American Eskimo Dog storia e origini di questa razza di cane

La storia dell'American Eskimo Dog inizia quando i primi esemplari di Spitz giunsero negli Stati Uniti al fianco degli immigrati tedeschi

cane di tipo spitz a pelo bianco

La storia dell’American Eskimo Dog si intreccia con quella dello Spitz tedesco, giunto negli Stati Uniti più di un secolo fa.

E di fatto non possiamo che notare la somiglianza tra questi due cani sia dal punto di vista fisico che da quello caratteriale.

L’American Eskimo Dog però ha una storia più recente rispetto a quella dell’antico antenato e si deve ai tedeschi che immigrarono negli Stati Uniti.

Dalla Germania agli Stati Uniti: i primi Spitz in America

Per parlare della storia dell’American Eskimo Dog dobbiamo necessariamente fare un passo indietro nel tempo.

American Eskimo Dog storia e origini di questa razza di cane

Questa razza canina è una diretta discendente dello Spitz tedesco, uno dei cani più antichi e longevi attualmente esistenti.

Si pensa addirittura che lo Spitz tedesco discenda dal primitivo Cane della Torba, vissuto nella Preistoria.

Già a quel tempo si trattava di un cane non molto grande ma dalle molte doti, impiegato per la guardia del padrone, della famiglia e dei suoi campi.

Queste caratteristiche sono rimaste un tratto distintivo anche nello Spitz tedesco che conosciamo oggi, tanto da essere una delle razze più apprezzate e diffuse soprattutto in Germania e Polonia.

Precisiamo però che di Spitz tedesco esistono ben cinque diverse varietà distinte in base alle dimensioni degli esemplari: nano, piccolo, medio, grande e gigante.

L’American Eskimo Dog discende dalla varietà di taglia media o Mittel Spitz, allevata da sempre in Germania come cani da compagnia e da guardia oltre che come piccoli cani da pastore.

Il colore prediletto dagli abitanti di tali aree era il bianco e a questo si deve proprio il tipico mantello dell’American Eskimo Dog.

Dunque la storia dell’American Eskimo Dog inizia di fatto nella seconda metà dell’Ottocento quando gli immigrati tedeschi portarono in America i loro fidati Spitz tedeschi di taglia media e di colore bianco.

Un cane da fattoria e “da circo”

Sebbene il nome possa trarre in inganno, l’American Eskimo Dog non ha nulla a che vedere con gli eschimesi e le loro terre.

American Eskimo Dog storia e origini di questa razza di cane

La razza come abbiamo visto è stata creata a partire dagli esemplari di Spitz tedesco di taglia media e di colore bianco portati negli Stati Uniti dagli immigrati tedeschi.

In particolare si diffuse negli stati del Midwest e del West dove gli allevatori cercarono di mantenere intatti i tratti distintivi della razza al fine di crearne una che si distinguesse dall’antenato tedesco.

Negli stati rurali come Minnesota, Wisconsin e Ohio gli esemplari di American Eskimo Dog venivano impiegati come cani da fattoria.

Non solo erano ottimi animali da compagnia per via del loro carattere affabile e allegro ma si dimostravano anche eccellenti cani da guardia a protezione delle messi e dei campi.

La razza nel tempo è stata perfezionata e tuttora mantiene il suo tipico aspetto: i cani sono completamente bianchi, hanno le orecchie a punta e una folta coda arricciata.

Ma la storia dell’American Eskimo Dog a un certo punto ha preso una piega del tutto inaspettata.

Per via del suo aspetto adorabile e della sua grande arguzia si è affermato come star negli spettacoli circensi e nei vaudeville.

Non è un caso che uno cani più famosi di sempre sia un American Eskimo Dog di nome Pierre che faceva il funambolo nel celebre Barnum Bailey Circus.

American Eskimo Dog: storia del nome

Alla luce di tutte queste informazioni vi starete sicuramente chiedendo perché mai fu scelto per questo cane un nome così insolito.

American Eskimo Dog storia e origini di questa razza di cane

Ebbene la storia del nome dell’American Eskimo Dog merita un capitolo a parte e in verità è meno “misteriosa” di quanto si possa credere.

Il nome della razza Spitz tedesco è stato sostituito dopo la prima guerra mondiale per via del diffuso sentimento anti-tedesco del tempo.

“American Eskimo” era il nome di un allevamento dell’Ohio che si occupava proprio della selezione di questi esemplari.

Così l’American Eskimo Dog allevato negli Stati Uniti si sarebbe distinto dallo Spitz tedesco allevato in Europa.

Un piccolo passo che intendeva contribuire anche al riconoscimento ufficiale della razza.

American Eskimo Dog: riconoscimento della razza

Il primo club che conferì il riconoscimento ufficiale all’American Eskimo Dog fu lo UKC – United Kennel Club nel 1913.

American Eskimo Dog storia e origini di questa razza di cane

Stranamente, però, nessun altro club o associazione ha voluto riconoscere la razza allevata negli Stati Uniti, sebbene continuasse a diffondersi a macchia d’olio in moltissimi stati.

Per il riconoscimento ufficiale da parte dell’AKC – American Kennel Club dobbiamo aspettare addirittura il 1995.

Anche il primo club dedicato alla razza è stato fondato in tempi piuttosto recenti. Parliamo dell’American Eskimo Dog Club of America, risalente al 1985.