Perché il cane piange?

Perché il cane piange? Ecco alcuni dei motivi principali che spingono un cane a piangere e come cercare di porvi rimedio velocemente

Capita spesso purtroppo di sentire un cane piangere. Purtroppo la verità è che quando ci chiediamo perché il cane piange non possiamo aspettarci una sola risposta. I cani piangono spesso e per tanti motivi diversi (che poi è quello che facciamo anche noi bipedi).

In generale vedere un cane in lacrime è una cosa transitoria. Ma se gli episodi di pianto si verificano spesso è opportuno rispondere a questa domanda in maniera molto più specifica e cercare di porre rimedio.

Perché il cane piange?

Questo perché le lacrime in un cane sono dettate da specifici motivi, che riguardano più la sfera fisica piuttosto che quella mentale. Pertanto, scopriamo insieme tutte le ragioni per cui il nostro cane piange.

Tristezza e pianto

Un cane può piangere perché è triste o disperato. Su questo non ci piove. In momenti di intensissimo dolore mentale, il nostro cane può lacrimare perché sta esprimendo ciò che prova con tutto il suo corpo. In questi casi lo sentiremo persino singhiozzare e guaire.

Le crisi di pianto per tristezza non sono comunissime nei cani, ma possono capitare. In genere sono legate ad eventi traumatici o a paure che si manifestano all’improvviso. Un cane può lacrimare e piangere anche perché il suo padrone si sta allontanando: in questi casi è bene capire cosa fare onde evitare di andare incontro a crisi d’ansia da separazione.

Perché il cane piange? Per un bruscolino!

Capita anche agli umani di sentire un fastidio nell’occhio. Lo stesso può accadere ai cani. Questo è uno dei motivi più comuni del perché il cane piange.

Un ciglio, un pelo troppo lungo, un granello di sabbia o della terra può essere entrata negli occhi del vostro cane. Togliere la causa del fastidio dell’occhio, in questi casi non è del tutto facile per gli umani, figuriamoci per i cani!

Perché il cane piange?

Se al vostro cane è entrato qualcosa nell’occhio ve ne accorgete nell’immediato perché inizia a grattarsi vivacemente con le zampe e le unghia. In questi casi è necessario controllare attentamente l’occhio del vostro cane e cercare di togliere l’ostacolo, fonte di fastidio.

Inoltre è necessario lavare gli occhi del cane con acqua fresca. Alla fine asciugategli gli occhi con un panno sottile e asciutto e monitorate il vostro cane per vedere se il fastidio si ripresenta. Occhio solo se l’oggetto estraneo è una forasacchi: ecco come toglierla in questo caso.

Allergie

Andiamo ora i motivi più “patologici”. Il cane, come le persone, può essere affetto da allergie. Al perché il cane piange non sarebbe strano se la motivazione fosse l’insorgenza di una o più allergie.

Perché il cane piange?

Allergie come i pollini, gli acari della polvere o anche ad uno o più alimenti, giustificherebbero appieno il pianto di un cane.

Ostruzione dei condotti lacrimali

La mancata pulizia dei condotti lacrimali del vostro cane potrebbe comportare tra le altre cose una lacrimazione incontrollata. L’ostruzione dei condotti lacrimali potrebbe comportare l’insorgenza dell’epifora che consiste in un’eccessiva lacrimazione del cane.

Perché il cane piange?

A causa appunto dell’eccessiva lacrimazione il contorno degli occhi del vostro cane si presenta di colore giallo o rosso, questo perché non sempre le lacrime dei cani sono trasparenti come le nostre.

Per questo tipo di problema esistono dei prodotti che possono ridurre drasticamente il fastidio. In ogni caso è fondamentale che prima chiediate il parere del veterinario che vi darà la cura adeguata al tipo di problema.

Lesione oculare

Al perché il cane piange si può rispondere affermando che se il vostro cane è un tipo abbastanza vivace potrebbe essersi graffiato la cornea. I sintomi di una lesione alla cornea, comportano lacrimazione eccessiva e strofinio continuato all’occhio interessato.

Il cane con una lesione alla cornea tende a grattarsi con frequenza la parte lesionata, cercando in questo modo di alleviare il bruciore e il prurito.

Perché il cane piange?

Grattarsi però non solo non risolve il problema, ma può solo peggiorarlo irrimediabilmente. Se presumete, dal comportamento e dalle posizioni che esprimono malessere in cui si mette il cane, che il vostro Fido si sia lesionato l’occhio, bisogna vietargli di grattarsi.

Inoltre è necessario andare immediatamente dal veterinario che studierà l’entità del danno e cercherà di porre rimedio.

Infezioni

Le infezioni di tipo parassitario sono comuni nei cani soprattutto nei mesi estivi dove il cane è più soggetto al contatto con i parassiti.

Perché il cane piange?

Senza una visita specifica è impossibile determinare la natura dell’infezione, per questo è importante che ai primi segni di gonfiore, rossore, lacrimazione e presenza di sangue coagulato all’interno dell’occhio, corriate immediatamente dal vostro veterinario.

Perché il cane piange: altre cause

Esistono numerose altre cause che potrebbero spiegare perché il cane piange. Tra queste troviamo:

  • Funghi
  • Congiuntivite
  • Glaucoma
  • Ulcera corneale
  • Virus
  • Sostanze esterne irritanti come fumo o agenti chimici
  • Avvelenamento
  • Tumori
  • Carenze di vitamine
  • Thelaziosi nel cane

Perché il cane piange?

In ogni caso è fondamentale che, nel caso in cui notaste un fastidio agli occhi del vostro cane, andiate immediatamente dal veterinario. Gli occhi sono una parte molto sensibile per tutti gli esseri viventi ed indugiare ad andare dal veterinario potrebbe compromettere la vista del vostro cane.