Uretere ectopico nel cane: cause, sintomi e trattamento

Uretere ectopico nel cane, ecco cos’è e cosa comporta nel nostro amico a quattro zampe questa patologia

Uretere ectopico nel cane

I nostri amici a quattro zampe possono essere colpiti da diverse patologie, tra queste quella dell’uretere ectopico nel cane, una delle più comuni cause di incontinenza urinaria dei cucciolo giovani.

Si tratta in realtà di una patologia piuttosto rara di cui al momento si ignora la causa anche se è stato ipotizzato che si tratta di una malattia ereditaria.

Uretere ectopico nel cane: cause, sintomi e trattamento

Uretere ectopico nel cane, cos’è

Questa patologia solitamente coinvolge più femmine rispetto ai maschi e in particolare ad essere più soggette alla condizione sono le seguenti razze: Golden Retriever, Labrador Retriever, Bulldog inglese, Terranova, Siberian Husky e West Highland White Terrier.

Uretere ectopico nel cane: cause, sintomi e trattamento

L’uretere ectopico può essere monolaterale o bilaterale, ma può anche essere intramurale o extramurale. A seconda del tipo della condizione che si manifesta cambiano anche i sintomi della patologia. Per esempio l’uretere ectopico intramurale entra nel trigono, poi crea un tunnel all’interno della parete e si apre più distalmente. L’uretere ectopico extramurale, invece, salta il trigono e arriva ad aprirsi a livello della vagina, del vestibolo della vagina o del dotto deferente nei cani maschi.

Sintomi

I sintomi dell’uretere ectopico nel cane sono: incontinenza urinaria, pelo sempre bagnato nella regione perivulvare, colore del pelo modificato nella regione perivulvare, dermatite nel cane e ustione da urina.

Uretere ectopico nel cane: cause, sintomi e trattamento

Come anticipato, si tratta di una patologia solitamente riscontrata nella femmina, ma sono stati riportati rari casi anche nel maschio. Qualora vi accorgeste che il vostro cucciolo a quattro zampe manifesta una di queste condizioni, è opportuno rivolgervi subito ad un veterinario specialista. Dovete considerare inoltre che, visto il quadro presentato, il nostro animale domestico potrebbe sentirsi a disagio e quindi diventare un cane stressato.

Diagnosi e cura

La diagnosi di uretere ectopico nel cane può venir fatta dal veterinario specializzato solo tramite urografia dicendente o TC con mezzo di contrasto a seguito di anamnesi e visita clinica. La cura in caso di accertamento della patologia consiste in un intervento chirurgico.

L’intervento in particolare è mirato per spostare l’uretere ectopico in vescica se possibile, ma se ci sono già complicanze secondarie all’uretere ectopico come l’idronefrosi, l’idrouretere o la pielonefrite ecco che si procede a togliere l’uretere ectopico e il rene dal medesimo lato. Tuttavia nonostante l’intervento chirurgico c’è il 50% di probabilità che la situazione non si risolva, specie se presente contemporaneamente anche ipoplasia della vescica o incompetenza dello sfintere uretrale. A quel punto sarà il veterinario a stabilire come ripristinare il normale funzionamento dell’organismo del vostro cucciolo peloso.