Peps il cucciolo di Spaniel famoso per essere il cane di Richard Wagner

Tutti conoscono il compositore Richard Wagner ma in pochi conoscono il suo cane Peps il cucciolo di Spaniel che accompagnava sempre il suo proprietario

Moltissimi cani nella storia hanno accompagnato i loro proprietari che poi si sono rivelati poi dei personaggi storici di rilevata importanza. È il caso di Peps il cucciolo di Spaniel, uno dei cani più famosi del compositore Richard Wagner. Il peloso ha avuto grande importanza per il compositore, che si affidava completamente al giudizio del peloso.

Peps il cucciolo di Spaniel, probabilmente era un King Charles Spaniel ha accompagnato il compositore nei suoi lunghi viaggi; in merito alla sua razza non vi è certezza perché si è indecisi tuttora se il peloso fosse uno spaniel inglese o un cavalier king charles spaniel. Qualche informazione in merito al Cavalier King: comportamento, cure, alimentazione e tutto ciò che bisogna sapere. In ogni caso questo peloso era, secondo il compositore, un cane molto sensibile ed esprimeva sempre la propria opinione sulla musica del suo proprietario. I due dormivano sempre insieme e il loro costante contatto li ha resi letteralmente inseparabili; lo stesso Wagner pensava inoltre che Peps potesse essere considerato un vero e proprio critico. Inoltre, Peps era anche molto unito alla compagna di Wagner e spesso i due venivano ritratti insieme.

Il dolcissimo Peps il cucciolo di Spaniel osservava il padrone ogni volta che questi suonava; per guardarlo meglio e da più prospettive, Peps si arrampicava sui mobili o cambiava la sedia. I comportamenti di Peps convinsero Wagner che il cane avesse delle reazioni in merito alla musica suonata; inoltre, Peps avrebbe voluto, con i suoi gesti, comunicare al proprietario se la musica gli piacesse o meno. E ancora, se ci fossero note da cambiare o pezzi da rifare completamente o da cancellare. Il parere del peloso divenne quindi fondamentale per la musica di Wagner; è affascinante scoprire che le sue musiche, quelle che si ascoltano oggi, abbiamo ricevuto il parere di un peloso così bello. Esiste anche della Musica per cani: le canzoni da far ascoltare a Fido

Peps, durante uno dei viaggi, all’età di 13 anni si ammalò a Zurigo in modo improvviso; sfortunatamente non vi fu rimedio e Wagner stesso cercò di raggiungere un veterinario o per salvargli la vita o per somministrargli un veleno. Wagner non voleva che il suo cane soffrisse e considerava il veleno una dolce morte. Peps non arrivò mai dal veterinario; morì tra le braccia del suo padrone che provò un dolore inspiegabile sia per la perdita del suo fedele amico, sia per il senso di impotenza. In caso di Decesso del cane: pratiche e regole da seguire

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati