Il cane prova piacere a masticare?

Il cane prova piacere a masticare per dei motivi ben precisi. Ecco cosa sapere a proposito di questo comportamento (istintivo) di Fido

Chi conosce i quattro zampe sa che tutti, indistintamente, hanno una grande passione: masticare e mordicchiare di tutto. Lo fanno con le ossa (tra le cose che preferiscono in assoluto) ma anche con i giocattoli e con gli oggetti più disparati. Sì, anche quelli a cui teniamo e che spesso ci distruggono.

Ma perché il cane preferisce rosicchiare un osso o un giocattolo di gomma anziché sedersi accanto a noi sul divano e farsi fare i grattini sulla pancia? Cosa succede in quella sua testolina pelosa che si concentra su quell’azione, come se fosse la cosa più bella del mondo?

La verità è che il cane prova piacere a masticare gli oggetti e ciò accade perché l’atto di mordicchiare gli procura una impareggiabile sensazione di benessere. Si tratta di un comportamento assolutamente naturale e istintivo che ha delle ragioni ben precise. Proviamo a capire quali.

Conoscere ed esplorare il mondo

cane morde scarpa

Spesso noi bipedi sottovalutiamo i comportamenti dei nostri amici a quattro zampe. Ma tutto sta nella conoscenza che maturiamo nel tempo, in ciò che fa parte del loro linguaggio e che ci consente di comprenderli fino in fondo. Il fato che il cane provi piacere a masticare rientra proprio in questo linguaggio e ha delle ragioni specifiche che vale la pena esplorare.

In primo luogo tutti i cani si servono della bocca per conoscere ed esplorare il mondo che li circonda. Vale soprattutto per i cuccioli che sono alle prese con tantissime novità e devono imparare a prendere consapevolezza di se stessi e di ciò che gli sta attorno.

Noi umani ci affidiamo moltissimo alla vista e al tatto per fare esperienza del mondo. Per un cane è diverso e, sia da cucciolo che da adulto, predilige il gusto e l’olfatto per conoscere ciò che lo circonda. Ecco perché mordicchia gli oggetti, un po’ come se “assaggiasse” il mondo.

Per i cuccioli è un’attività di fondamentale importanza, di cui fanno esperienza sin dai primi mesi di vita a contatto con la mamma e i fratellini. È proprio la mamma che gli insegna a inibire il morso, in modo che capiscano la differenza tra quello “accettabile” e quello che, al contrario, potrebbe essere dannoso.

Un antidepressivo naturale

cane mastica legno

Che i cuccioli adorino mordicchiare di tutto non è un segreto e forse non sapete che, proprio perché si affidano al gusto e all’olfatto, spesso scelgono le nostre cose perché hanno addosso il nostro profumo unico e speciale. Scarpe, vestiti o magari una coperta che utilizziamo sempre sono solo alcuni degli oggetti che ci “rubano” per trascorrere intere ore masticandoli e mordicchiandoli.

Questa azione fa sì che il cucciolo si senta più tranquillo, come se cercasse conforto nel nostro odore, quello che identifica come il padroncino a cui fare affidamento e con cui sentirsi al sicuro. Ma c’è anche una ragione strettamente scientifica che spiega perché il cane (di qualsiasi età) prova piacere a masticare.

La masticazione scatena un processo a livello fisiologico, per cui l’organismo del cane rilascia endorfine. Si tratta di neurotrasmettitori che fungono da antidepressivi naturali, perché aumentano i livelli di serotonina. In pratica masticando Fido attiva gli ormoni della felicità, ed è per questo motivo che è così contento di farlo!

Il cane prova piacere a masticare perché lo aiuta a stare bene fisicamente. Lo fa sentire tranquillo, allontana lo stress, lo calma e lo fa sentire appagato.

Evoluzione

cane mastica un osso

Se da una parte la scienza parla di ormoni della felicità, dall’altra c’è una spiegazione che deriva dall’evoluzione della specie canina. Come ben sappiamo il cane è diretto discendente del lupo, il suo antenato selvatico, dal quale ha ereditato tantissime caratteristiche che ancora oggi sopravvivono in lui.

Alcuni studi hanno confermato, ad esempio, che nel tempo hanno sviluppato una dentizione specifica che gli consente non solo di mordere le ossa, ma proprio di schiacciarle al punto da rosicchiarle fino in profondità. Da questo ottengono maggiore nutrimento, perché riescono a raggiungere il midollo che contiene tanti grassi e nutrienti.

Perciò il cane prova piacere a masticare ma d’altra parte lo fa istintivamente per una questione di sopravvivenza. Quando Fido vede un osso è come se avesse trovato la prelibatezza più gustosa di tutto il mondo perché sa, anche inconsciamente, che gli darà il nutrimento necessario per sopravvivere.

Cuccioli e dentizione

cucciolo gioca con una pallina da tennis

Se di denti si parla, non possiamo esimerci dall’aprire un capitolo a parte per i cuccioli che, proprio nella prima fase della loro vita, affrontano il cambio della dentizione. Questo rappresenta un periodo cruciale perché è quello in cui abbandonano i dentini da latte e sviluppano quelli definitivi, più grandi e resistenti e che perdureranno per tutta la loro vita (finché nella vecchiaia non cadranno).

Avete presente il bimbo piccolo che mette sempre qualcosa in bocca? Per un cucciolo di cane accade la stessa cosa e, come il bambino, tende sempre ad avere qualcosa da masticare per alleviare il fastidio alla bocca e alle gengive, che in questa fase di transizione dai denti da latte a quelli definitivi sono molto sensibili e doloranti.

Ansia o noia

cane distrugge i giocattoli

Abbiamo visto che il cane prova piacere a masticare per diversi motivi, riconducibili per lo più a una risposta naturale dell’organismo. Quando Fido assume questo comportamento in modo quasi ossessivo, la situazione ha altre implicazioni di cui dobbiamo tenere conto.

Il cane che ripete un comportamento fino allo sfinimento, come se non riuscisse a controllarsi, si riconosce facilmente perché non è un cane tranquillo. E infatti il cane in molti casi inizia a masticare tutto in modo quasi distruttivo perché è ansioso, non riesce a calmarsi e cerca in qualche modo di trovare sollievo.

Uno dei casi tipici è quello del cane che soffre di ansia da separazione, quando cioè il quattro zampe reagisce molto male alla lontananza del padroncino. Capita soprattutto ai cani che hanno vissuto esperienze di abbandono o a quelli che trascorrono troppo tempo da soli in casa, senza ricevere gli stimoli adeguati (sia fisici che mentali).

Se un cane non fa abbastanza esercizio è naturale che cerchi di scaricare lo stress e mettere a frutto le sue energie in qualche modo. E masticare gli oggetti è un ottimo passatempo in assenza di un’adeguata routine di gioco e interazione col padrone, cosa che non dovrebbe mai mancargli.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati