Perché il cane muove la zampa posteriore durante i grattini?

Avete sicuramente notato che il cane muove la zampa posteriore durante i grattini. Scoprite perché accade

fare le coccole al cane

Il momento delle coccole è sicuramente uno dei più apprezzati da Fido tanto da fargli avere reazioni molto buffe. Accade per esempio che il cane muove la zampa posteriore durante i grattini sulla pancia, lo avrete sicuramente notato. E vi siete chiesti anche perché lo faccia. Il motivo è davvero molto semplice ed è una reazione che accomuna i cani agli umani.

Perché il cane muove la zampa posteriore durante i grattini?

Le coccole ai cani

Giochi e coccole ci avvicinano ai nostri amici a quattro zampe e fanno sì che diventino dei cani felici. Sono i momenti della giornata che ci fanno rilassare e che ci permettono di godere al meglio del tempo con loro. Accarezzarlo sul dorso, sulla testa o sotto il mento sono gesti che piacciono molto al nostro peloso ma, se dovesse scegliere, sicuramente sarebbero i grattini sulla pancia a schizzare al primo posto della sua classifica.

Perché il cane muove la zampa posteriore durante i grattini?

Quando infatti gli facciamo i grattini, il cane muove la zampa posteriore, al pari di un tic. Come noi non resistiamo a massaggiare la sua pancia rosea lui non riesce a non tenere la zampa alzata sbattendola di qua e di là.

Ragioni, riflessi, motivi

Il motivo per cui il cane muove la zampa posteriore durante i grattini è davvero molto semplice. Vi sarà sicuramente capitato di compiere un gesto involontario causato da un colpo improvviso. Avete presente quando il medico picchietta con un martelletto sul ginocchio per testare i riflessi? Ecco, il principio per cui noi tendiamo ad alzare di scatto la gamba è lo stesso secondo il quale il cane muove la zampa posteriore durante i grattini sulla pancia.

Perché il cane muove la zampa posteriore durante i grattini?

Nonostante infatti vi faccia sorridere, quando accade in realtà non stiamo facendo qualcosa che al cane piace. Mentre gli facciamo i grattini stiamo infatti toccando i nervi sottocutanei connessi alla spina dorsale che vengono sollecitati. Viene quindi mandato un segnale di fastidio che spinge i muscoli della zampa a muoversi.

Ciò non vuol dire che dobbiate smettere di fare le coccole al vostro quattro zampe ma basterà semplicemente spostare di poco la mano. Eviterete così di provocare quel leggero fastidio che il cane sta mostrando di provare. Se dovesse poi stancarsi, sarà lui stesso ad alzarsi e andarsene inviandovi il chiaro segnale che il tempo delle coccole è giunto al termine.

Dal veterinario

Le risposte involontarie provocate dai grattini possono essere utili anche al veterinario.Toccare la zampa posteriore può aiutare infatti il medico a capire durante una visita se il cane presenta malattie o danni neurologici.

Perché il cane muove la zampa posteriore durante i grattini?

È dunque un bene che il nostro amico a quattro zampe abbia questo tipo di risposte: è un sintomo di salute e benessere.