Monreale, cucciolo scappa via il primo dell’anno, sono tutti in pensiero per Ares

Il cucciolo fugge via a causa di alcuni botti, la proprietaria sta cercando ovunque nella speranza di ricevere qualche aiuto e qualche segnalazione

Aveva passato la notte tra il 31 ed il primo dell’anno in casa, per evitare fughe e spaventi eccessivi dovuti ai fuochi d’artificio. La sera del primo però qualcuno ha deciso di consumare i botti rimasti ed è così che il povero Ares, in preda al panico, è scappato via di casa. Succede a Monreale, in provincia di Palermo.

La proprietaria ha immediatamente denunciato l’accaduto sui social, cercando di attirare l’attenzione sul caso in modo tale da ottenere qualche aiuto nelle ricerche; ed è proprio di un grande aiuto che la donna ha bisogno per ritrovare un cane che, potenzialmente, potrebbe essersi allontanato di molto, sconfinando la stessa Monreale.

Purtroppo negli ultimi giorni sono mancate le segnalazioni, perciò le ricerche procedono a rilento, senza una vera pista da seguire. Nell’appello vengono sottolineati i vari comuni nei quali il cane potrebbe trovarsi in questo momento, noi li riportiamo per correttezza d’informazione. Essi sono: Pezzingoli, Pioppo, Caculla, Giacalone, Poggio San Francesco.

cane collare legato pettorina

Ares si presenta come un meticcio di medie-grosse dimensioni, dal pelo in prevalenza di un marroncino chiaro, con varie sfumature caramello e marrone scuro. Parliamo di un maschio di 3 anni (ipoteticamente munito di microchip, ma non lo sappiamo con certezza). Al momento della scomparsa l’animale indossava il collare.

Molto probabilmente il cucciolo sarà spaventato e, in caso di incontro, non si lascerà avvicinare molto facilmente. Da quel che si evince dalle parole della proprietaria, il cane conosce il territorio circostante a Monreale, per le molte passeggiate che compie regolarmente con la famiglia.

cane su pietre altezza

Si consiglia di contattare il 320 186 5923 in caso di notizie o segnalazioni. Ritrovare il povero Ares è la priorità, per porre fine a questo incubo e lasciarsi tutto alle spalle. Non sarà facile, tutti lo sanno, ma la speranza è sempre l’ultima a morire!

LEGGI ANCHE: Andria, smarrito sulla tangenziale questo cane di nome Zeus, offresi ricompensa per il ritrovamento

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati