Cane lecca la pipì degli altri cani: perché lo fa e che cosa può significare

Un cane che lecca la pipì degli altri cani ci può far storcere il naso, ma in realtà è un comportamento del tutto normale per Fido. Ecco perché

cane annusa l'erba

I nostri amici a quattro zampe a volte hanno dei comportamenti davvero strambi, ad esempio non è raro vedere che il cane lecca la pipì degli altri cani quando lo portiamo a passeggio.

Sembra assurdo ma non appena trova una piccola traccia di urina subito vuole fiondarsi in quel punto e inizia ad annusarla come se fosse la cosa più profumata del mondo.

In realtà non è per una questione di aroma che lo fa, ma c’entra moltissimo l’odore. La pipì dei cani è il “marchio” olfattivo che distingue ciascun esemplare.

Perciò è assolutamente normale che il cane ne sia attratto. È come se attraverso la pipì leggesse la carta d’identità del cane che è passato da quel punto.

Ne ricava tutte le informazioni e i dettagli, capisce se è maschio o femmina, se aspetta dei cuccioli oppure è in calore, addirittura se sta bene o ha qualche malattia.

Annusarla è un conto, ma ci chiediamo spesso se quando il cane lecca la pipì degli altri cani possa correre dei rischi. Cerchiamo di far chiarezza.

Cos’è la pipì per i cani?

Cane lecca la pipì degli altri cani: perché lo fa e che cosa può significare

Per spiegare perché il cane lecca la pipì degli altri cani dobbiamo cercare la risposta nel suo naso.

I cani sono animali dall’olfatto molto sviluppato che basano gran parte del loro codice comunicativo proprio sulle tracce olfattive che rilasciano nell’ambiente.

La pipì è come un marchio di fabbrica, unico per ogni singolo esemplare, perciò quando il cane urina su un albero o in un angolo della strada sta lasciando un segno della sua presenza.

Di fatto i cani si comportano in questo modo proprio per questo motivo, marcano il territorio e stabiliscono dei confini ideali, avvisando gli altri cani del proprio passaggio.

Ma come avviene questa comunicazione all’atto pratico? È piuttosto semplice, in effetti.

Perché il cane lecca la pipì degli altri cani?

Quando un cane fa la pipì non sta semplicemente liberando la vescica, ma rilascia nel punto prescelto i suoi feromoni, provocando una risposta negli esemplari della sua specie.

Il cane che lecca la pipì di altri cani molto probabilmente la sta semplicemente annusando avvicinandosi il più vicino possibile in modo da decifrare le informazioni sui cani estranei.

Ciò accade perché i cani sono dotati dell’organo di Jacobson (o vomeronasale) posto nell’osso del vomere, quindi tra la bocca e il naso.

Il cane aprendo la bocca e avvicinandosi alla pipì non fa altro che attivare questo piccolissimo ma essenziale organo e raccogliere tutti i dati del cane che ha orinato.

L’organo di Jacobson è davvero straordinario perché funziona come un piccolo computer che processa i dati, sminuzza le tracce olfattive e trasmette il tutto al cervello del cane.

In sostanza è quello che rende tanto speciali alcune razze di cani con un olfatto particolarmente sviluppato, come i cani da caccia che riescono a seguire le tracce olfattive delle prede anche a distanza di giorni.

Perciò se vediamo che il cane lecca la pipì degli altri cani, o meglio le si avvicina aprendo la bocca, sta semplicemente usando il suo organo di Jacobson.

Un’azione dettata puramente dal suo istinto che gli serve per conoscere gli altri cani e per cui sarebbe del tutto sbagliato sgridarlo e rimproverarlo.

E se fosse a causa di un problema di salute?

Cane lecca la pipì degli altri cani: perché lo fa e che cosa può significare

Un cane che lecca la pipì degli altri cani non è assolutamente nulla di preoccupante perché sta semplicemente utilizzando i suoi canali di comunicazione.

Come abbiamo spiegato, l’urina per i cani è un biglietto da visita contenente tutte le informazioni circa il sesso e le condizioni di salute di ogni esemplare.

Perciò se il cane abbassa il muso per avvicinarsi alla pipì non fa altro che cercare di carpire ogni segreto dello sconosciuto amico a quattro zampe che ha orinato in quel punto.

Tuttavia in rarissimi casi questo comportamento potrebbe avere un significato un po’ diverso ed essere un campanello d’allarme che ci dice che qualcosa non va in Fido.

Gli esperti affermano che un cane che lecca la pipì trovata per terra potrebbe soffrire di una carenza alimentare, in particolare della mancanza di sali minerali che la dieta di ogni amico a quattro zampe dovrebbe contenere in giusta percentuale.

Parliamo di calcio, potassio, ferro, magnesio e fosforo principalmente ai quali però possiamo aggiungere fluoro, zinco, iodio e cromo.

Sostanze che apparentemente sembrerebbero ininfluenti in realtà hanno un gran peso nell’equilibrio dell’organismo di Fido.

Nelle giuste dosi contribuiscono a mantenere organi, ossa e tessuti in salute, favorendone la rigenerazione e il corretto funzionamento.

In più hanno l’importante funzione di evitare l’invecchiamento precoce sia fisico che mentale, garantendo al cane una buona salute più a lungo.

Ecco perché non è un caso se ripetiamo sempre quanto sia importante che la dieta di Fido sia sana ed equilibrata.

Cane lecca la pipì degli altri cani: quando è pericoloso?

Cane lecca la pipì degli altri cani: perché lo fa e che cosa può significare

Un cane che lecca la pipì degli altri cani, salvo rari casi, non ci deve far preoccupare perché in realtà sta seguendo la propria natura raccogliendo informazioni sui suoi simili.

Nulla di strano o da evitare, anzi secondo gli etologi è del tutto sbagliato tirare via il cane quando si sta concentrando ad annusare la pipì.

Sarebbe come interrompere bruscamente la sua comunicazione, impedendogli di esprimersi e socializzare come invece ogni cane dovrebbe fare.

Il problema sorge soltanto in alcune situazioni specifiche, come nel caso dei cani con un sistema immunitario compromesso e molto debole.

In generale i cani malati non dovrebbero entrare a contatto con l’urina di cani che non conosciamo perché anche il minimo contatto li espone al rischio di contrarre infezioni e virus.

Per un cane sano il contatto con un agente patogeno non è devastante come per un cane immunodepresso. Quest’ultimo non ha difese sufficienti a proteggere il proprio organismo.

Il cane non dovrebbe mai leccare la pipì degli altri cani quando non è stato correttamente vaccinato. Anche in questo caso non possiamo sapere se il cane che ha fatto pipì sia ammalato o meno e il nostro Fido rischierebbe di contrarre qualche malattia.

Eccezioni a parte, non impediamo al nostro amato amico a quattro zampe di esprimersi in tutta la sua “caninità”.

Se vuole avvicinarsi a una pipì e annusarla o leccarla non è affatto necessari sgridarlo come se avesse combinato una monelleria.

In realtà sta soltanto comunicando, a suo modo. E noi abbiamo il compito di imparare a interpretare e rispettare il suo linguaggio.