10 razze per caneterapia: quando Fido è un vero supporto

Le razze per caneterapia possono essere addrestrate per ricoprire diversi ruoli. Di certo sono un valido supporto per grandi e piccini. Ecco i dettagli

Visitano i bimbi in pediatria oncologica o gli anziani nelle case di cura: le razze per caneterapia sono pensate per alleviare la sofferenza dei meno fortunati, e chi può farlo meglio di Fido?

cane in corsia di ospedale

Il migliore amico dell’uomo, in questo caso, lo è più che mai: si mette a servizio dei bipedi per regalare momenti di gioia e relax, in un contesto di sofferenza e alienazione.

Golden retriever

Tra le razze per caneterapia non poteva mancare lo sguardo dolce e rassicurante del golden retriever. Eccellente nell’interazione con i bambini, amorevole e sicuro di sé con gli adulti.

cane golden retriever con anziana

È perfetto per le corsie degli ospedali: al suo passaggio gli occhi tristi e assenti dei pazienti si trasformano, compare un sorriso inatteso e il cuore si riempie di speranza.

Labrador retriever

Impiegati anche nelle operazioni di salvataggio e recupero in mare, questi quadrupedi dal pelo color del grano – asciutti o bagnati non importa – sono bravissimi a socializzare con l’uomo.

cane labrador

Sono sempre alla ricerca di coccole: una caratteristica essenziale per fare parte delle razze per caneterapia. Sono cani intelligenti e facili da addestrare, un’ottima compagnia per persone di qualsiasi età.

Cavalier King Charles Spaniel

È quello che si definisce un jolly, un tuttofare. Perfetto per fare parte dell’elenco di razze per caneterapia. Sotto quel manto setoso e soffice, si nasconde un vero atleta, intelligente e campione di coccole.

Cavalier King Charles Spaniel cane

Farà tutto quello che è in suo potere per cancellare dal volto di un anziano malato l’espressione della tristezza. È l’ideale anche per giocare con i più piccoli, la sua esuberanza è inesauribile.

Levriero

Conosciuto per le sue doti da corridore, in realtà è un esemplare polivalente e dalle mille risorse. Tra le razze per caneterapia c’è anche lui: il levriero.

levriero cane

Sono degli ottimi dispenser di coccole, e sono capaci di non staccarsi più dai loro amici bipedi, a meno che non ne siano costretti. Socializzano e attirano l’attenzione come delle spugne.

Barboncino

Non scommetterebbe nessuno su di lui. Non si direbbe faccia parte delle razze per canterapia, e invece è così. Ha un temperamento altletico, è intelligente e ha un carattere davvero amabile.

cane barboncino

Il suo manto riccio non richiede la manutenzione che si pensa, basta solo un po’ di cura per tenere al meglio un amico a quattro zampe nato per le corsie d’ospedale.

Corgi

Si tratta di un cucciolo davvero amichevole e socievole, sia con i propri simili che con gli esseri umani.

cane corgi fa pet therapy

Questa caratteristica lo rende perfetto per fare parte delle razze per caneterapia. Dal naso alla coda, ha un’attitudine per il divertimento e riesce a fare sorridere anche le persone più tristi.

Beagle

Tra le razze per caneterapia c’è il beagle. È un amico a quattro zampe che si trova perfettamente a proprio agio nelle case di cura e tra i letti di un reparto.

cane beagle

È allegro e dolce per natura, desideroso di compiacere. Anche i più restii dei vecchietti devono cedere alla sua esuberanza contagiosa.

San Bernardo

Sono dei giganti buoni. Dolci, tranquilli e molto pazienti con le persone di tutte le età, bambini compresi.

cane san bernardo

In ospedale possono sembrare un po’ ingombranti e, invece, sono perfetti per fare passare ai meno fortunati qualche ora lontano dai cattivi pensieri.

Bichon frise

Tra le razze per caneterapia, ha un pelo adatto agli ambienti dove ci sono persone che hanno qualche problema con le allergie.

Bichon frise cane

È noto per la sua allegria, la voglia di giocare e il suo affetto verso qualsiasi essere a due zampe incontri sul suo cammino.

Cani con bisogni speciali

Non si tratta di una specie canina ma merita comunque una menzione speciale, e di fare parte delle razze per caneterapia. Spesso si ha la sensazione che loro non sappiano di essere ‘diversi’, ed è vero; e che non abbiano pregiudizi verso le persone diversamente abili.

cane con carrozzina

Rappresentano una cura eccezionale per chi sta attraversando un momento difficile: possono dimostrare alla gente che qualsiasi sfida può essere vinta, è solo questione di buona volontà e di credere in se stessi. A tal proposito, può essere interessante saperne di più sul cane tripode.

Articoli correlati