Cani al cinema: 15 film su Fido da non perdere

Sono quattro zampe che hanno scritto delle pagine davvero indelebili della storia: sono i cani al cinema, i protagonisti di pellicole straordinarie che hanno fatto (e fanno) sognare chi li guarda.

Da Beethoven a Marley, da Lessie a Zanna Bianca: ecco i 15 film sui cani da non perdere, i più belli di sempre.

Beethoven

Beethoven

Beethoven invase le sale di tutto il mondo nel 1992. Dopo il primo film ci sono stati ben 7 sequel e una serie animata che hanno raccontato la storia del San Bernardo più incontenibile di sempre.

Per chi non lo sapesse, il bel cucciolone era un cane rapito, che si è introdotto abusivamente a casa Newton combinando guai. Il film ha catturato l’attenzione (e il cuore) di milioni di spettatori in tutto il mondo e, ancora oggi, resta uno migliori mai girati.

Balto

Balto

Tutti ricordiamo Balto, il cartone animato uscito nel 1995 e diretto da Simon Wells. Si tratta di un film d’animazione ispirato alla storia vera di un cane da slitta, chiamato proprio Balto.

che nel 1925, durante uno degli inverni glaciali dell’Alaska, partì per una spedizione con lo scopo di portare dei medicinali da una città all’altra, durante un’epidemia di difterite che colpì soprattutto i bambini. Meraviglioso.

Belle e Sébastien

 

Come dicevamo all’inizio, in attesa del secondo capitolo, è bene recuperare il primo film, diretto da Nicolas Vanier e uscito in Italia nel 2014. La pellicola è sempre ispirata ai celeberrimi racconti di Cécile Aubry e poi ripreso in tv con la serie degli anni ’60 e in un cartone animato. L’amicizia tra Sébastian, un bimbo di 7 anni, e Belle, un enorme cane bianco dei Pirenei, scappato dal canile durante la Seconda guerra mondiale, ha commosso veramente tutti ed emozionato anche per le stupende immagini che il regista Vanier ci ha regalato nella sua trasposizione cinematografica. A Natale 2015 sarà nelle nostre sale anche il sequel, “Belle e Sébastien – L’avventura continua”.

Bolt – Un eroe a quattro zampe

 

Il film Disney del 2008, diretto da Chris Williams e Byron Howard, ha come protagonista un cagnolino bianco nato sui set televisivi e che,  a causa di ciò, crede di essere un supereroe. Quando crede che la sua padroncina Penny sia stata veramente rapita e che non si tratti di finzione cinematografica, scappa dagli studios  e si mette sulle sue tracce. Film stupendo che, se non avete visto, dovete assolutamente recuperare.

Io e Marley

L’emozionante film del 2008, con Owen Wilson e Jennifer Aniston, diretto da David Frankel e basato sul romanzo di John Grogan, è uno dei più bei film in assoluto con un cane protagonista. Marley, il Labrador Retriever, cambierà radicalmente la vita dei due protagonisti, facendoci capire definitivamente che gli amici a 4 zampe sono realmente come figli.

La carica dei 101

 

Il film d’animazione del 1961, targato sempre Disney, è praticamente un cult, ma altrettanto meraviglioso è il remake in live-action “La carica dei 101 – Questa volta la magia è vera”, uscito nel 1996, con una magnifica Glenn Close nei panni di Crudelia De Mon.

Charlie – Anche i cani vanno in paradiso

 

Charlie è un pastore tedesco che riesce a fuggire dal canile e ricongiungersi al suo amico Carface, col quale gestiva una bisca clandestina. Lì, però, viene ucciso e si ritrova in Paradiso. Tuttavia, riesce a tornare sulla terra per vendicarsi dell’amico traditore e stabilisce una stupenda amicizia con un’orfanella, potendo quindi tornare in Paradiso più che soddisfatto. Il film è uscito nel 1989, per la regia di Don Bluth. Recuperatelo.

8 amici da salvare

 

Frank Marshall dirige Paul Walker, nel 2008, in questo straordinario film tratto da una storia realmente accaduta, in Antartide, quando tre esploratori furono costretti ad abbandonare i loro 8 cani da slitta durante una spedizione, per salvarsi la vita. Da quel momento, i cani si troveranno da soli contro la Natura, in attesa che i soccorritori li trovino e traggano in salvo.

Zanna bianca

 

Il film di Lucio Fulci, del 1973, è ispirato in gran parte al romanzo di Jack London e ci porta nel Canada del 1886, dove il commissario governativo Jason Scott e suo fratello Kurt decidono di documentarsi sulal vita dei cercatori d’oro del Klondyke, a Dwason City. Per fare ciò, si fanno accompagnare da Charlie, una guida indiana, che porta con sé anche suo figlio Mitsah e il lupo Zanna Bianca. Una volta lì, i fratelli si accorgono che la città è in mano al malvagio Beauty Smith, che ha in mente dei piani diabolici, anche nei riguardi di Charlie, Mitsah e Zanna Bianca. Da quel momento inizieranno le avventure che sono entrate nella storia del cinema.

Torna a casa, Lassie!

 

Nel 1943, Fred McLeod Wilcox porta sul grande schermo l’emozionante storia di Joe (Roddy McDowell) un ragazzo dello Yorshire, e della sua cagna Lassie, un meraviglioso esemplare di Rough Collie.  Il padre, distrutto dai debiti, è costretto a vendere il cane, che per più volte scappera dalla casa del Duca di Rudling per tornare da Joe. Lacrime a non finire per un cult senza tempo.

Turner e il casinaro

 

Il film del 1989, diretto da Roger Spottiswoode, ha come protagonisti Tom Hanks, nei panni del detective Turner, maniaco del pulito, che adotta il mastino Hooch, di proprietà del suo vecchio amico Amos Reed, vittima di un omicidio. Tra i due nascerà un rapporto straordinario, dopo mille bizze.

Frankenweenie

 

Tim Burton è il regista di questo magnifico film d’animazione in stop-motion, tratto dal romanzo “Frankenstein” di Mary Shelley e candidato all’Osccar 2013 come Miglior film d’animazione. La storia è quella di Victor, un bimbo appassionato di film horror che, dopo aver assistito alla morte del suo piccolo amico a 4 zampe Sparky, decide di riportarlo in vita. Straordinario.

Hachiko – Il tuo migliore amico

 

Il fenomenale film di Lasse Hallstrom, del 2009, basato sulla storia vera del cane giapponese Hachiko e sul film giapponese del 1987 “Hachikō Monogatari”, ha come protagonista Richard Gere, nei panni di un professore, e di Haki, un bellissimo cane di razza Akita che lo accompagna tutti i giorni alla stazione e lo aspetta al ritorno. Un giorno, però, quest’abitudine viene improvvisamente spezzata e, da quel momento, nulla sarà più lo stesso. Preparate i fazzoletti.

Lilli e il vagabondo

 

Il 15esimo classico Disney è uscito nel 1955, ma ancora oggi, a 60 anni di distanza, la storia del tenero amore tra Lilly, la femmina di cocker americano, abitante dei quartieri alti, e del vagandondo cane meticcio Biagio, fa emozionare tutto il mondo.

Italo

 

Diretto dalla giovane Alessia Scarso, basato su una storia vera. I protagonisti sono Marco Bocci e un bellissimo cane randagio che, un giorno, arriva nella cittadina di Scicli, in Sicilia, creando scompiglio tra i cittadini. L’unico che riesce ad instaurare uno splendido rapporto col cane, chiamato Italo, è Meno, un bimbo di 10 anni reso solitario ed estremamente chiuso in se stesso dalla morte della madre. Man mano, il cane inizierà a conquistare anche tutti gli altri cittadini, finendo per diventare simbolo di Scicli e a ricevere la cittadinanza onoraria.

Articoli correlati