ulcere, insufficienze renali e tumori. Di fatto però in questi casi i sintomi diventano molto più allarmanti.

Sintomi della gastrite nel cane

Non è difficile intuire se il proprio cane sta male, ma come si capisce se la patologia di cui è affetto è legato allo stomaco? Innanzitutto sapendo che quando un cane è affetto da gastrite, tende a restare in disparte, è inappetente e si lamenta.

Gastrite nel cane: cause, sintomi, rimedi

Tra i sintomi più comuni della gastrite nel cane ritroviamo anche:

  • Vomito eccessivo, con espulsione di bile schiumosa gialla
  • Disidratazione e/o aumento della sete
  • Letargia
  • Depressione
  • Diarrea
  • Sangue nelle feci o nel vomito
  • Difficoltà di deambulazione.

Il cane inoltre, risulta essere debole e può mostrarsi anche irritabile o aggressivo.

Come si cura la gastrite nel cane

Il modo più efficace di curare la gastrite acuta nel cane è quello di idratare il cane. È sempre consigliabile consultare il veterinario per farlo mediante delle flebo che contengono i minerali e le vitamine necessarie per integrare quelle perse.

Gastrite nel cane: cause, sintomi, rimedi

Dopo la reidratazione occorre far fare al cane un digiuno di circa uno o due giorni, al termine dei quali è consigliabile iniziare un’alimentazione leggera e graduale, attraverso una dieta povera di grassi.

La gastrite cronica, invece, necessita di una terapia più complessa, in quanto più difficile da curare e con sintomi di gran lunga più problematici. In ogni caso è fondamentale il parere del proprio veterinario, al fine di intraprendere la cura più efficace possibile.

Prevenzione della gastrite

Esistono delle accortezze che possono aiutare i pelosi a non incappare a problemi gastrointestinali. Innanzitutto bisogna curarsi di non trasgredire le loro regole alimentari: più il cibo è vicino alle cose che mangerebbero in natura, meglio è.

Gastrite nel cane: cause, sintomi, rimedi

È buona norma evitare di dare cibi contenenti zuccheri: sia naturali, come quelli contenuti nella frutta, che complessi, come quelli dei dolci in generale. È sconsigliato altresì somministrare al cane del cibo da umani.

Il pollo è un elemento del tutto sconsigliato, visto che è considerato l’allergene più comune nei cani. Bisogna inoltre evitare, anche se non facile da controllare, che mangi o lecchi qualcosa dalla strada.

Fondamentali ovviamente sono i vaccini e gli eventuali richiami, che possono prevenire la gastrite nel cane.