A che età i cani diventano davvero adulti e come capirlo?

Possiamo dire con certezza a che età i cani diventano adulti, o ci sono delle variabili di cui dobbiamo tener conto?

Tutti i cani diventano grandi e per loro il tempo scorre un po’ più velocemente rispetto a noi bipedi. Avrete sicuramente sentito varie opinioni su quanto sia veloce e a che età i cani diventano adulti. Ma qual è la verità?

Riconoscere quando il Fido diventa adulto è importante e per diverse ragioni. Ci è d’aiuto, ad esempio, per comprendere come si svolge loro ciclo vitale, quali sono le sue fasi e da quali variabili dipendono.

Sì, perché l’età in cui un cane diventa adulto non è solo una questione strettamente genetica. Scopriamo tutto quel che c’è da sapere su questo interessante argomento!

Indice

Le fasi di vita di un cane

cani di taglia piccola e grande

Per capire a che età i cani diventano adulti, dobbiamo innanzitutto conoscere come si evolvono le loro vite. Noi bipedi abbiamo una visione piuttosto lineare della nostra esistenza: nasciamo, diventiamo bambini, poi adolescenti, adulti e infine anziani. Ciò ci consente di definire con estrema precisione quali sono le fasi della nostra vita, riconoscibili sia per via del nostro sviluppo corporeo che per quello mentale ed emotivo.

Per i cani funziona più o meno nello stesso modo, ma con delle differenze. E ciò accade perché le fasi di vita di un cane dipendono da fattori come la razza e la taglia, tanto per citarne due. Quel che colpisce è come si succedano in modo rapidissimo nel primo anno di vita, quando Fido affronta i cambiamenti più sostanziosi.

È in questi primissimi mesi che il cucciolo diventa adulto, con differenze tra le diverse taglie canine:

  • Cani di piccola taglia (Chihuahua, Yorkshire, Pinscher), tra 9 mesi e 1 anno circa;
  • Cani di taglia media (Beagle, Cocker Spaniel, Barbone), tra 1 anno e 1 anno e mezzo circa;
  • Cani di taglia grande (Boxer, Pastore Maremmano, Dobermann, Mastino), dai 2 anni in poi;
  • Razze di cani giganti (San Bernardo, Alano, Levriero Irlandese), dai 2 anni e mezzo ai 3 anni.

Cosa significa tutto ciò? Vuol dire semplicemente che non possiamo dire con esattezza a che età i cani diventano adulti, se non rispetto alla loro razza e taglia. Più grande è il quattro zampe e più tempo impiegherà a passare da cucciolo ad adulto.

Cane adulto e calore

cane buffo con occhi di colore diverso

Quando un cane diventa adulto, i cambiamenti sono prima di tutto esterni e visibili. È chiaro a chiunque abbia accudito un quattro zampe: se dapprima Fido era un piccolo batuffolo di pelo, pian piano in questi primi mesi di vita subisce una vera e propria trasformazione. La testa diventa più grande, così come le zampe che si allungano. E cresce il mantello, naturalmente in base alla razza canina con cui abbiamo a che fare.

Ma il cambiamento più importante è quello legato alla maturità sessuale del cane, quando cioè il suo organismo si predispone per l’accoppiamento. In definitiva, quando il cane va in calore. Badate bene, però, perché non è detto che la maturità fisica/mentale e quella sessuale coincidano: generalmente i cuccioli possono avere il primo calore già a sei mesi, quando con molta probabilità ancora si comportano da perfetti cuccioloni.

Quanti anni ha un cane adulto

cane adulto che età ha

Alla maturità fisica corrisponde quella emotiva, due cose che spesso compaiono ben dopo la maturità sessuale. Prendiamo il caso dei cani di taglia grande o gigante, che diventano adulti a un’età piuttosto avanzata rispetto a tutti gli altri (dai 2 anni in poi).

Si narra che un anno umano equivalga a 7-9 anni di un cane. Tuttavia applicare a tutte le varie tipologie di cane questo calcolo è del tutto sbagliato: per questo abbiamo scritto un articolo in cui abbiamo spiegato come capire quanti anni ha il cane.

L’età, in definitiva, cambia anche se non soprattutto in base alla razza. Senza contare che, poi, calcolare l’effettiva età di un cane non ha molto senso, anzi risulta essere totalmente inutile. Quello che dovrebbe interessare ognuno di voi è sapere effettivamente qual è la fase più lunga della vita di un cane. La maggiore età, l’età adulta cambia anche in base al sesso. Un cane femmina diventerà adulto prima di un cane maschio. Non lo sapevate, vero?

Inoltre più un cane è grande di stazza più tardi arriva alla fase adulta. Un cane di piccola taglia diventa un cane adulto tra i 9 e i 12 mesi. Questo tempo tuttavia sia allarga, sempre di più, in proporzione alla grandezza fisica del cane. Di conseguenza un cane di stazza gigante potrebbe raggiungere la maggiore età anche intorno ai 3 anni.

Cosa fanno i cani adulti

cani adulti giocano alla loro età

Sono tante le variabili che determinano a che età i cani diventano adulti, per quanto riguarda la maturità sia fisica che sessuale. Ma se ci spostiamo per un momento a valutare quella emotiva, qui il discorso si fa ancor meno preciso. Possiamo vedere con i nostri occhi quando un cane non è più fisicamente un cucciolo ed è diventato grande. Così come possiamo constatare quando ha il primo calore (femmine) o si innescano gli istinti sessuali (maschi).

Lo sviluppo emotivo del cane è un mondo a parte. La maturità interiore dipende esclusivamente da come noi educhiamo i nostri i cani, ciò che vale in egual modo quando parliamo dei bambini. Ci sono bambini e ragazzini più immaturi rispetto ad altri. E non dipende forse dagli insegnamenti e dall’educazione che hanno ricevuto nel corso dei primi anni di vita?

Dire a che età i cani diventano adulti, quindi, risulta piuttosto difficile. Ma più che tracciare questi “confini”, dovremmo concentrarci sui veri cambiamenti che si attuano nel nostro quattro zampe. Un cane adulto – a differenza di quanti credono – gioca ancora, si vuole divertire, corre e adora le coccole. Ma lo fa con più sicurezza, perché ha alle spalle un’educazione più completa e ha imparato a conoscere e distinguere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato.

Il cucciolo è più “incosciente”, perché vive per la prima volta la fantastica esperienza del mondo, delle persone e di tutto ciò che gli capiti sotto al muso. L’esemplare adulto ha alle spalle una certa conoscenza e – padrone permettendo – ha già appreso il rispetto delle regole e i comandi di base.

La fase adulta di un cane è la più lunga, quella che copre gran parte della sua vita. Quella in cui il cane mette in pratica tutti gli insegnamenti che gli abbiamo impartito, diventando equilibrato ed educato (ovviamente se abbiamo fatto un buon lavoro).

Adottare un cane adulto

ragazza che ha deciso di adottare un cane adulto

L’età di un cane conta, se vogliamo adottarne uno. Ma non perché sia impossibile adottare i cani adulti (cosa assolutamente falsa), piuttosto perché dobbiamo essere noi bipedi a farci trovare preparati. I primi mesi del cucciolo sono cruciali e i piccoli che non hanno ricevuto un’educazione adeguata o, ancora peggio, hanno vissuto esperienze traumatiche con altre persone, avranno sicuramente un po’ di difficoltà in più a superare certi “gap” una volta cresciuti.

Difficile, ma non impossibile! Lasciandovi aiutare da un educatore cinofilo esperto, potrete donare una seconda occasione a un cane adulto che, per i più svariati motivi, si è ritrovato da solo. Un gesto nobile per voi, ma soprattutto una nuova vita per Fido che, dopo tante privazioni e mancanze, di certo merita di ricevere tutto l’amore del mondo.

Sarà un’esperienza di crescita sia per lui che per voi. E vi cambierà per sempre (in meglio)!

LEGGI ANCHE: Adottare un nuovo cane: come comportarsi e cosa fare, situazione per situazione

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati