Perché il cane fa meno pipì dopo un’operazione?

Sono molte le cause che spiegano perché il cane fa meno pipì dopo un'operazione. Ecco una guida per orientarsi ed aiutarlo

Non è per niente strano che accada. E sono molte le cause che spiegano perché il cane fa meno pipì dopo un’operazione. Non bisogna andare nel panico ed è, piuttosto, necessario consultare il veterinario qualora il disturbo dovesse protarsi per molto tempo. Vi spieghiamo quindi cosa può accadere per orientarvi e aiutare il vostro amato cucciolo a superare questo momento.

Cause principali

Capire perché il cane fa meno pipì dopo un’operazione non è semplice. Bisogna quindi analizzare tutte le opzioni possibili per individuare la spiegazione corretta. Accade frequentemente che dopo un intervento il cane beva poco. Inoltre, durante l’operazione, vengono somministrati dei liquidi che mantengono idratato il cane ma, a seguire, tendono a fargli perdere il senso della sete.

veterinario fa una trasfusione

Fido inoltre, all’uscita dalla sala operatoria, potrebbe essere ancora intontito e confuso dall’anestesia e quindi potrebbe non voler bere. Allo stesso modo potrebbe ancora provare dolore. Soprattutto se maschio infatti rischia di avere difficoltà ad alzare la zampa per urinare.

Controllate inoltre che la ferita non sia infetta. Attraverso l’incisione potrebbero annidarsi batteri che rischiano di causare infezioni e problemi al sistema immunitario che spiegherebbero perché il cane fa meno pipì dopo un’operazione.

Incoraggiarlo ad urinare

A questo punto dovrete aiutare il vostro cucciolo ad urinare. Ma come? Intanto cercate di lasciare nella ciotola sempre acqua pulita e fresca in modo che sia incoraggiato a bere di più. Cercate inoltre di fargli sentire la vostra presenza: molti cani dopo un intervento possono sentirsi depressi e tendono ad isolarsi. Sentendosi meno soli saranno più propensi a riprendere la routine quotidiana.

un cane beve acqua dalla ciotola

Chiedete al veterinario la giusta terapia antidolorifica per limitare gli effetti negativi dell’operazione e dell’incisione. In questo caso aiutatelo anche a muoversi e ad agevolare i movimenti sollevandolo e sostenendolo per esempio con un asciugamano.

Cosa fare

Si calcola che un cane dovrebbe urinare almeno ogni quattro o sei ore per evitare infezioni del tratto urinario. Questo parametro chiaramente può variare in base anche alle condizioni del cane, a quanta acqua ha consumato e persino in base alla sua dieta.

le zampe di un cane

Se però il vostro peloso non urina per 24 o anche 48 ore dovete tenere a mente alcuni consigli. Verificate prima di tutto che non abbia fatto la pipì in un luogo nascosto o nella sua cuccia mentre non guardavate.

Nel caso in cui ciò non sia accaduto contattate immediatamente il veterinario per evitare:

  • che contragga infezioni al tratto urinario
  • che contragga infezioni alla vescica
  • che la vescica si rompa
  • una grave disidratazione

Conclusioni

Se il cane non urina o fa meno pipì dopo un’operazione potrebbe essere un indizio che Fido sta soffrendo.

un cane sdraiato dopo un intervento

Verificare e aiutare il peloso ad espletare i suoi bisogni quindi è necessario per fare in modo che non contragga infezioni o che vada incontro a patologie anche molto gravi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati