Acari dell’orecchio dei cani: come eliminarli

Come riconoscere ed eliminare gli acari dell’orecchio dei cani per evitare che i pelosi possano perdere l'udito a causa di questo parassita

Quando si ha un cane in casa si deve pensare anche all’igiene della casa e anche del peloso. Non è raro infatti notare degli acari dentro le orecchie dei cani; per questo risulta indispensabile eliminare gli acari dell’orecchio dei cani per garantire l’igiene e un corretto udito del cane, che in caso contrario potrebbe anche riuscire a non sentire più correttamente.

cane che si gratta

Cosa sono gli acari?

Gli acari dell’orecchio dei cani è il nome volgare degli acari di Otodectes Cynotis, che indica un’infezione parassitaria, per fortuna di tipo lieve. Questa non crea grossi problemi, eccetto nei cani con un’ipersensibilità immunitaria; infatti questa può provocare un’irritazione più o meno grave, dipende dai casi.

cane peloso

Purtroppo però questi sono abbastanza contagiosi tra animali della stessa specie e anche di specie diversa, come i gatti.

Cause e sintomi

La causa degli acari dell’orecchio dei cani è da attribuire al contagio con cani o gatti infetti; è molto semplice che i cani possano infettarsi in canile o entrando in contatto con cani e gatti randagi che hanno questo problema. La sintomatologia di questi parassiti è davvero fastidiosa. È infatti possibile notare:

  • Prurito eccessivo delle orecchie;
  • Il cane scuote molte volte la testa;
  • Presenza di croste rosse, marroni e anche nere nella parte esterna dell’orecchio;
  • Presenza di pelucchi all’interno dell’orecchio del cane;
  • Graffi sulle orecchie;
  • Perdita dell’udito

cane piccolo La perdita dell’udito è una condizione che si può tranquillamente evitare se si prende la sintomatologia in tempo e se si eliminano in tempi ragionevoli questi parassiti.

Diagnosi e trattamento

Se doveste notare uno o più sintomi è consigliabile che ricorriate al parere del vostro veterinario; questi infatti eseguirà un emocromo completo e preleverà un campione di tessuto dell’orecchio del cane per analizzarlo e vedere a che stadio è sopraggiunta l’infezione.
Accertata la presenza degli acari dell’orecchio dei cani, il veterinario può procedere in più direzioni: all’inizio il veterinario tratterà la problematicità direttamente in ambulatorio con la somministrazione di una terapia farmacologica che ha lo scopo di uccidere gli acari.

cane dal veterinario

Successivamente vi darà un’altra terapia farmacologica da fare eseguire al cane; questa ha lo scopo di eliminare l’infezione provocata dagli acari. Inoltre sempre il veterinario vi consiglierà di utilizzare dei prodotti antiparassitari per evitare la ricomparsa non solo degli acari, ma anche per prevenire ulteriori infezioni o infestazione di pulci e zecche. La terapia ha una durata di circa 2-4 settimane; dopo questo periodo il veterinario visiterà nuovamente il vostro cane ed eseguirà nuovamente un esame dei tessuti dell’orecchio per determinare a che punto procede la terapia somministrata.

Conclusione

In definitiva gli acari dell’orecchio dei cani non risultano essere un grossissimo problema, ma tuttavia bisogna intervenire rapidamente per evitare che la situazione possa peggiorare e il cane possa perdere l’udito. Inoltre è consigliata una pulizia accurata di tutto l’ambiente della casa e in particolar modo di tutti gli oggetti del cane e tutte le coperte con cui entra solitamente a contatto.
Pulire le orecchie al cane risulta altrettanto fondamentale per evitare che le condizioni delle orecchie possano peggiorare e infiammarsi ulteriormente.

Essendo questa malattia molto contagiosa, il cane può contrarre nuovamente il problema attraverso i suoi giochi e gli oggetti personali non lavati.
Per qualsiasi altra informazione avvallatevi del parere del vostro veterinario, che conoscendo tutta la storia clinica del vostro peloso potrà consigliarvi la terapia più adeguata in base al salute del vostro cane.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati