Il salvataggio di Leo, il labrador retriever che stava morendo di sete (FOTO)

leo labrador retriever

Fare una passeggiata con il proprio animale domestico è una cosa molto bella e piacevole. Tuttavia, bisogna sapere che i cani, quando sono sotto sforzo, hanno bisogno di tanta attenzione, e questo Leo ce lo insegnerà chiaramente.

Il cucciolo di labrador retriever vive assieme al suo proprietario a Salt Lake City, nello Utah. La loro amicizia speciale, però, un giorno ha rischiato di finire per sempre.

Il salvataggio di Leo, il labrador retriever che stava morendo di sete (FOTO)

L’uomo decise di andare a fare un’escursione presso il Monte Olimpo, portando con sé anche Leo. Tutto sembrava andare per il meglio, fino a quando non accadde l’imprevedibile.

Le temperature erano molto alte e i due iniziarono ad avere molto caldo. Anche se avevano dell’acqua, sembrava quasi non bastare.

La condizione di Leo era più grave di quella dell’uomo, il quale cercava in tutti i modi di farlo stare meglio.

Il salvataggio di Leo, il labrador retriever che stava morendo di sete (FOTO)

Disperato, chiamò la polizia locale per chiedere aiuto. Il cagnolino non riusciva a respirare e si sentiva bruciare tutto il corpo.

L’associazione Search and Rescue si prese in carico la missione e mandò due squadre a recuperare i malcapitati.

Il salvataggio di Leo, il labrador retriever che stava morendo di sete (FOTO)

Quando li raggiunsero, il cane era talmente assetato da aver bevuto ben quattro litri di acqua. I volontari spiegarono che con quelle alte temperature era pericoloso girare.

Un temporale, poi, scoppiò e tutti si rinfrescarono un po’ dopo la grande fatica. La cosa fondamentale era che i due stessero bene.

Sui social network, la storia ha fatto il giro degli utenti in poco tempo, ricevendo tanti complimenti ai valorosi eroi.

Il salvataggio di Leo, il labrador retriever che stava morendo di sete (FOTO)

Nonostante avesse ripreso i sensi, Leo era ancora debole, così i ragazzi lo portarono su una barella fino alla fine.

Una volta scesi, ci fu molta emozione e l’uomo non poteva fare altro che ringraziare queste persone speciali per il salvataggio effettuato.

Per fortuna, la vicenda ha un lieto fine e offre uno spunto di riflessione per stare più attenti a portare in montagna i cuccioli.