Cani e piccoli animali: come farli convivere senza problemi

Se stai pensando di accogliere in casa un criceto, un gatto o un altro piccolo animale, sappi che puoi farlo anche con un cane in casa!

Stai pensando di accogliere in casa un nuovo piccolo amico, ma non sai come potrebbe reagire Fido? La convivenza tra cani e piccoli animali è possibile, tutto sta nel fare le dovute presentazioni in modo giusto e con pazienza e tanto amore!

La maggior parte dei quattro zampe non ha troppi problemi ad accettare un nuovo compagno di giochi ma dobbiamo considerare le dovute eccezioni. Spesso dipende semplicemente dal modo in cui li introduciamo l’uno all’altro e non tanto da una questione di carattere di Fido.

Dobbiamo preservare l’incolumità del nuovo piccolo animale domestico e al contempo lavorare in modo da rendere la convivenza tra cani e piccoli animali armoniosa e pacifica. E chissà, potrebbe nascere una splendida amicizia che dura per tutta la vita!

Osserva con attenzione i segnali che lancia Fido

cane golden retriever

Il cane di solito non è aggressivo con gli animali di altre specie e in linea generale li senza troppi problemi. Tutto però dipende da una rete di sottili equilibri di cui dobbiamo tenere conto e che dobbiamo contribuire a costruire nel modo giusto. Potrebbe trattarsi di un gatto o anche di un criceto, un porcellino d’India o un altro piccolo amico: in ogni caso è fondamentale che Fido non venga infastidito da questi piccolini né che li veda come una minaccia per il tuo “territorio”.

Fatta questa piccola premessa, se vogliamo davvero costruire un buon rapporto tra cani e piccoli animali in casa non possiamo far altro che osservare il nostro quattro zampe e capire le sue reazioni. Se il cane ad esempio ringhia o cerca di “acchiappare” l’altro animale, come se volesse attaccarlo o cacciarlo, la situazione non va affatto bene. Può dipendere dal fatto che non li abbiamo presentati nel modo giusto e per questo Fido si sente disorientato e spiazzato. Del resto pensateci bene: come reagireste voi bipedi se all’improvviso vi ritrovaste con degli sconosciuti in casa?

La regola di base per le presentazioni tra cani e piccoli animali è procedere più lentamente possibile, introdurli con un atteggiamento calmo e positivo. Ma soprattutto capire quando la presenza del nuovo inquilino crea disagio nel nostro amico a quattro zampe.

Cani e territorialità

gattino spaventato da un cane

È del tutto naturale che un cane possa sentirsi “minacciato” quando in casa si ritrova con nuovi animali, piccoli o grandi che siano. Il suo istinto territoriale lo porta a percepire la casa come il suo regno, dove tutti gli oggetti e le persone sono sotto la sua ala protettiva. Ciò non significa che Fido sia a prescindere aggressivo nei confronti di chi non conosce ma quando parliamo di convivenza tra cani e piccoli animali non possiamo non tenere conto di questa possibilità.

Il cane non vuole “cacciare” o “aggredire” gli altri animali a priori, ma il suo istinto potrebbe portarlo a percepirli come degli invasori. Ecco perché è importantissimo che noi padroncini facciamo la nostra parte, presentandoli in modo graduale e senza imporre al cane la presenza di nuovi inquilini.

Non pensiate che questa convivenza sia una missione impossibile, perché non lo è affatto. Dobbiamo semplicemente capire che ciascun cane ha il suo carattere, che ci sono esemplari e razze più predisposte a una certa territorialità e che magari hanno bisogno di più tempo e attenzioni prima di accettare la presenza di un altro animale in casa.

Fai le dovute presentazioni

cane con pulcini

Introdurre un altro animale in casa non è qualcosa da prendere alla leggera, specialmente se si tratta di piccoli compagni di vita che potrebbero scatenare nel cane i suoi naturali istinti di dominanza e territorialità. Dobbiamo considerare diversi fattori, prima di tutto l’età di Fido: i cani più giovani tendono a essere maggiormente predisposti verso le “nuove conoscenze”, mentre gli esemplari adulti sono istintivamente più protettivi nei confronti della propria casa (e di chi vive al suo interno).

E allora cosa possiamo fare? In questi casi dobbiamo consentire a cani e piccoli animali di conoscersi pian piano. Dobbiamo fare le dovute presentazioni e mai forzare la mano, restando sempre calmi e tranquilli ed evitando di imporre a Fido la presenza di un nuovo compagno. Sarebbe meglio farli incontrare per la prima volta in un luogo neutrale e non nelle stanze o nei posti in cui Fido tiene tutte le sue cose.

Oltre alla scelta del luogo, dobbiamo pensare alla sicurezza del nuovo piccolo animale che accogliamo in casa, oltre che naturalmente a quella del nostro cane. Pensiamo ad esempio alle presentazioni tra un cane e un gatto: entrambi potrebbero reagire in modo brusco, quindi dobbiamo fare in modo che il gatto sia fermo e non abbia la possibilità di mordere o graffiare il cane e al contempo dare il tempo al cane di annusare il gatto, dato che è il suo modo per fare conoscenza.

Non possiamo prevedere la reazione del cane, perciò prendiamo tutte le precauzioni del caso. Meglio non lasciare cani e piccoli animali che non si conoscono liberi di gironzolare, piuttosto utilizziamo delle gabbie apposite tenendoli non troppo vicini. Diamogli il tempo di abituarsi alla presenza l’uno dell’altro, consentiamogli di annusarsi e di calmarsi, qualora fossero nervosi. L’importante è non farli stare troppo vicini e non dargli la possibilità di toccarsi finché non saranno tranquilli.

Cani e piccoli animali: quali scegliere

topolino

Generalizzare non va mai bene, anche quando parliamo di cani e piccoli animali. Ma è indubbio che ci siano dei compagnetti con cui Fido riesce a convivere meglio e in modo più pacifico, rispetto ad altri. E vi sorprenderà sapere che sono davvero tanti!

Possiamo adottare un pappagallo o un altro uccellino, a patto naturalmente di tenerli in gabbia in modo che Fido non possa fargli inavvertitamente del male. Può capitare anche quando il cane vuole solo giocare per una pura questione di dimensioni. Potranno ammirarsi da lontano e comunque fare amicizia!

I cani possono convivere anche con piccoli animali come i porcellini d’India, i criceti o i cincillà. Sono compagni piccini ma anche molto affettuosi e tranquilli, perciò con le dovute presentazioni Fido non avrà problemi a vivere sotto lo stesso tetto. Naturalmente non lasciamoli mai da soli ma teniamoli d’occhio per evitare spiacevoli “incidenti”.

E sì, anche tra cane e gatto la convivenza è possibile! Lasciate perdere i luoghi comuni che li vogliono come eterni nemici, in realtà se vengono abituati nel modo giusto possono non solo convivere, ma anche diventare ottimi amici che condividono giochi e sonnellini!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati