Perché il cane vomita giallo?

Perché il cane vomita giallo e come possiamo intervenire per non aggravare le sue condizioni di salute? Ecco perché accade e cosa fare (e non fare)

Da devoto padroncino, non c’è niente di peggio che vedere il tuo dolce amico a quattro zampe affrontare problemi di salute. Spesso Fido ha la bua nel pancino e vedere il cane che vomita giallo può essere davvero un duro colpo, al punto da spaventarti e andare nel panico.

Quel che devi fare innanzitutto è mantenere la calma, concentrandoti sui fatti. Perché il suo vomito ha proprio quel colore? Quanto spesso lo fa durante la giornata? Per caso Fido ha mangiato qualcosa che non avrebbe dovuto?

Tutte domande lecite che ti servono per capire qual è il problema e come risolverlo. Vediamo nel dettaglio perché il cane vomita giallo e come affrontare la situazione.

Indice

Cos’è il vomito giallo?

vomito giallo del cane

Osservare un cane che vomita non è una situazione così insolita, perciò innanzitutto stai tranquillo: se si tratta di un episodio sporadico non dovresti preoccuparti troppo. C’è però una cosa che spesso ti manda nel pallone ed è proprio il colore del vomito di Fido. Perché è giallo e cosa significa?

Il tanto odiato (e temuto) liquido giallo non è altro che bile, quindi se il cane vomita di questo colore vuol dire che sta espellendo questo fluido digestivo che viene prodotto dal fegato. Durante il processo di digestione, la bile si fa strada attraverso la cistifellea e nell’intestino tenue, dove dapprima contribuisce a scomporre il cibo e poi all’assorbimento dei nutrienti utili all’organismo.

Ma la bile svolge anche un altro importante compito per Fido (come per noi bipedi): serve a espellere tutte quelle sostanze di scarto o tossiche (grassi cattivi, residui di farmaci e altro) che possono creare problemi. Ecco perché a volte il cane vomita giallo, spesso soltanto per il bisogno di eliminare in modo naturale qualcosa che potrebbe essere potenzialmente dannoso.

Cane vomita giallo al mattino

cane che vomita

Molti padroncini che hanno dovuto affrontare questo tipo di situazione ti diranno che il cane in genere vomita giallo al mattino. Una cosa all’apparenza inspiegabile, visto che Fido ha trascorso tante ore sonnecchiando: perché mai accade proprio in questo insolito momento della giornata?

Ebbene, sappi che in realtà è il momento prediletto per questo tipo di sintomo semplicemente perché al mattino il cane è a pancino vuoto. Significa, quindi, che la bile prodotta dal suo fegato inizia a irritare il rivestimento dello stomaco, cosa che spesso può indurre il vomito. Si tratta della cosiddetta sindrome del vomito biliare e non è qualcosa di preoccupante, accade soltanto in modo occasionale.

In caso di episodio isolato, lascia che il cane si riprenda e osserva come si muove e cosa fa: se riprende le sue normali attività non c’è nulla da temere!

Allergie alimentari

Il vomito giallo del cane in genere è da attribuire a una condizione di digiuno, motivo per il quale si verifica proprio al mattino quando ancora non gli abbiamo messo nulla nella ciotola. Però può capitare che si verifichi anche in situazioni ben diverse, anzi proprio dopo aver mangiato qualcosa.

Non è detto che sia necessariamente sintomo di una malattia grave, ma devi imparare a stare attento e capire se in qualche modo con quell’episodio sporadico c’entri il cibo di Fido. A volte il vomito giallo è una reazione naturale dell’organismo a una sostanza tossica, come nel caso degli allergeni alimentari. Se Fido è allergico a qualcosa e lo mangia (proprio come accade a noi bipedi) dopo sta male di stomaco e sì, spesso vomita.

Quali sono gli allergeni alimentari più comuni tra i cani? Latticini in primis, ma anche manzo e grano, a volte le uova e carni come maiale, coniglio, agnello. Persino il pesce può causare reazioni allergiche ai quattro zampe, così come il mais e la soia. Ecco perché dovresti prestare particolare attenzione alle abitudini alimentari del tuo cane e, se decidi di cambiare cibo, fallo sempre a piccoli passi.

Cane che ha mangiato erba

Può capitare che il cane vomiti di questo colore anche dopo aver ingerito cose come l’erba. Se accudisci un cane e lo porti abitualmente al parco o ai giardinetti, avrai sicuramente notato che il cane si rotola nell’erba e spesso la mangia. Non preoccuparti se lo fa e se vomita giallo, si tratta di un comportamento assolutamente normale per i nostri amici a quattro zampe.

Fa’ attenzione, però, che non diventi un’abitudine. Innanzitutto perché non puoi sapere cosa si nasconde tra i fili d’erba, come sporcizia o sostanze che possono pregiudicare la salute di Fido. E poi anche per un altro motivo importante: spesso i cani mangiano l’erba perché non ricevono abbastanza nutrienti dalla loro pappa. Forse è il caso di rivedere l’alimentazione di Fido!

Colpo di calore

Il vomito nei cani può essere anche la conseguenza di alcuni fattori ambientali, come l’eccessivo calore e la disidratazione. Il classico “colpo di calore” che in estate rappresenta un rischio anche per noi bipedi. Nella bella stagione cerca sempre di mantenere Fido fresco e idratato, tenendolo lontano da fonti di calore dirette e preferendo posticini all’ombra.

È assolutamente sbagliato lasciare il cane in automobile, ad esempio, perché l’abitacolo nelle giornate più calde può diventare un vero inferno. Fa’ attenzione anche al mal d’auto che nei cani non è così inusuale e informati con il tuo veterinario a proposito dei rimedi contro la cinetosi canina.

Vomito giallo nel cane, quando preoccuparsi?

cane che si nasconde

Finora abbiamo visto situazioni in cui il vomito giallo nel cane non è qualcosa di troppo preoccupante. Ma ci sono casi in cui potrebbe essere sintomo di malattie e disturbi anche piuttosto gravi e che non dovremmo mai sottovalutare. Tra questi:

  • Pancreatite, cui al vomito viene associata anche l’inappetenza;
  • Malattia epatica, con vomito frequente, letargia e dolori addominali;
  • Infiammazione all’intestino i cui sintomi sono vomito, diarrea, coliche, feci sanguinolente e inappetenza.

Purtroppo il vomito di questo tipo spesso è correlato anche a malattie come cancro, ulcere e giardiasi, ovvero un’infezione dell’intestino tenue causata dalla presenza di parassiti nel tratto digerente del cane. I parassiti purtroppo si annidano anche nell’intestino creando non pochi disagi ai nostri amici a quattro zampe, perciò se gli episodi di vomito diventano frequenti non esitare e porta immediatamente Fido dal veterinario.

Come trattare il vomito nel cane

pastore tedesco dal veterinario

Se il cane vomita giallo soltanto una volta, nulla di preoccupante. Quando, invece, comincia a farlo regolarmente vuol dire che qualcosa non va e Fido deve correre dal veterinario per una visita di controllo. Cosa possiamo fare noi padroncini? Innanzitutto monitorare il comportamento dei quattro zampe, in modo da riferire eventuali dettagli al medico.

Un cane che vomita giallo al mattino con molta probabilità ha semplicemente una naturale reazione al digiuno, perciò quel che potremmo fare è modificare la sua alimentazione in modo che ciò non accada più. Basta ad esempio dargli pasti più piccoli e frequenti, in modo che resti a stomaco vuoti per periodi più brevi evitando l’insorgenza del vomito.

Come abbiamo visto, poi, il cane a volte vomita giallo perché ingerisce qualcosa che gli fa male perché magari è allergico a determinate sostanze contenute in alcuni alimenti. Ecco perché, in accordo col veterinario, sarebbe opportuno individuarle ed eliminarle dai suoi pasti, ovviamente in modo graduale.

In ogni caso, non dimenticare di consultare il veterinario e, qualora te lo chiedesse, forniscigli un campione di vomito in modo tale da poterlo analizzare ed escludere che il cane possa avere altri tipi di disturbi o malattie ben più gravi. Non andare nel panico, una soluzione si trova sempre: basta agire in modo tempestivo!

Esistono dei rimedi naturali?

cane ai piedi del padrone

Spesso sentiamo parlare di rimedi naturali in merito a disturbi di varia natura, sia per noi bipedi che per i nostri amici a quattro zampe. Quel che possiamo dirti, in tutta onestà, è di evitare trattamenti fai da te scovati su Internet o riferiti da qualche sedicente esperto. L’ultima parola in merito alla salute di Fido spetta sempre e comunque al veterinario, l’unico con le conoscenze e le competenze utili per risolvere problemi di questo tipo.

Non esistono rimedi naturali per eliminare il vomito nel cane, giallo o di qualsiasi altro colore sia. Esistono soltanto trattamenti decisi dal veterinario per alleviare e via via eliminare questo sintomo o, nei casi più gravi, la malattia o il disturbo che lo provocano. Come abbiamo visto possiamo modificare l’alimentazione di Fido, cercando di “spezzare” la fame con pasti più piccoli e frequenti ed evitando, così, che resti a digiuno troppo a lungo.

Possiamo anche fare dei test allergici per individuare i cibi che gli fanno male, così come insegnargli a non mangiucchiare tutto ciò che trova per terra quando lo portiamo a fare la passeggiata.

LEGGI ANCHE: Perché i cani mangiano il loro vomito?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati