Addestrare un cucciolo a sdraiarsi in pochi semplici passi

Addestrare un cucciolo a sdraiarsi: come fare? Dato che si tratta di un cucciolo, occorrerà molto esercizio, ma non è difficile riuscirci.

Addestrare un cucciolo di cane a sdraiarsi: come fare? Per riuscirci basta seguire delle semplici indicazioni. Senza dubbio, va sottolineato anche un cucciolo è più difficile da addestrare, rispetto ad un cane adulto. Ciò non toglie che non esercizio e costanza ci si ossa riuscire senza problemi.

Per riuscire nell’intento, ci si deve prima di tutto armare di pazienza, e poi far esercitare il cucciolo per almeno una o più volte al giorno. Va sempre tenuto a mente che ovviamente l’amico a quattro zampe potrebbe rivelarsi anche contrario all’addestramento, dato che forse preferirebbe giocare.

Come fare

Addestrare un cucciolo di cane a sdraiarsi: come fare? Non si tratta di un addestramento difficile, ma ci si deve armare di pazienza per una serie di motivi. Prima di tutto, ricordare che si tratta di un cucciolo.

Addestrare un cucciolo a sdraiarsi

Questo significa che ascolterà di meno il padrone, rispetto ad un cane di età più avanzata. La pazienza ci deve essere anche perché il cucciolo tenterà più volte di sottrarsi all’addestramento, per giocare. L’ideale sarebbe cercare di non forzarlo troppo, ma nello stesso tempo farlo anche esercitare.

Non si deve trattare di un obbligo, ma di un addestramento. Questo significa che si deve far esercitare il cucciolo, ma senza fargli pesare il tutto. Ovviamente queste indicazioni andranno seguite alla lettera anche nel caso di un cane adulto, ma soprattutto per uno piccolo.

Le istruzioni

Per iniziare l’esercizio, occorre posizionarsi di fronte al cucciolo. Se quest’ultimo è timoroso, cercare di mettersi in ginocchio davanti a lui. Questa posizione mira a non farlo spaventare, e a non apparire troppo minacciosi.

cucciolo cane sdraiato

Scandire poi con tono chiaro e deciso la parola “Stai”, o in alternativa anche solo “Sdraiato” e cercare di far assumere al cucciolo la posizione desiderata. Ricordare che è molto importane il tono di voce, per riuscire a farsi capire dal cane.

Questo però non significa che occorra gridare contro di lui le richieste, bensì semplicemente fargli capire che gli si sta chiedendo di fare qualcosa. Mai gridare, anche perché si rischia solo di traumatizzarlo inutilmente. Ricordare che non si deve mai gridare neanche contro un cane adulto, figurarsi un cucciolo.

Altri consigli

Può essere utile aiutarsi con i gesti per far capire al cucciolo la posizione da assumere. Soprattutto, per fargli memorizzare questo comando, sarà bene premiarlo una volta che lo avrà svolto in modo corretto.

cucciolo sdraiato

Per potergli dare dei premi, si può optare per dei semplici snack oppure anche dei giocattoli. A volte, alcune persone optano anche semplicemente per delle coccole. In ogni caso, addestrare l’amico a quattro zampe a stare sdraiato, e soprattutto un cucciolo, ha la stessa difficoltà di insegnare al cane a stare al tuo fianco oppure addestrare un cane di piccola taglia.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati