Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?

Oggi scoprirete tutte le motivazioni per cui è possibile notare l’occhio gonfio nel cane e i rimedi utili per risolvere il problema

occhio del cane

I cani, come le persone, possono contrarre problemi e malattie agli occhi. Ecco tutti i motivi del perché è possibile notare l’occhio gonfio nel cane. I cani, per loro natura, conoscono e riconoscono le cose e le persone attraverso il fiuto. Naso e occhi quindi sono sempre esposti ad agenti patogeni e allergeni, per questo è fondamentale non solo la prevenzione, ma anche la cura dell’occhio per evitare che possano insorgere problemi ancora più gravi.

Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?

Peculiarità dell’occhio del cane

La conformazione dell’occhio del cane è molto simile a quella degli esseri umani; tuttavia esistono sostanziali differenze. I cani possiedono tre palpebre, due facilmente visibili, poste nella parte esteriore dell’occhio e una interna, che si può notare solo osservando attentamente gli occhi.

Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?

La superficie è caratterizzata dalla presenza della cornea; questa è molto sensibile ai traumi e la sua lacerazione potrebbe compromettere la vista del vostro cane.

Cause

Sono svariati i motivi per cui è possibile notare un occhio gonfio nel cane. A seguire saranno elencati le cause principali, quali:

  • Allergie: in questi casi è possibile notare oltre il gonfiore, anche rossore e prurito. Il cane tenderà quindi a grattarsi in maniera compulsiva; tuttavia il continuo grattarsi potrebbe fare insorgere infezioni che potrebbero peggiorare il problema e rallentare la guarigione;
  • Infezioni batteriche spesso causate dallo staphylococcus o streptococcus. Inoltre infezioni virali, funghi e parassiti rientrano tra le infezioni che il cane potrebbe contrarre;
  • Corpi estranei; questi possono incastrarsi in prossimità dell’occhio o anche all’interno dell’occhio stesso;
  • Infiammazione alla palpebra che prende il nome di blefarite. Questa può essere causata da traumi, tumori, funghi, parassiti, allergie
  • Cause congenite all’occhio del cane che potrebbero causare problemi alle ciglia e alla palpebra;
  • Congiuntivite;
  • Cataratta nel cane;
  • Glaucoma;
  • Infiammazione della cornea;
  • Leishmaniosi del cane che come sintomi ha anche gonfiore agli occhi;
  • Thelaziosi nel cane

Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?Gli occhi di tutti gli esseri viventi sono importanti e queste cause possono anche compromettere la vista del vostro cane. È quindi fondamentale ricorrere subito al veterinario che comprenderà la causa dell’occhio gonfio nel cane.

Sintomi

L’occhio gonfio nel cane può essere accompagnato da altri sintomi, quali:

  • Rossore;
  • Prurito;
  • Comparsa di piaghe;
  • Perdite dall’occhio;
  • Dolore;
  • Aumento della lacrimazione;
  • Vista offuscata;
  • Cecità

Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?Questi sintomi creano un grandissimo fastidio al cane che cercherà di porre rimedio grattandosi in maniera compulsiva. Inoltre il cane con questi sintomi avrà enormi difficoltà ad aprire e chiudere l’occhio.

Cosa fare e cosa non fare

Se vedete un occhio gonfio nel cane è il caso che vi avvalliate dell’aiuto di un veterinario che in base alla tipologia del problema cercherà la soluzione più idonea. La tempestività è fondamentale per riuscire a salvare la vista e, in casi di malattie gravi, anche la vita del vostro cane. Probabilmente il vostro veterinario metterà al cane un collare elisabettiano per evitare che questi possa grattarsi e provocare ulteriori danni, anche irreparabili.

Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?

In caso di occhio gonfio nel cane non dovete assolutamente toccare la parte interessata né con le mani, né con altri oggetti. Facendo in queste modo, potreste peggiorare le condizioni dell’occhio del vostro cane facendo insorgere delle irritazioni o delle infezioni batteriche, che risulterebbero dannose e molto più difficili da curare.

Rimozione dell’occhio

Nel caso in cui l’occhio gonfio nel cane è associato ad un tumore è possibile praticare un’operazione di enucleazione, ovvero di rimozione dell’occhio. Questa viene fatta per evitare che la malattia possa espandersi e possano formarsi delle metastasi che causerebbero la morte del cane.

Questa opzione viene eseguita soltanto come ultima opzione; viene fatta in anestesia totale e solitamente, nonostante sia una procedura delicata, la percentuale di riuscita è molto alta. L’enucleazione non è considerato una procedura difficile o pericolosa, ma risulta, per il veterinario, una procedura abbastanza comune.

Occhio gonfio nel cane: cosa sapere?

In definitiva se vedete l’occhio gonfio nel cane è importante che vi rivolgiate al vostro veterinario, che dopo un attento controllo, diagnosticherà il problema e prescriverà la cura e il trattamento più efficace per risolvere il fastidio del vostro cane.