Come insegnare ad un cane ad andare a letto

Come insegnare ad un cane ad andare al letto? Per riuscirci basta fare attenzione ad alcune piccole regole, al tipo di comando imposto.

Per capire come insegnare ad un cane ad andare al letto, non servono grandi azioni né grandi sforzi. Ovviamente, come per qualsiasi altro tipo di addestramento, servono esercizio e anche una buona dose di pazienza.

Serve anche tenere a mente il fatto che al cane occorrerà un po’ di tempo per poter imparare. Insegnargli ad andare a dormire all’orario giusto, e dopo aver sentito il comando del padrone, non è tra gli insegnamenti indispensabili. Questo significa che è tra quelli che possono essere impartiti dopo un po’ di tempo.

Come fare

Per capire come insegnare ad un cane ad andare al letto bastano alcuni accorgimenti semplici, che però devono essere seguiti alla lettera. Prima di tutto ci si dovrà servire di un comando vocale, cioè di un termine da stabilire, una parola, e poi anche della cuccia.

Come insegnare ad un cane ad andare al letto

Il termine deve essere possibilmente costituito da una sola parola, cioè non deve essere un’espressione, almeno il cane avrà meno difficoltà a memorizzare il comando. Ovviamente si potranno utilizzare anche i gesti, per far capire al cane che dovrà andare nella sua cuccia.

Alcuni cani si abituano anche quando vedono che gli altri padroni vanno a dormire: automaticamente, anche loro vanno nella propria cuccia, o nella stanza con i padroni, se sono abituati a dormire con loro.

Le istruzioni

Se si segue il comando “Dormi” oppure anche “al letto”, si deve fare attenzione con il non confondere il cane con il comando “a cuccia”. Infatti insegnare al cane il comando vai a cuccia può essere simile, ma non è la stessa cosa.

Come insegnare ad un cane ad andare a dormire

Qui si tratta proprio di far capire al cane che deve andare a dormire. Prima di tutto, dopo aver detto il comando, iniziare ad avvicinarsi al suo lettino o alla sua cuccia, toccandola con la mano. In tal modo, il cane capirà che dovrà recarsi proprio lì.

Una volta che ci si mette, si può inizialmente utilizzare anche il comando “stai”, ma giusto le prime volte. Una volta spenta la luce, si deve essere consapevoli che l’amico a quattro zampe non rimarrà buono lì, ma seguirà il padrone.

Consigli

È normale che un insegnamento del genere può essere difficile da rispettare per il cane, soprattutto le prime volte che prova a fare questo esercizio. In più, se è cucciolo, la difficoltà aumenta ancora di più. In ogni caso, non è impossibile riuscire ad insegnargli ad andare a dormire all’ora stabilita, anzi.

Come insegnare ad un cane

Alcuni chiedono consigli agli esperti, ma questo non è necessario. In fondo, con un po’ di esercizio, pazienza e un po’ di tempo, ci si può riuscire anche da soli. Il proprio cane alla fine capirà cosa deve fare e sarà educato a dovere.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati