Perché il cane puzza di pesce? Può succedere?

Un problema alle ghiandole perianali è tra le principali cause quando il cane puzza di pesce, vediamo di cosa si tratta

I cani generalmente non profumano di rose, quindi non siamo abituati a sentire un odore particolarmente gradevole sul loro corpo. Tuttavia alcune volte può capitate che il cane faccia addirittura puzza. Quando capita una cosa del genere, è bene contattare il veterinario perché quasi sicuramente si tratta di un problema di salute del cane che va curato.

Il vostro amico a quattro zampe potrebbe emanare dei cattivi odori di vario genere ma ce n’è uno veramente curioso, capita infatti che il cane puzza di pesce. È una cosa molto strana e allo stesso tempo particolarmente sgradevole, legata alle sue ghiandole perianali. Vediamo insieme in questo articolo quali sono le malattie che possono causare un cattivo odore nel cane. Ci concentreremo poi in particolar modo sulla puzza di pesce, individuandone i motivi che stanno alla base, i sintomi e indicando alcuni rimedi per far fronte a questo problema.

Il cane fa puzza, le cause mediche

Il cane è un animale pertanto difficilmente lo sentiremo profumato. Ciononostante è fondamentale per la sua salute mantenerlo igienizzato e pulito. Se malgrado tutte le vostre cure e attenzioni, il vostro cane emana cattivo odore, allora è probabile che si tratti di qualche malattia medica da porre all’attenzione del veterinario. Di seguito faremo una carrellata delle possibili malattie che provocano la puzza nel cane

Piodermite cutanea. È un’infezione batterica della pelle che interessa proprio le pieghe della pelle del cane, da cui proviene una puzza di muffa. Di solito si manifesta nei cani sovrappeso o in razze come carlini e bulldog.

Malattie dei denti che causano l’alitosi canina. Uno sgradevole odore dalla bocca, curabile con l’igiene orale costante. Andiamo su un livello più grave quando parliamo di cancro alla bocca, che si manifesta con un alito cattivo dall’odore simile a spazzatura.

Tra i problemi legati all’alimentazione, c’è il diabete, una malattia del pancreas. Il diabete provoca nel cane un odore dolciastro. Se a questo si aggiungono gli altri sintomi tipici come sete e minzione frequente, allora meglio consultare il medico per ulteriori controlli. Se il cane fa un forte odore di birra, allora è probabile che soffra si un’infezione da lieviti.

L’insufficienza renale invece provoca nel cane un cattivo odore che proviene dalla bocca. La puzza in questo caso dipende dal fatto che il malfunzionamento dei reni non permette di eliminare le scorie dal sangue.

Un odore di rancido, di spazzatura o che ricorda il pesce marcio, come la presenza di sangue nelle urine, difficoltà di minzione e tendenza a leccare la zona genitale, possono essere i sintomi di infezioni del tratto urinario.

Infine se il cane puzza di pesce, allora quasi sicuramente il problema riguarda le ghiandole perianali. Da queste ghiandole fuoriesce un liquido viscoso che dovrebbe essere prodotto solo ed esclusivamente durante la fase di defecazione. Nel caso in cui il cattivo odore in questione compaia anche in altri momenti, è possibile che ci sia un’infezione in corso. Vediamo meglio nel prossimo paragrafo di cosa si tratta.

Il cane puzza di pesce: problemi alle ghiandole perianali

Quando il cane puzza di pesce, probabilmente, si è di fronte ad un problema relativo alla ghiandole perianali del cane. Si tratta di piccole sacche che si trovano ai lati dell’ano del cane. Queste sacche sono ricoperte di ghiandole sudoripare, che producono cioè una secrezione dall’odore molto sgradevole per gli esseri umani, ma che invece è fondamentale per il cane che deve marcare il territorio.

Tuttavia quando il cane puzza di pesce in maniera eccessiva è probabile che le sue ghiandole perianali non funzionino bene e ci sia qualche problema di salute da risolvere. Non è difficile che capiti una cosa del genere, i problemi alle ghiandole perianali de cane sono molto comuni, soprattutto se il vostro amico a quattro zampe è di piccola taglia.

I problemi più frequenti riguardano eventuali occlusioni, cioè dei blocchi che impediscono alle sacche di svuotarsi completamente. Oltre ad emanare un cattivo odore che ricorda la puzza del pesce, il cane proverà anche molto dolore. Se non trattata correttamente e in tempo, l’occlusione può peggiorare ed evolversi in un ascesso anale.

La puzza di pesce nel cane è causata dal fatto che le secrezioni si depositano e l’odore sgradevole diventa più avuto e persistente. In questo caso vi consigliamo di rivolgervi immediatamente al veterinario. Un professionista, riscontrato il problema, sarà in grado di effettuare a mano la manovra necessaria per svuotare le sacche anali occluse del cane. Non tentate di farlo da soli, perché potreste peggiorare il problema e provocare un forte dolore al cane. Inoltre è necessario che il vostro amico a quattro zampe stia fermo e visto che andrete a toccare delle parti molto sensibili e delicate, il cane potrebbe essere tentato di scappare.

L’occlusione delle ghiandole perianali del cane può essere causata da diverse situazione. Controllate innanzitutto le feci del cane, se sono molli allora è probabile che ci sia un malfunzionamento delle sacche. Il problema potrebbe essere anche l’obesità. Anche se notate che il cane prova dolore e si è formata una specie di patina marrone sulle ghiandole, allora è bene far controllare il cane al veterinario.

Cane con problemi alle ghiandole perianali, sintomi

Le occlusioni e gli ascessi vanno presi in tempo e curati, perché un loro peggioramento, oltre ad aumentare la puzza di pesce nel cane, provoca un forte dolore all’animale. Ci sono alcuni sintomi  a cui potete prestare attenzione per riconoscere un’anomalia alle ghiandole perianali del cane.

Oltre al fatto che il cane puzza di pesce, noterete che la parte interessata è gonfia e scolorita. Il vostro amico a quattro zampe, per cercare di lenire il dolore e il fastidio che prova, tenderà a strofinare il sedere sul pavimento, azione che potrebbe sembrare divertente da vedere ma che invece cela un problema di salute. Sempre per lo stesso motivo, il cane proverà a mordere e leccare la zona anale. Potrebbe poi manifestare problemi di stitichezza dovuti al fatto che prova forte dolore mentre fa la cacca. Nei casi più gravi, si formano anche noduli e, sulla zona interessata, si manifestano sangue e pus.

Cosa fare se il cane puzza di pesce: i rimedi

Se avete accertato che il cane puzza di pesce a causa di un’occlusione delle ghiandole perianali, allora dovete seguire le indicazioni che vi darà il vostro veterinario per porre rimedio a questo problema. È probabile, come abbiamo già detto, che faccia una manovra manuale per favorire lo svuotamento delle sacche. In casi peggiori potrebbe invece essere necessario un intervento chirurgico.

Inoltre, se ci sono problemi più gravi, il veterinario potrà prescrivere una serie di trattamenti tra cui una dieta ricca di fibre, una pulizia attenta con detergente antisettico. Oppure ancora impacchi caldi nella zona interessata. L’infezione poi può anche essere curate con farmaci quali antibiotici e antidolorifici.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati