Il cane non nuota, è normale? Cosa succede?

Spesso si crede che tutti i cani sappiano nuotare; in realtà il nuoto non accomuna tutti i cani e se il cane non nuota bisogna capire perché

Con l’arrivo dell’estate in moltissimi nutrono l’esigenza di trascorrere qualche giorno al mare e di portare con sé il proprio peloso, convinti che anche lui possa apprezzare. Tuttavia, può capitare che il vostro cane non voglia o non sappia nuotare. Bisogna quindi cercare di capire perché il cane non nuota e cosa è necessario fare per comprenderne le ragioni e fare in modo che il vostro cane possa sentirsi al sicuro pure dentro l’acqua.

cane che nuota

Cause

I cani in realtà non sanno nuotare, hanno solo una capacità, prettamente istintiva, di remare dentro l’acqua. Tuttavia non tutti i cani sono predisposti geneticamente a riuscire a muoversi in acqua in totale autonomia e tranquillità. I cani di piccole dimensioni, con la testa grande e le zampe piccole hanno più difficoltà rispetto ad altri cani, di nuotare correttamente, perfino nelle acque basse.

cane sul pontile

Tra le razze meno predisposte al nuoto, possiamo infatti trovare il Bulldog, il Pug, il Bassotto, il Pechinese, il Basset Hound e il Boxer. Inoltre tutti i cani che hanno un pelo folto e pesante possono incombere in alcune difficoltà proprio perché risulta davvero difficile riuscire a galleggiare con tutta quella massa di pelo.

Tra le cause infine è possibile notare anche che il cane non nuota, semplicemente perché ha paura dell’acqua. Sta quindi a voi cercare di comprendere la radice del problema e trovare una soluzione.

Cosa fare

Se il cane non nuota, dovete prestare particolare attenzione quando vi trovate in prossimità dell’acqua; cercate però di avvicinarvi verso l’acqua con il vostro cane in modo tale da fargli comprendere che non c’è nulla di cui preoccuparsi. Per fare questo è indispensabile che vi rechiate in località dove l’acqua non è profonda, in modo tale da riuscire a prevenire eventuali criticità.

cane e padrone

Se il vostro cane dovesse iniziare a fidarsi dell’acqua e avesse intenzione di bagnarsi le zampette, lasciateglielo fare; se doveste fermarlo capirebbe che l’acqua è effettivamente qualcosa di cui temere e non riuscireste più a farlo tornare senza terrorizzarlo.

Restate quindi sempre accanto al vostro cane, seguite tutti i movimenti che fa ed evitate di obbligarlo a restare in acqua per evitare che possa diventare anche un cane stressato a causa di questa paura. La tranquillità fa in modo che il cane si senta più sereno e rilassato. Inoltre ai cani piace stare al sole e riuscire a fargli amare anche l’acqua è un passo importante.

Precauzioni

Se decideste di portare il vostro cane a mare, sappiate che l’acqua potrebbe compromettere la salute del vostro peloso; questo perché l’acqua pullula di parassiti che potrebbero intaccare la salute del cane non vaccinato.

cane dalmata in spiaggia

Le vaccinazioni sono fondamentali per prevenire l’insorgenza di ospiti che potrebbero fare stare male il vostro cane e potrebbero rovinarvi una giornata che si prospettava meravigliosa.

Non obbligare il cane

Se il cane non nuota non dovete assolutamente obbligarlo soprattutto se il vostro rientra tra le razze meno predisposte a nuotare. Cani e nuoto non vanno sempre d’accordo e l’obbligo, come negli uomini, genera stress del cane, il quale potrebbe non fidarsi di voi. Al massimo quello che potreste fare è cercare di eliminare la paura dell’acqua nel vostro cane, attraverso il supporto di un comportamentista che, attraverso alcune sedute, potrebbe riuscire a dissipare questa paura.

cane e padrona

Nel caso in cui doveste avere una piscina, potrete provare a fare nuotare lì il vostro cane; il cane in questione potrebbe sentirsi più incentivato perché riconosce la propria casa e per questo potrebbe avere maggiore fiducia. Per qualsiasi altra informazione è necessario ricorrere all’aiuto del comportamentista e se necessario anche del veterinario.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati