Cani e pioggia: passeggiate, consigli utili e come proteggerli

Una piccola guida su cani e pioggia, connubio spesso imprevedibile: c'è chi la ama e chi la odia, ma in ogni caso dobbiamo imparare a gestire la situazione

Ci sono amici a quattro zampe che adorano tuffarsi nelle pozzanghere, mentre altri proprio non sopportano di stare al bagnato. Insomma, il connubio cani e pioggia è sempre un’incognita.

Per alcuni cani uscire durante un temporale può essere davvero un incubo e, di conseguenza, lo diventa anche per i padroncini, che non sanno cosa fare. Fido ha bisogno della passeggiata per i suoi bisognini, ma come facciamo a risolvere la situazione?

Dobbiamo tener conto di diversi fattori, quando si parla di cani e pioggia. Dalla fobia di Fido verso questo fenomeno meteorologico, fino alle precauzioni da prendere per una passeggiata “bagnata”, ma in tutta sicurezza!

Indice

A tutti i cani dà fastidio la pioggia?

corgi sotto la pioggia

È davvero possibile che Fido abbia paura di un po’ d’acqua che scende dal cielo? Ebbene sì, si tratta di una cosa più comune di quanto pensiate. Anzi capita alla maggior parte dei nostri amici a quattro zampe di provare parecchio disagio nell’andare a fare una passeggiata sotto la pioggia.

Ovviamente non possiamo generalizzare, come sempre. Ci sono anche cani che adorano uscire con la pioggia e, anzi, si divertono un mondo a rotolarsi nelle pozzanghere (anche se è pericoloso per il cane berne l’acqua). Non proprio un piacere quando rientrano in casa tutti inzuppati di fango e acqua!

Ma tornando ai cani che provano fastidio per la pioggia, pensateci bene: è un bel problema! Non possono mica rinunciare alla passeggiata quotidiana, né tanto meno a fare i loro bisognini. Cosa spinge i cani ad avere paura della pioggia? Il problema è l’acqua in generale, oppure c’è qualcos’altro che li terrorizza?

Perché i cani hanno paura della pioggia?

cane ha paura della pioggia

Che per alcuni cani la pioggia rappresenti un incubo, ormai è chiaro. Ciò che dovremmo cercare di comprendere a fondo sono le ragioni che spingono i cani a rinunciare (sì, persino questo!) alla propria passeggiata pur di non uscire in queste condizioni atmosferiche. Un bel problema, come abbiamo detto, perché i quattro zampe non possono di certo evitare di fare i propri bisogni.

In fondo, però, pensiamoci bene. Non è che per noi sia molto diverso rispetto a Fido: stare in giro sotto l’acqua e rientrare in casa tutti inzuppati non è affatto piacevole! E poi siamo talmente abituati a stare al calduccio che viene davvero difficile accettare di esporci alle intemperie. Insomma anche i cani, proprio come noi, preferiscono restare in casa riparati anziché uscire ed infradiciarsi!

Ma questo comportamento dei quadrupedi ha ragioni ancor più profonde, che non si limitano di certo a un po’ d’acqua sul pelo. Durante il temporale, ad esempio, il problema non è soltanto la pioggia ma ci sono tanti rumori fortissimi (il cane ha paura dei tuoni), gli odori vengono amplificati e per un cane tutto questo crea un grande sconvolgimento. Pioggia e temporali, insomma, rientrano tra le paure dei cani più comuni.

Perché il cane non vuole uscire quando piove?

cane con l'impermeabile giallo

Quando un cane è terrorizzato dalla pioggia spesso diventa ingestibile. Si nasconde nella cuccia, non ne vuole sapere di uscire e può capitare persino che si metta ad abbaiare all’acqua che scende dal cielo, come se si sentisse minacciato.

Il punto è proprio questo e per capirlo dobbiamo provare per un attimo a metterci nei panni di Fido. Non dimentichiamo che, sebbene sia la nostra ombra, il cane resta sempre un animale con i propri istinti e il proprio temperamento. Ed è inevitabile che il suo istinto di autoconservazione lo spinga a stare alla larga da tutto ciò che non può gestire direttamente, che è al di fuori del suo diretto controllo.

Se il cane non vuole uscire quando piove è perché si sente costretto dal padroncino ad affrontare una situazione che percepisce come pericolosa e dannosa. Ne ha paura e questa emozione lo rende nervoso, agitato, talvolta persino aggressivo. Ecco perché non dovremmo mai forzarlo in un contesto simile ed ecco perché dobbiamo capire come affrontare la cosa.

Cani e pioggia, quali sono i rischi

cane sotto la pioggia

I cani possono uscire quando fuori irrompe la pioggia, ma deve esser chiaro che la situazione va valutata caso per caso. Inzupparsi d’acqua e prendere freddo non sono l’ideale per mantenerli in salute ed è per questo che alla fine di ogni passeggiata dobbiamo assicurarci di asciugarli per bene, concentrandoci su tutta la lunghezza del mantello e in particolare sulle zampe.

Ciò vale soprattutto in inverno, quando le giornate sono estremamente fredde, ma di base è una regola che dovremmo seguire sempre, anche in estate quando lo portiamo al mare per un bagnetto. Badiamo bene, poi, all’età e alle condizioni di salute del cane: i cuccioli e gli esemplari anziani sono più delicati e per questo sono maggiormente soggetti ai malanni.

Un cane di per sé debilitato può facilmente prendere una polmonite, oltre al classico raffreddore, e in più può subire danni alle zampe e ai cuscinetti. Ecco perché è importante asciugarlo per benino, perché l’umidità può favorire la comparsa di micosi o infezioni di altro genere. Senza contare, poi, che le pozzanghere possono nascondere numerose insidie, anche corpuscoli e oggetti appuntiti che potrebbero danneggiare i cuscinetti provocando lesioni.

Il cane può passeggiare quando piove?

cna epuò passeggiare quando piove

Tutto ciò significa che il cane non può fare la passeggiata sotto la pioggia? Assolutamente no: dobbiamo semplicemente prendere le dovute precauzioni per proteggerlo, sia fisicamente che psicologicamente.

Come abbiamo detto, costringere i cani a trascorrere del tempo sotto la pioggia quando ne sono evidentemente terrorizzati non è una buona idea, anzi è del tutto controproducente. Sarebbe una vera tortura per loro e in più, con molta probabilità, non farebbero neanche i loro bisognini in preda al disagio e alla paura. Se la situazione è fuori controllo e il cane non ha nessuna intenzione di uscire quando piove, meglio aspettare che finisca e che all’esterno la situazione si rassereni, magari incentivandolo con uno snack e qualche carezza.

Se, al contrario, Fido non ha alcun problema a fare la sua passeggiata sotto la pioggia, limitiamoci ad assecondarlo e ad asciugarlo per bene una volta rientrati in casa, controllando le zampe ed eliminando eventuali corpuscoli estranei. Basta un asciugamano delle giuste dimensioni, che all’occorrenza possiamo riscaldare leggermente con il phon, dopodiché ricordiamo di pettinare per bene il mantello (altrimenti restano i nodi!).

Precauzioni per una passeggiata sotto la pioggia

cagnolino con la cerata anti pioggia

C’è un’ottima notizia per tutti i padroncini: esistono tantissimi accessori per proteggere i cani dalla pioggia! Attrezzarsi in tempo (prima che arrivi l’inverno) può essere un’ottima idea per non farci cogliere impreparati. Potete acquistare impermeabili per cani, realizzati con tessuti che non si inzuppano d’acqua, traspiranti e soprattutto comodi e adatti alla taglia del cane.

Poi ci sono accessori un po’ più originali, ma pur sempre utilissimi. Pensate ad esempio agli ombrelli per cani, oppure agli stivaletti e alle scarpe, che si possono utilizzare anche in caso di neve e grandine. Anche in questo caso, le calzature per cani sono disponibili in tante misure che si adattano alla grandezza delle zampe. In più sono realizzate con apposite solette in gomma dall’effetto antiscivolo!

Cosa fare con il cane quando piove

ragazza con cane e ombrello

E se abbiamo a che fare con dei cani che proprio non vogliono saperne di uscire per una passeggiata sotto la pioggia? In questo caso – come si suol dire – dobbiamo fare di necessità, virtù. Che si traduce in alternative per i bisognini di Fido, come i tappetini assorbenti (o traversine) che potete sistemare in un punto della casa e che possiamo insegnargli a utilizzare per fare cacca e pipì senza sporcare in giro.

Se il cane continua ad avere paura della pioggia e del temporale anche se resta in casa, si nasconde e trema come una foglia, cerchiamo di essere comprensivi e rassicuranti. Non vuol dire assecondare il suo comportamento, che sarebbe solo controproducente, piuttosto dobbiamo cercare di mostrarci tranquilli e sereni, infondendogli fiducia. Ricordiamo sempre che per il quattro zampe siamo un punto di riferimento, perciò il nostro umore influenza il suo stato d’animo!

A questo aggiungiamo anche una bella dose di gioco, che non guasta mai. Evitiamo di lasciarlo da solo mentre è in preda alla paura e teniamolo impegnato con giochi e attività che non solo lo mantengano in movimento, ma che risollevino il suo umore e lo distraggano dalla pioggia. L’amore e la compagnia, come sempre, sono la migliore medicina!

LEGGI ANCHE: I cani sono al sicuro sotto la pioggia o ci sono dei rischi?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati