Shampoo per cani al bicarbonato: come prepararlo in casa

Preparare uno shampoo per cani al bicarbonato non è difficile: per riuscirci basta seguire poche semplici indicazioni.

Scegliere uno shampoo per cani al bicarbonato può essere un’ottima soluzione per rendere perfetto il pelo del cucciolo, soprattutto se lo shampoo viene fatto in casa.

A volte comprare uno shampoo per cani può “minacciare” il portafoglio, rischiando di far spendere tanto per un prodotto che non ha nemmeno ingredienti naturali. Il bicarbonato invece ha anche delle proprietà disinfettanti da non sottovalutare.

Benefici dello shampoo al bicarbonato

Uno shampoo per cani al bicarbonato può essere davvero conveniente. Il bicarbonato infatti non contiene elementi chimici che possono avere conseguenze negative sul pelo dell’animale. In più, non ha un odore particolarmente forte e di conseguenza il cane non potrà esserne infastidito.

cani in vasca da bagno

Grazie al sodio, il bicarbonato rende anche il pelo e il sottopelo del cane morbidi e già pronti a essere spazzolati. In più, rimuove i cattivi odori e cancella eventuali macchie dovute a fango ed erba.

Realizzare in casa uno shampoo del genere non è affatto complicato e non richiede nemmeno una durata di tempo eccessiva, se si seguono alcune piccole accortezze.

Come fare lo shampoo al bicarbonato

Prima di tutto, preparare il proprio cane per il bagno: se è già abituato, basterà chiamarlo e farlo andare nella vasca (per chi ce l’ha) o nella doccia, a seconda delle proprie abitudini. Va ricordato che il proprio “Fido” ha bisogno di un bagno almeno una volta ogni tre mesi, ma l’ideale sarebbe una volta al mese.

fare lo shampoo al bicarbonato al cane

Far fare un bagno al bicarbonato al proprio cucciolo, basterà cospargere il prodotto sul suo pelo e cercare di strofinarlo con apposite spazzole, per pulirlo e disinfettarlo. L’ideale sarebbe anche riuscire ad evitare il più possibile il contatto tra il muso del cane ed il bicarbonato di sodio.

Una volta che tutto il corpo del cane è stato strofinato con il prodotto e con l’acqua, si deve accuratamente risciacquare il tutto, per evitare che rimangano granelli di bicarbonato nella peluria.

Questo infatti potrebbe infastidire l’animale, che sarebbe costretto a grattarsi più volte per espellere i granuli. Ricordarsi sempre quindi di effettuare un risciacquo molto accurato.

Il bagno “a secco” con il bicarbonato

Se il cane ha già effettuato il bagno da pochi giorni ma è di nuovo “sporco”, si può fare un bagno “a secco”. Anche questa soluzione prevede l’uso di uno shampoo per cani al bicarbonato, ma non prevede l’uso dell’acqua.

cani e bagno al bicarbonato

Per realizzare un bagno simile, basterà soltanto preparare una tazza di bicarbonato di sodio se il cane ha una taglia media o piccola, e poco di più se è più grande. Accuratamente si deve massaggiare il pelo dell’animale, soprattutto sul dorso e anche dietro le orecchie.

Questa fase non prevede alcun risciacquo, quindi è importante che non si esageri con il prodotto, o si rischia che il cane provi fastidio, una volta terminato il bagno.

Dopo aver spalmato e massaggiato il pelo, si può anche attendere qualche minuto per aspettare che il prodotto svolga la sua azione disinfettante. Appena finito, un ottimo modo per togliere i granelli di bicarbonato è spazzolare accuratamente.

L’effetto ottenuto sarà quello di un pelo lucido, morbido e senza odori.

Altri benefici dello shampoo al bicarbonato

Oltre a disinfettare il pelo dell’animale, uno shampoo del genere è anche economico e aiuta a neutralizzare gli odori del pelo del cane. Un vantaggio ancora più utile però è il fatto che il bicarbonato riesca ad uccidere le pulci in modo naturale.

bagno e bicarbonato per il cane

Oltre a questo, uno shampoo simile riesce anche a prevenire le irritazioni sulla pelle dell’animale, a disinfettare eventuali sue ferite e ripristina il PH naturale della sua pelle. Insomma, un ottimo metodo per mantenere pulito il pelo di “Fido”.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati