Cane punto da un’ape(o da una vespa): ecco cosa fare

Per capire cosa fare quando si tratta di un cane punto da un’ape, basta seguire i consigli utili indicati di seguito.

Per capire cosa fare quando si tratta di un cane punto da un’ape, basta seguire i consigli utili indicati di seguito. Si tratta di una serie di soluzioni che possono essere messe in atto nel caso di puntura di api.

Di solito non c’è da preoccuparsi se il cane mangia un insetto, cioè se ne mette in bocca due o tre. Il problema però è che se disturba un’ape e se questa lo punge sulla lingua, allora questo potrebbe provocargli prurito e fastidio. Stessa cosa, se lo pungono sul resto del corpo.

La farina d’avena

Quando si parla di un cane punto da un’ape occorre adottare una soluzione, e anche in fretta. Se infatti il proprio cucciolo a quattro zampe è stato punto da questo insetto, allora questo potrebbe causargli fastidi e anche dolori.

cane punto da un’ape

Il discorso è simile al momento in cui il cane mangia rospi o rane o se il cane mangia le formiche ma con differenze. Fermo restando che l’ideale è poter portare subito il cane dal veterinario, intanto si possono alleviare i dolori immergendo in una bacinella piena d’acqua, della farina d’avena e poi immergervi un panno. Una volta che quest’ultimo sarà stato impregnato di farina, posizionarlo umido sulle ferite del cane.

Questa sorta di unguento naturale servirà per eliminare il dolore e non fa grattare o soffrire ulteriormente il cane. Ovviamente si parla sempre del caso in cui lo abbia punto una sola ape, perché se invece le api o le vespe sono diverse, meglio portare il cane subito al pronto soccorso.

Il bicarbonato

Altra soluzione può essere quella di fare degli impacchi di bicarbonato. Questo elemento serve per disinfettare le parti irritate e per preparare al meglio questo impasto, si deve mettere un po’ di bicarbonato in un contenitore e creare una sorta di pasta.

cane punto

Per riuscirvi, non esagerare con l’acqua, ma cercare di metterne poca. Spalmare la crema ottenuta con movimenti lenti e delicati. Questo eviterà anche che le ferite si infettino. Ovviamente, se il cane presenta dei sintomi gravi, deve essere immediatamente portato dal veterinario!

Impacchi freddi

Anche il ghiaccio può essere molto d’aiuto in queste situazioni. Se il cane non si fosse accorto di essersi sdraiato su un alveare e le api o vespe lo avessero gravemente ferito, la prima cosa da fare è usare il ghiaccio.

cane e api

Questo elemento infatti è in grado di evitare che la sua pelle si irriti ancora di più ed evita anche che la parte ferita si gonfi. Inoltre l’amico a quattro zampe proverà senza dubbio sollievo quando sentirà il fresco.

È bene far vedere il cane ad un veterinario anche nel caso la puntura della vespa o ape abbia creato una certa irritazione. Questa infatti potrebbe infettarsi e scatenare danni più gravi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati