Portare il cagnolino in giro per le feste: quali accorgimenti prendere?

Portare il cagnolino in giro per le feste: cosa non devi assolutamente fre? E cosa invece è opportuno ricordare? Scopriamolo insieme.

portare il cagnolino in giro per le feste

Come portare il cagnolino in giro per le feste? Questa è sicuramente una domanda che ci poniamo ogni anno. Vediamo insieme se esiste qualche consiglio utile per fare sentire il nostro cagnolino al sicuro. Sicuramente, non è mai il caso di lasciarlo in casa da solo. Per questo motivo, proviamo a capire cosa possiamo fare per poterlo portare con noi senza che nessun problema si crei.

Portare il cagnolino in giro per le feste. Perché non può stare a casa?

Certamente, ognuno di noi vorrebbe portare il proprio peloso ovunque. A volte, però, ci chiediamo se sia proprio il caso. Questo spesso succede per le feste e per i grandi eventi. Quello che non sappiamo, è che proprio in queste giornate è totalmente sconsigliato di lasciare il cane solo in casa.

Oltre che per il lato emotivo, non è il caso di farlo per dei problemi che potrebbero presentarsi. Un esempio, per Capodanno, ne è l’esplosione dei petardi o per Natale, i grandi cenoni dei vicini.

Quali sono i pericoli in queste circostanze? Certamente, con l’esplosione dei petardi, il cucciolo rischia di morire dalla paura.

Portare il cagnolino in giro per le feste: quali accorgimenti prendere?

Purtroppo non è solo un’allusione questa. Per il grande spavento, alcuni cuccioli possono rischiare davvero la loro vita, soprattutto se portatori di patologie cardiache.

Un altro rischio legato a questo fenomeno è quello riguardante la sordità. I cani hanno una percezione diversa del suono. I petardi rischiano di causare grossi danni al loro udito.

Per quanto riguarda i vicini, invece, il problema è di natura diversa. Il nostro cucciolo, da solo in casa, non farebbe altro che sentire la presenza di estranei. Voci sconosciute, odori mai sentiti, potrebbero turbarlo davvero tanto.

Il consiglio, quindi, è quello di non lasciare mai Fido da solo in casa, soprattutto durante le feste.

Portare in giro il cagnolino per le feste. Come?

Se portiamo il nostro cagnolino in giro per le feste, dobbiamo assicurarci che non gli manchi nulla. Soprattutto se stiamo tutta la giornata o comunque per molte ore in un’altra casa, il nostro cucciolo ha bisogno di alcune “comodità”.

Un cuscino, un gioco, una copertina potrebbero farlo stare meglio. Certo, non si sentirà a casa sua, ma comunque sarà vicino a noi e avrà qualcosa che gli ricorda la sua abitazione.

Attenzione, non bisogna mai dimenticare la ciotola del proprio peloso! Durante la giornata il nostro cicciolo dovrà mangiare e bere e se lo fa utilizzando gli oggetti soliti, è meglio.

Portare il cagnolino in giro per le feste: quali accorgimenti prendere?

Non è per capriccio che serve tutto questo. Dopo un po’ il nostro cucciolo potrebbe avvertire dei disagi. È abituato a stare in casa con noi e una nuova abitazione potrebbe turbarlo.

Per questo motivo è il caso di avere sempre con noi qualcosa che non lo faccia sentire così fuori posto.

E se invece di stare in un altro appartamento, il nostro cucciolo lo dobbiamo portare in giro all’esterno? Come ci dobbiamo comportare?

Fido e i giri tra i negozi

Certamente, tutti noi, quando si avvicinano le feste, ci occupiamo dell’acquisto dei regali da portare ai nostri cari. Se capiamo che manchiamo per troppo tempo da casa, spesso decidiamo di portare Fido con noi. Ma come dobbiamo comportarci? Cosa dobbiamo fare? Dobbiamo essere pronti a qualsiasi evenienza.

Sicuramente, è il caso che portiamo dell’acqua e qualche snack con noi. Fido ad un tratto potrebbe diventare impaziente. Dobbiamo riuscire a tranquillizzarlo. Se notiamo che inizia ad innervosirsi, possiamo provare a distrarlo con qualche prelibatezza.

Portare il cagnolino in giro per le feste: quali accorgimenti prendere?

Se invece siamo all’interno di un negozio e il peloso è irrequieto, è il caso di uscire un attimo fuori. Fido è abituato a stare con noi, ma non a stare circondato da decine, se non centinaia di persone.

Presta quindi attenzione al suo atteggiamento. Se noti tremori o salivazione eccessiva, lascia che il piccolo quattro zampe respiri un po’ d’aria fresca. Potrebbe vivere un attimo di confusione e non rendersi conto di quello che accade attorno a lui. Come detto prima, l’udito del cane è molto sensibile.

Sentire rumori continui, decine di voci e non sapere dove si trova, può veramente fare andare in tilt il nostro cucciolo.

E se andiamo al ristorante? Come ci comportiamo?

Per fortuna, nell’ultimo decennio, tanti diritti sono stati riconosciuti ai piccoli pelosi. Tra questi, sicuramente, troviamo la possibilità di ingresso all’interno dei luoghi pubblici. Fino a poco tempo fa, era davvero impossibile poter pensare di portare Fido con noi al ristorante.

Attenzione, però, bisogna sempre farlo nel rispetto del nostro cane, ma anche nel rispetto delle altre persone che stanno mangiando.

Portare il cagnolino in giro per le feste: quali accorgimenti prendere?

È quindi opportuno che ci organizziamo affinché il nostro cucciolo possa stare accanto a noi, senza girare per il locale. Non bisogna mai togliergli il guinzaglio. Fido potrebbe avere l’acquolina in bocca e combinare qualche pasticcio.

Armiamoci quindi di guinzaglio, di una ciotola e di un po’ d’acqua da potergli dare. Se siamo coscienti del fatto che Fido possa essere troppo irrequieto, allora è il caso di parlare con qualche esperto che ci possa aiutare ad educarlo. Se il peloso rispetta invece le regole, non sorgono mai particolari problemi se per le feste decidiamo di portarlo al ristorante con noi.

Per le feste vogliamo partire, come ci organizziamo?

Quando parliamo di portare il cagnolino in giro per le feste, sicuramente non possiamo trascurare l’argomento “vacanze“. È risaputo che soprattutto per Natale e Capodanno, per staccare la spina, ci concediamo una vacanza. Che sia lunga o breve, rappresenta comunque uno spostamento significativo dalla propria abitazione.

Come fare con Fido se nessuno resta in casa? È ovvio che il consiglio principale sia quello di portare il nostro cane con noi. Oramai, tanti luoghi sono diventati tolleranti alla presenza dei quattro zampe e non è davvero giusto lasciare Fido solo in casa.

Portare il cagnolino in giro per le feste: quali accorgimenti prendere?

Non sappiamo cosa può succedergli e cosa potrebbe fare. Se proprio non dovessimo avere modo di portarlo con noi, è sempre consigliato l’intervento di un familiare. Che sia uno zio, un cugino o una sorella, è sempre bene chiedere prima a loro se sono disposti a tenere per un po’ il nostro cane.

In caso contrario, è possibile contattare delle pensioni per cani.