Come toelettare un Akita? Trucchi e consigli

Strumenti giusti alla mano e un po’ di pazienza che non guasta mai: ecco come toelettare un Akita

È arrivato il momento: il vostro quattro zampe è pronto e voi avete bisogno di sapere come toelettare un Akita, sappiate che l’operazione è più semplice di quello che immaginate, il pelo di questa razza infatti, è piuttosto pulito e facile di curare.

Cosa sapere sul pelo dell’Akita

A differenza di molte altre razze a pelo morbido, il manto dell’Akita è di facile “manutenzione”: per questo quando si chiede agli esperti come toelettare un’akita non si va incontro a spiegazioni troppo difficili.

I momenti più “drammatici” sono quelli della muta: gli Akita la fanno due volte l’anno, e voi vi potreste ritrovare pieni di batuffoli che rotolano sul pavimento.

Durante il resto dell’anno invece basterà prendervi cura del manto del vostro amico a quattro zampe con una spazzolatura settimanale aiuterà a mantenere il pelo sano, folto e sempre al top.

Strumenti per la toelettatura dell’Akita

Per spazzolare il pelo del vostro cane, vi consigliamo di munirvi di un pettine in acciaio
inossidabile, con denti larghi e una spazzola a denti stretti. Sul mercato esistono diverse tipologie di strumenti che fanno al caso vostro.

Il movimento di spazzolatura deve procedere dall’alto verso il basso, per evitare l’accumulo di peli, che solitamente si formano dietro le orecchie, sulle gambe e sotto il collo.

Il pelo doppio ma soffice dell’Akita, conferisce al cane un aspetto regale e possente, è
fondamentale quindi che voi ne abbiate la massima cura. Prima di spazzolarlo, bagnate leggermente il pelo con dell’acqua, meglio ancora se vaporizzata attraverso un contenitore spray.

Come fare il bagno a un Akita

Questa razza canina ha un pelo che non tende a sporcarsi o ingrassarsi, anzi, la natura stessa del manto respinge lo sporco, facilitando di non poco, la pulizia dei vostri cani.
Il consiglio che vi diamo è quello dunque di evitare di fare il bagno al vostro Akita se non
necessario, il pelo infatti, essendo molto spesso, fa fatica ad asciugarsi e questo potrebbe farvi perdere molto tempo.


Potreste però, rinfrescare il vostro amico a quattro zampe, soprattutto durante i periodi più caldi, vaporizzando dell’acqua, con l’aggiunta di balsamo profumato sul pelo.

Nel caso in cui, il bagno sia necessario, assicuratevi di munirvi di uno shampoo delicato per cani e diluitelo con acqua. Non utilizzate per l’animale i vostri prodotti, questi potrebbero risultare aggressivi e irritare la loro pelle.

Altri consigli su come toelettare un akita

Quando il vostro amico peloso è pronto per il bagnetto, cominciate dalle schiena e procedete delicatamente verso le spalle. Al contrario, partendo dalla testa, potreste innervosire l’animale e rendere il momento di pulizia, davvero infelice.

Per evitare residui di prodotto sul pelo, risciacquatelo bene e con attenzione. Dopo il bagno,
passate un asciugamano per velocizzare il processo di asciugatura e, se il tempo lo permette, lasciate che il vostro Akita si asciughi al sole sdraiato e profumato.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati