Cuccioli di cane giocano con le palle di Natale: come fare a fermarli?

Cuccioli di cane giocano con le palle di Natale: come fermarli? Come spostare l'attenzione educandoli per preservare l'atmosfera del Natale

cuccioli di cane giocano con palle di natale

Cosa c’è più romantico di un gruppo di cuccioli di cane che giocano con le palle di Natale, mentre le rincorrono sul tappeto del salotto con gioia e allegria.

Nulla è più tenero e al contempo dannoso sia per la salute dei piccoli che dell’atmosfera del Natale stesso, tanto entusiasmo potrebbe rivelarsi pericoloso. Scopriamo come evitare il peggio.

Perché i cuccioli di cane giocano con le palle di Natale

Cuccioli di cane giocano con le palle di Natale: come fare a fermarli?

Il Natale è alle porte e la voglia di decorare casa cresce in modo costate, come la necessità di acquistare addobbi e accessori che possano creare la giusta atmosfera.

Partendo dall’albero di Natale, il centro principale dell’atmosfera di dicembre: punto di riferimento delle festività e della voglia di decorare casa.

Vivere con dei cuccioli di cane impone una serie di modifiche alle priorità legate al momento delle feste, partendo proprio dal sempreverde e dai suoi decori.

Con tutte quelle luci, qui fili luccicanti e quelle deliziose palline colorate, quale migliore oggetto del desiderio se non l’albero di Natale.

Ma che potrebbero rivelarsi pericolosi per la salute dei piccoli, sempre così vogliosi di correre, scoprire, saltare e principalmente masticare.

Le palline di Natale risultano particolarmente accattivanti sia per la loro forma sferica che per i colori, specialmente per degli animali soliti rincorrere tutto ciò che può rotolare.

Per questo è importante prestare molta attenzione nei riguardi della scelta degli addobbi e in particolare per le palline che devono apparire belle ma non pericolose per i cuccioli di affezione.

Palle, addobbi e luci, i pericoli del Natale

Cuccioli di cane giocano con le palle di Natale: come fare a fermarli?

Come anticipato non è un compito facile quello di decorare l’albero di Natale se in casa vivono dei piccoli quadrupedi affezioni pieni di brio.

Potrebbe trasformarsi subito in realtà l’immagine dei cuccioli di cane che giocano con le palle di Natale, per questo è bene attuare qualche utile strategia.

A partire dalla scelta delle palle stesse, non certo di vetro o di materiale facile alla rottura che cadendo possa trasformarsi in un pericolo.

No al cristallo o ai formati troppo ridotti e neppure alle plastiche troppo leggere e masticabili, meglio optare per articoli di plastica dura o di carta o ancora di legno.

Preferendo formati grandi così che non possano finire pericolosamente nel naso o nella goa del cane, via libera anche alle palline di Natale di stoffa o di feltro.

In ogni caso è bene scegliere oggetti belli ma poco appariscenti e luccicanti e neppure ricoperti di glitter, pietre, paillettes o elementi luminosi.

Anche l’albero dovrà risultare consono alla situazione, magari in formato ridotto così da sistemarlo sulla mensola più alta o all’interno di un armadio con vetrina o di una maxi lanterna da terra.

Una soluzione utile per tenere i cuccioli a distanza e mettendo in salvo il povero sempreverde, preferendo un oggetto in plastica e non naturale.

Cosa fare e come impedirlo

Cuccioli di cane giocano con le palle di Natale: come fare a fermarli?

I cuccioli di cane giocano con le palle di Natale? Niente paura, spostare l’attenzione è possibile così da preservare il Natale e gli addobbi.

I cagnolini non dovranno assistere alla fase decorativa dell’albero e che dovrà rimanere chiuso a chiave durante le assenze del proprietario.

Durante la presenza domestica dello stesso sarà suo compito quello di spostate altrove l’attenzione dei cuccioli con golosità o giochi.

Premiandoli ogni volta che si allontaneranno dallo stesso e dalle palline di Natale, ogni volta che risponderanno al richiamo dei familiari eludendo il sempreverde.

Il rinforzo positivo è l’arma vincente per preservare la salute delle decorazioni di casa.

Evitando sgridate e punizioni che possano solo favorire una reazione opposta.

Meglio un no pronunciato con decisione ma con voce calma al posto di una sculacciata, non certo utile ed educativa.

Il comando dovrà partire ogni volta che i piccoli metteranno il naso accanto alle decorazioni.

Ricevendo una crocchetta appena raggiungeranno il proprietario a distanza di sicurezza, in questo modo potranno collegare le azioni in modo preciso.

Per impedire che le feste finiscano tra danni e oggetti ingeriti accidentalmente è importante addobbare la casa in sicurezza.

Magari rinunciando per un anno o due all’albero dal maxi formato e alla distesa di palline e luci colorate, preferendo situazioni più sicure per il bene dei cuccioli di casa.

Alternative valide e utili per i cuccioli di cane che giocano con palle di natale

Cuccioli di cane giocano con le palle di Natale: come fare a fermarli?

Per un Natale in sicurezza si possono realizzare alternative valide e molto accattivanti come creare un albero con rami di recupero e corde da appendere al muro di casa.

Facendo penzolare le palline dallo stesso o dal muro o meglio ancora dal soffitto, così da renderle inavvicinabili.

L’albero si potrà realizzare anche ritagliando del cartoncino da fissare alla parete o alla porta.

Oppure creare delle palline stilizzate con del washi tape colorato, e perché no magari preparare dei mini paesaggi tematici da sistemare sulle mensole più alte.

Senza dimenticare gli adorabili pompon di lana da fissare alla finestra o al muro stesso, la parete potrebbe diventare la superficie perfetta per ottenere la scenografia natalizia.

Nulla di più divertente e che potrà coinvolgere tutti i membri della famiglia, che potranno anche dipingere l’albero e le palline su un pannello di compensato.

Oppure applicare direttamente le luci sul muro con l’aiuto di qualche gancetto o chiodino, ricreando così la sagoma del sempreverde o di una maxi pallina di Natale.

Addobbandolo come da tradizione con tante palline di stoffa, di cartoncino colorato, di plastica, con fili e festoni luminosi e fiocchi di stoffa.

Tutto rigorosamente ad altezza di sicurezza per il bene dei cuccioli di casa che crescendo perderanno l’interesse nei confronti delle decorazioni di Natale e delle palline stesse.

Ma se ciò non fosse possibile l’albero potrebbe trovare giusta collocazione in giardino o sul balcone a distanza di sicurezza totale.

Magari all’interno di uno spazio recintato e non raggiungibile, per il bene delle palline stesse che potranno così assolvere degnamente al loro compito stagionale.

Senza finire tra le fauci dei piccoli sgambettanti di casa in balia della loro e inesauribile allegria ed energia. Ma se trucchi e strategie non dovessero funzionare è bene chiedere supporto.

Magari a un educatore che potrà suggerire la via da seguire e come impartire correttamente ai cuccioli le regole base per un buona e serena convivenza casalinga.