Quali verdure possono mangiare i cani? Elenco completo e consigli

L'alimentazione del nostro quadrupede deve essere prioritaria, ne va della sua salute. Quindi sapere quali verdure possono mangiare i cani è fondamentale

cane e zucca

Quali verdure possono mangiare i cani? Partiamo dal presupposto che il nostro amico a quattro zampe, nel suo habitat naturale e allo stato brado, mangerebbe esclusivamente carne. Gli altri nutrienti li assumerebbe solo grazie al tipo di alimentazione seguita dalle sue prede. In questo modo entrano in circolo le vitamine provenienti da frutta e verdura necessari per mantenere in buone condizioni l’organismo.

Visto che, da quando i felini sono diventati animali domestici, in casa non c’è certo la preoccupazione di procacciarsi il cibo: siamo noi ad avere la responsabilità della dieta di Fido, ed è indispensabile che sia sana ed equilibrata. Deve assumere tutti i nutrienti di cui necessita e nelle giuste quantità. Scopriamo insieme i benefici di frutta e verdura.

Benefici di frutta e verdura

Quali verdure possono mangiare i cani? Elenco completo e consigli

In commercio esiste una miriade di cibi industriali, studiati ad hoc per fornire al nostro amico a quattro zampe tutto quello di cui ha bisogno. Diverso è se scegliamo, in toto o in parte, una alimentazione naturale. In quel caso il cibo è casalingo, espresso e siamo noi a dover calcolare per filo e per segno ogni componente della pappa.

Soprattutto in un frangente simile, è importante conoscere quali verdure possono mangiare i cani. Prioritarie sono le proteine di origine animale, che contengono la taurina; ma non devono mancare vitamine, grassi e oli. Per non parlare poi delle fibre e degli antiossidanti.

In generale, quando parliamo di vegetali, per il nostro amico a quattro zampe dobbiamo prediligere quelli a foglia larga: più digeribili e ricchi di tutti i componenti di cui necessita.

L’importanza degli antiossidanti

Gli alimenti che contengono antiossidanti aiutano a combattere le conseguenze dell’invecchiamento. Infatti, contribuiscono a eliminare i radicali liberi, nemici numero uno dei soggetti avanti con l’età (bipedi o quadrupedi che siano).

Un po’ come accade a noi esseri umani, la mancanza di queste sostanze si tradurrà in rughe. L’ossidazione cellulare, invece, provocherà lesioni che porteranno a un indebolimento del sistema immunitario e favoriranno l’insorgenza di patologie malattie degenerative, cardiovascolari e diverse tipologie di tumore. A tal proposito, potrebbe essere utile saperne di più sulle malattie cardiache che possono colpire Fido.

E delle fibre

Quali verdure possono mangiare i cani? Elenco completo e consigli

Le fibre, invece, come sappiamo per quanto concerne il nostro organismo, aiutano a prevenire e combattere la stipsi nel cane e stimola il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale. Le percentuali necessarie a noi bipedi, però, sono ben diverse da quelle che servono ai quadrupedi: non più del 3,5% della dieta. Se superiamo queste quantità rischiamo che Fido abbia una fastidiosissima, e se non curata fatale, ostruzione intestinale.

Se il cibo che destiniamo al nostro amico a quattro zampe non contiene né antiossidanti né fibre, il modo migliore per sopperire è fargli assumere frutta e verdura crude. Oltre ad aiutarlo a rimanere in salute, apportiamo delle variazioni che non faranno stancare il palato esigente di Fido. Vediamo, allora, quali verdure possono mangiare i cani:

  • Spinaci;
  • Lattuga e verza;
  • Sedano;
  • Fagiolini;
  • Piselli;
  • Carota;
  • Zucca.

Tutte le altre non sono consigliabili, ma per qualsiasi dubbio chiediamo consiglio al nostro veterinario di fiducia, che conosce eventuali pregressi clinici e caratteristiche di razza. Solo lui, infatti, può avere un quadro di insieme completo e darci il nulla osta per una ipotetica variazione nella dieta di tutti i giorni. A tal proposito, ecco la lista completa dei cibi proibiti per il cane.

La verdura ideale per Fido

Quali verdure possono mangiare i cani? Elenco completo e consigli

Come già preannunciato, dobbiamo preferire le verdure a foglia larga. Adesso cercheremo di analizzare quelle che fanno al caso del nostro amico a quattro zampe nel dettaglio. Oltre a contenere vitamine preziose per una crescita lineare, apportano un sacco di benefici e alcune contengono betacarotene: un toccasana per i quadrupedi.

Gli spinaci contribuiscono a regolare il transito intestinale, dato che hanno un alto contenuto di fibre. Oltretutto contengono molte vitamine. Nello specifico quelle dei gruppi A, B, C, E ed F. Non possono essere ingeriti cotti e devono essere lavati e puliti con cura: Tagliamoli bene, così da evitare che nella gola ne rimangano dei residui che possono provocare disagi anche di una certa entità.

La verza e la lattuga fanno bene perché sono ricche di ferro e antiossidanti. Inoltre sono potenti analgesici e hanno proprietà depurative. Anche in questo caso è fondamentale lavarle e tagliarle per bene, altrimenti Fido rischia l’asfissia.

Il sedano, esattamente come per noi esseri umani, apporta tanti benefici all’organismo del nostro amico a quattro zampe. Oltre a pulirlo e tagliarlo, in questo caso, dobbiamo fare attenzione anche alle quantità: non bisogna esagerare. Prima di prendere iniziative, quindi, chiediamo il prezioso parere del nutrizionista. È un antiossidante, un diuretico, un antinfiammatorio, un digestivo e rafforza le difese immunitarie.

Altre verdure che fanno bene al cane

Quali verdure possono mangiare i cani? Elenco completo e consigli

Quali verdure possono mangiare i cani? Per fortuna, abbiamo un ampia ventaglio di possibilità. Tra i vegetali che fanno bene al nostro amico a quattro zampe ci sono anche i fagiolini. Contengono le vitamine A e C, sono antiossidanti, digestivi e hanno un potere energizzante. Anche in questo caso, bisogna fare attenzione alle dosi consentite.

I piselli, esattamente come i fagiolini, sono un’ottima soluzione per l’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe: possiedono moltissime proprietà e vitamine. Una raccomandazione è d’obbligo però, se Fido non mastica il cibo, evitiamo questo tipo di verdura: rischierebbe il soffocamento.

Le carote non solo hanno delle notevoli proprietà antiossidanti, depurative e digestive, ma contribuiscono a rafforzare i denti. Si tratta anche di un valido spazzolino naturale contro la placca.

La zucca, invece, è molto utile contro la stitichezza visto l’alto contenuto di fibre. Anche lei rappresenta un potente antiossidante, un diuretico. Per poterla fare mangiare al nostro amato Fido va sbucciata, tagliata e privata dei semi.

Come preparare la verdura per Fido

Quali verdure possono mangiare i cani? Elenco completo e consigli

Stabilito quali verdure possono mangiare i cani, va ribadito che prevalentemente la loro dieta deve essere a base di proteine animali. La frutta e la verdura, infatti, servono a sopperire alle mancanze nutrizionali delle crocchette. Secondo gli esperti, la quantità di non dovrebbe superare il 15-20%.

Un altro fattore che deve essere tenuto in considerazione riguarda l’organismo di Fido che non è uguale a quello di noi esseri umani. Mentre i bipedi devono assumere una dose considerevole di frutta e verdura, quella del cane è decisamente marginale. Tra le possibili sostanze dannose che contengono, infatti, c’è lo zucchero (altamente tossico per i quattro zampe).

Se l’umido o i croccantini che mangia solitamente il nostro fedele amico considerano già l’apporto di vegetali, discutiamo con il veterinario di fiducia le quantità che deve assumere extra, altrimenti possiamo considerare il 15% precedentemente accennato.

Non dimentichiamo mai che la verdura non va cotta, deve essere sbucciata e tagliata e – se ci sono – vanno tolti semi e noccioli. Il rischio, altrimenti, è che il nostro Fido possa strozzarsi.

Una particolare attenzione a dosi, percentuali, apporto calorico, peso e attività fisica va fatta nel momento in cui, previo benestare dello specialista, scegliamo una alimentazione naturale. In questo caso, dipende tutto dalla nostra capacità di mettere insieme gli ingredienti. Un aspetto da non sottovalutare se vogliamo salvaguardare la salute del nostro peloso.

Al netto di altre indicazioni veterinarie, il nostro consiglio è di fare in modo che il cane ingerisca frutta e verdura una volta a settimana e che non siano sempre gli stessi alimenti: la varietà è una buona cosa.