Alaskan Klee Kai, toelettatura: come spazzolarlo e fargli il bagno

La toelettatura dell'Alaskan Klee Kai non è particolarmente impegnativa, basta spazzolarlo regolarmente e non servono bagni frequenti

un husky in miniatura

Essendo una versione in miniatura degli Husky l’Alaskan Klee Kai richiede una toelettatura molto simile, non troppo impegnativa.

L’Alaskan Klee Kai, come l’Alaskan Husky, ha un mantello di media lunghezza ed è raro trovarne degli esemplari a pelo lungo.

Tra esemplari a pelo lungo e a pelo corto comunque cambia poco, soltanto i primi richiedono qualche accorgimento in più.

Alaskan Klee Kai: cura del mantello

Il mantello dell’Alaskan Klee Kai è generalmente di media lunghezza, in rari casi a pelo lungo soprattutto negli esemplari che vivono nelle regioni più fredde.

Alaskan Klee Kai, toelettatura: come spazzolarlo e fargli il bagno

Si tratta di piccoli Husky in miniatura perciò non richiedono una manutenzione particolare del mantello, che comunque va curato con costanza.

L’Alaskan Klee Kai perde una buona quantità di pelo durante tutto l’anno, specialmente nei periodi di muta, in autunno e in primavera.

Quindi in generale basta spazzolarlo un paio di volte alla settimana per eliminare il pelo in eccesso ed evitare che si formino fastidiosi nodi.

Inoltre è un cane abbastanza pulito che non ha bisogno di fare il bagno troppo spesso, non emana cattivi odori e va lavato soltanto quando è necessario.

Molti proprietari di Alaskan Klee Kai in genere accorciano leggermente il pelo, specialmente se ne possiedono uno a pelo lungo, ma l’importante è non tosarli mai.

Come spazzolare un Alaskan Klee Kai

Spazzolare regolarmente il mantello dell’Alaskan Klee Kai è importante per mantenere il pelo sempre pulito, evitare la formazione di nodi ed eliminare il pelo in eccesso.

Alaskan Klee Kai, toelettatura: come spazzolarlo e fargli il bagno

Con una spazzolatura regolare contribuiamo anche a distribuire gli oli naturali prodotti dalla pelle del cane e che aiutano non solo a mantenere il pelo lucido ma anche a evitare che vi si accumulino polvere e detriti.

Ciò riduce drasticamente la necessità di fare il bagno al cane, un grande vantaggio specialmente per un cane come l’Alaskan Klee Kai che di per sé è molto pulito.

Per un Alaskan Klee Kai bastano due semplici accessori per la spazzolatura: una spazzola con setole a spillo e un pettine.

Per prima cosa dobbiamo spazzolare il mantello con la spazzola a spillo, vaporizzando precedentemente il pelo con un po’ d’acqua.

Procediamo seguendo il verso di crescita del pelo, dalle spalle al dorso, in modo da verificare l’eventuale presenza di nodi o grovigli.

Se c’è un groviglio e non riusciamo a scioglierlo con le dita possiamo aiutarci con il pettine.

Si consiglia di spazzolare l’Alaskan Klee Kai almeno due volte alla settimana, a eccezione dei periodi di muta (primavera e autunno) in cui è preferibile spazzolarlo una volta al giorno.

Fare il bagno al cane

La toelettatura del cane non si limita alla spazzolatura, per cui anche l’Alaskan Klee Kai ha bisogno di fare il bagnetto.

Alaskan Klee Kai, toelettatura: come spazzolarlo e fargli il bagno

Fortunatamente è un cane molto pulito e che non emana cattivi odori come accade ad altre razze, quindi non è necessario fargli il bagno troppo spesso.

Naturalmente richiede una pulizia accurata quando passa del tempo all’aria aperta e si sporca giocando e correndo nel fango o in mezzo alla vegetazione.

Il bagno è importante non solo per mantenere il pelo pulito e profumato, ma soprattutto per verificare l’eventuale presenza di insetti o parassiti dannosi per la salute del cane.

In questo caso vanno utilizzati prodotti specifici per eliminare l’infestazione, da scegliere sotto l’attenta guida del veterinario.

Alaskan Klee Kai, toelettatura: come spazzolarlo e fargli il bagno

L’Alaskan Klee Kai è un cane piccino quindi possiamo fargli tranquillamente il bagnetto nella vasca da bagno o in una bacinella di dimensioni ridotte.

Dopo la spazzolatura dobbiamo bagnare per bene tutto il mantello utilizzando acqua tiepida, applicare una piccola quantità di shampoo e massaggiare delicatamente su tutta la lunghezza del dorso.

Dopo aver massaggiato e insaponato tutto il corpo, possiamo procedere con il ventre, le zampe e la coda.

Per la testa facciamo attenzione, perché non sempre gli shampoo sono progettati per entrare a contatto con gli occhi e con le parti più delicate del corpo (genitali inclusi).

Dopo aver completato questa procedura possiamo sciacquare accuratamente il nostro Alaskan Klee Kai e completare la toelettatura asciugandolo con un asciugamano pulito.