I cani possono mangiare il capitone?

I cani possono mangiare il capitone o si tratta di un pesce da evitare? Ecco cosa sapere per assicurare a Fido una dieta sana ed equilibrata

carlino con la lingua di fuori

Fido deve avere un’alimentazione sana ed equilibrata, fatta in gran parte proteine. Oltre alla “classica” carne i cani possono mangiare anche il pesce come il capitone. Ma attenzione però, perché non possiamo di certo dargliene ogni giorno. Il pesce in generale è un’ottima alternativa alle carni, nelle giuste quantità ma soprattutto solo se si tratta di prodotti freschi.

Il pesce è un alimento ricco di acidi grassi Omega 3, i cosiddetti “grassi buoni” che sono utili per rendere lucente il pelo e la pelle forte e resistente. Gli Omega 3 sono importanti anche perché svolgono un’ottima azione antinfiammatoria perciò sono l’ideale per i cani anziani, che più degli altri soffrono comunemente di problemi alle articolazioni. Inoltre fanno bene ai cani che soffrono di allergie perché alleviano i sintomi come prurito o eruzioni cutanee.

Ma i cani possono mangiare il pesce, come il capitone, anche per altri motivi, come ad esempio per il fatto che sono alimenti ricchi di vitamina D e calcio, sostanze che migliorano la salute di ossa e denti. Il calcio influisce positivamente anche sul sistema cardiocircolatorio e sul sistema nervoso. Il pesce contiene anche grandi quantità di ferro, iodio e zinco, altre tre sostanze che fanno bene ai nostri amatissimi amici a quattro zampe.

Cos’è il capitone e perché fa bene a Fido?

I cani possono mangiare il capitone?

I cani possono mangiare il capitone perché è un pesce nutriente, ma naturalmente solo se è un prodotto fresco e se viene cotto nel modo giusto. Il capitone è quasi identico all’anguilla, con un’unica differenza sostanziale. Con il termine anguilla si definisce l’esemplare maschio della specie, mentre capitone è il nome dell’esemplare femmina, che rispetto ai maschi raggiunge una maggiore lunghezza. Sia il capitone che l’anguilla son pesci molto diffusi in Italia, specialmente in alcune regioni dove vengono cucinati in occasione delle festività natalizie.

Il capitone è un pesce migratore che vive in acque dolci ma si riproduce in mare, in particolare nell’oceano Atlantico centro-meridionale. I cani possono mangiare questo pesce perché contiene un gran quantitativo di proteine animali, quelle di cui hanno bisogno per affrontare le giornate con la giusta energia. Ne contiene comunque in quantità minore rispetto alla carne, per questo motivo non può costituire la base della dieta di Fido.

Come tutto il pesce il capitone contiene numerose sostanze che fanno bene alla salute dei nostri quattrozampe e che contribuiscono al corretto sviluppo e mantenimento dell’organismo. Prima fra tutte la taurina, un integratore naturale e potentissimo che serve a scongiurare l’insorgere di malattie cardiache, problemi alla vista e perfino danni al sistema nervoso. Non a caso è contenuta anche negli alimenti confezionati per cani e talvolta i veterinari prescrivono degli integratori da aggiungere ai pasti. La taurina è importante per l’alimentazione dei nostri amici quattrozampe anche perché funge da antiossidante naturale e favorisce lo sviluppo dei muscoli.

Non solo capitone: quali pesci possiamo dare a Fido

I cani possono mangiare il capitone?

I cani possono mangiare la il capitone a patto che sia cotto nel modo giusto. Naturalmente con ricette adatte ai quattrozampe e che mantengano inalterate le proprietà del pesce. La stessa cosa vale per molti altri pesci, tutti ricchi di sostanze che fanno bene alla sua salute. In generale è meglio optare per il pesce azzurro che non è solo molto saporito ma anche nutriente. Il pesce azzurro tiene a bada i livelli di colesterolo ed è molto leggero, quindi perfetto anche per i cani a dieta che devono controllare il peso.

Oltre al capitone possiamo dare ai nostri amici a quattro zampe anche altri tipi di pesce. Tra questi possiamo citare le sardine, lo sgombro, il tonno, il nasello, il salmone e le aringhe. Naturalmente ognuno di essi apporta un numero maggiore o minore di calorie, perciò badiamo bene alle quantità per ogni singolo pasto. Per quanto riguarda la cottura l’ideale è cuocere il pesce per Fido bollendolo in pentola oppure alla piastra. Se ne abbiamo la possibilità possiamo anche optare per la cottura al vapore, che è molto veloce e lascia intatte le proprietà nutritive del pesce. In ogni caso è importante cuocerlo sempre a fiamma bassa in modo da eliminare eventuali batteri ma mantenere intatte le caratteristiche e il gusto.

Qualche consiglio utile

I cani possono mangiare il capitone?

I cani possono mangiare il capitone, come abbiamo visto, ma sempre prendendo degli accorgimenti ben precisi. Anzi da quanto abbiamo potuto appurare il pesce andrebbe inserito regolarmente nella dieta di Fido, alternandolo di tanto in tanto alla classica carne. Sia che si tratti di carni che di pesce, dobbiamo sempre utilizzare prodotti freschi e nelle giuste quantità. Per qualsiasi perplessità, specialmente nel caso in cui Fido soffra di intolleranze o allergie alimentari, non esitiamo a chiedere consiglio al veterinario. Questo è un principio che vale sempre e per tutto, l’unico modo per esser certi di fare del bene al nostro cane nel totale rispetto della sua salute.

Il pesce deve sempre essere di giornata e non dobbiamo mai utilizzare rimanenze che risalgono a chissà quando. Proprio come facciamo per i nostri pranzi e le nostre cene, affidiamoci a pescherie di fiducia in cui abbiamo la certezza che i prodotti siano buoni e di alta qualità. In definitiva, il consumo saltuario di pesce è indicato per l’alimentazione dei nostri amati quattrozampe cucinandolo con i metodi appropriati. Così facendo faremo loro cosa gradita, stuzzicandone le papille gustative ma al contempo mantenendo un occhio di riguardo nei confronti della loro salute. Che va sempre al primo posto!

Ma quanto pesce possiamo dare al nostro amato Fido? Per questo dobbiamo rivolgerci come sempre al veterinario, tuttavia possiamo dare qualche consiglio generale che va bene per la gran parte dei cani. Dovremmo sempre considerare tra i 120 e i 150 grammi circa di pesce per ogni 10 kg di peso corporeo del cane. Questa è la razione giornaliera consigliata per un cane in buona salute da cucinare per Fido non più di due volte alla settimana, alternando alla carne. La dieta di Fido deve essere ricca e variegata perciò l’ideale è alternare carne e pesce con regolarità, senza dimenticare di inserire nei pasti anche carboidrati (pochi), verdure e frutta.