Australian Terrier, salute e malattie: cosa sapere sulla costituzione di questa razza

asutralian terrier dagli occhi dolci

Australian Terriersalute e malattie: cosa sappiamo sullo stato di salute di questo piccolo e simpatico esemplare dallo sguardo dolce? Qual è lo stato di benessere che cerca di salvaguardare l’organismo di tale razza? Vediamo insieme qualche informazione che ci aiuta a conoscerlo meglio.

Australian Terrier: qual è il suo stato di salute?

Australian Terrier, salute e malattie: cosa sapere sulla costituzione di questa razza

Esemplari di Australian Terrier, fonte: Instagram, atoiglondonandstafford

Australian Terrier e stato di salute: cosa sappiamo riguardo il benessere di questo esemplare così tenero e dolce? Come si comporta il suo organismo nei confronti delle malattie? Come affronta la vita?

Tendenzialmente, l’Australian Terrier è un cagnolino abbastanza robusto e forte: la sua corporatura, nonostante sia piccola e magra, è molto resistente a qualunque tipo di situazione.

Al di là di questo, però, bisogna sottolineare alcuni aspetti essenziali che contraddistinguono questa razza: ci sono, purtroppo, delle patologie tipiche che vanno ad intaccare la stabilità dell’organismo e la salute di questo piccoletto.

Fra quelle più comuni e più diffuse, secondo le informazioni e le statistiche, l’Australian Terrier è generalmente colpito in particolar modo da queste tre patologie: lussazione della rotula, displasia dell’anca, diabete mellito. Andiamo a vederle più nel dettaglio, anche per cercare di capire come aiutare al meglio questo piccolo amico a 4 zampe.

Lussazione della rotula (o lussazione patellare)

Australian Terrier, salute e malattie: cosa sapere sulla costituzione di questa razza

Esemplari di Australian Terrier, fonte: Instagram, terriernisse

La rotula, anche chiamata con nome tecnico “patella” è l’osso sporgente del ginocchio, quello che si può tranquillamente notare ad occhio nudo, anche non sapendo nello specifico quale sia.

La rotula è fondamentale per il movimento di qualunque essere vivente, che sia il cane, il gatto, l’uomo: tutti! Scorrendo, dà la possibilità al femore e dunque all’intera gamba di potersi estendersi al massimo della sua forma.

Cosa succedere, invece, quando è presente questo problema chiamato “lussazione della rotula“? Essa non è altro che una malformazione anatomica che crea un impedimento allo scorrimento della rotula nella sua sede anatomica naturale.

Le cause di tale problema sono per lo più congenite: molte razze, soprattutto quelle di piccola taglia, sono soggette a tale patologia.

Questo a lungo andare può portare alla zoppia, soprattutto posteriore, e dunque ad una difficoltà nella camminata.

L’unica cura possibile ed efficace a tale problema è l’intervento chirurgico. Essendo una patologia che solitamente si sviluppa già dalla tenera età, bisogna essere bravi ad accorgersene subito ed intervenite tempestivamente per migliorare la questione.

Displasia dell’anca

Australian Terrier, salute e malattie: cosa sapere sulla costituzione di questa razza

Esemplare di Australian Terrier, fonte: Instagram, samppathedog

La displasia dell’anca è un’altra patologia molto comune nei nostri amici a 4 zampe, soprattutto in quelli di taglia grande, ma non è detto che non vada a colpire anche quelli più piccini.

Anch’essa rappresenta un problema che altera il movimento e la libertà del cucciolo. In cosa consiste? Le articolazioni dell’anca si sviluppano in modo completamente scorretto, tanto da far crescere il bacino in una posizione non consona a quella naturalmente richiesta.

Può dipendere da fattori genetici, nutrizionali, ambientali: insomma, sono tante le cause che possono portare alla presenza della displasia dell’anca. La cosa positiva, però, è la seguente: è una patologia che generalmente vien fuori in tenerissima età.

Dunque, le visite di routine permetteranno al veterinario di accorgersi in breve tempo del problema e di decidere come meglio intervenire.

Potremmo accorgercene anche noi, notando che il nostro piccolo amico comincia a zoppicare da un giorno all’altro. Se capiamo che non riesce a camminare correttamente e che, anzi, sente dolore quando lo fa, allora dovremmo provvedere a farlo visitare immediatamente.

Anche questa può provocare una zoppia permanente, quindi è bene intervenire subito e risolvere la questione il più veloce possibile. In base alla gravità della situazione, sarà il nostro veterinario di fiducia a scegliere la tipologia di intervento.

Diabete mellito

Altro problema che colpisce la razza di Australian Terrier è il cosiddetto diabete mellito. In cosa consiste e da cosa dipende?

Il diabete è considerato una malattia endocrina, che è causata da una sbagliata o carente produzione di insulina da parte di un organo fondamentale: il pancreas.

Come mai è così importante l’insulina per la salute dell’animale? Essa non è altro che un ormone: il suo compito è quello di tenere sotto controllo il metabolismo dei carboidrati.

Ovviamente, nel caso in cui questo processe non dovesse seguire il suo corso naturale, il cane avrà dei disturbi grandi al suo organismo. La prima conseguenza a tutto ciò è un’irregolare concentrazione di zucchero nel sangue.

Gli zuccheri non riescono ad essere utilizzati e trasformati in energia, anzi rimangono in circolo nel sangue, causando dei problemi all’interno organismo. Questa condizione è chiamata iperglicemia, ovvero un’eccessiva concentrazione di glucosio in circolo nel sangue.

La maggior causa di tutto questo è la predisposizione genetica. Sicuramente, però, enfatizza il suo sviluppo anche una sbagliata alimentazione.

I sintomi principali sono: aumento della produzione di urina, sete eccessiva e inspiegabile, grande fame apparentemente ingiustificata e perdita costante di peso.

Come si migliora la situazione? Spesso si può consigliare una somministrazione di insulina, che serve a regolarizzare l’apporto di zucchero. Poi, cosa essenziale, viene data una dieta apposita ed equilibrata che deve assolutamente essere seguita in modo ferreo!