Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Cuccioli di Setter Gordon: carattere e cosa occorre sapere prima di accogliere uno di questi cagnolini adorabili, educati, agili e affettuosi

cuccioli di setter gordon

Gli adorabili cuccioli di Setter Gordon sono la scelta perfetta per chi ama gli esemplari da ferma, da caccia o da riporto, perché vantano un carattere fedele e docile.

Dal lignaggio antico sono animali dalle innegabili origini scozzesi che nel tempo hanno subito il sorpasso dei cugini irlandesi e inglesi. Scopriamo insieme questa razza così unica.

Le origini dei cuccioli di Setter Gordon

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Le origini di questa razza sono un insieme di incroci di alto lignaggio, secondo il loro albero genealogico i cuccioli di Setter Gordon vantano parentele con gli spaniel nero focati.

Una razza molto in voga nella Scozia del XVII secolo; ma alcuni studiosi sono certi che in realtà possiedano tratti di parentela con la razza Bloodhound.

Ma a definire la fisionomia attuale sono stati i successivi incroci con il Border Collie, il Setter irlandese, quello inglese e con lo stesso Pointer.

La nascita della stessa razza pare sia però da attribuire al Duca Alessandro IV di Gordon Castle della casata Richmond-Gordon di Scozia. Non un creatore di razze ma un allevatore e miglioratore esperto.

Particolarmente affascinato sia di Setter inglesi che di Border Collie che decise di incrociare per poi allevarli e migliorarne i tratti somatici, ribattezzati appunto Gordons.

La capostipite era una cagnolina di Border Collie a cui il Duca era particolarmente attaccato, la prole venne allevata e migliorata di generazione in generazione ottenendo grande successo.

Un lignaggio importante con incroci importanti

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Secondo gli esperti la razza è molto più antica perché era usanza accoppiare i cani da pastore con gli esemplari da ferma, diffondendo così il DNA dei futuri Setter Gordon.

Al Duca spetta la capacità di aver intuito le potenzialità della razza per poi diffonderla in tutta l’Inghilterra, seguita dalla Francia, Germania, Svezia e anche Russia.

Suscitando interesse anche nel resto dell’Europa, passando anche per gli Stati Uniti fino al Canada e l’Australia.

La razza ha subito un piccolo tracollo con la forte diffusione di Setter inglesi e irlandesi, per poi riconquistare posizioni nel tempo trasformandosi anche in animali da compagnia.

Gli esperti invece sconfessano legami tra Border Collie e Setter perché la razza attuale non avrebbe nulla del primo, ma molto del cane da pastore e forse del Labrador.

La prima cucciolata vantava un mantello dai colori scuri, con tonalità nere e macchie bianche e marroni, i primi cuccioli di Setter Gordon tricolori venne poi perfezionati.

Portando avanti la colorazione con la presenza di macchie bianche perché maggiormente distinguibili da lontano, ma nel 1725 le varietà erano due: una dal manto nero, bianco e rosso bruno e l’altra di colore nero e marrone chiaro.

Con i secoli venne affinata la corporatura grazie ai vari incroci rendendola più tonica, forte ma leggera. La discendenza venne assicurata con le generazioni successive e gli incroci.

Rafforzando la stirpe e raffinando la razza stessa ma alla morte del Duca alcuni suoi esemplari vennero venduti a prezzi elevatissimi, mentre solo proseguirono nella diffusione del lignaggio.

Il carattere e le caratteristiche comportamentali

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

I cuccioli di Setter Gordon possiedono le caratteristiche comportamentali della razza, che preservano e ampliano durante l’età adulta.

Come tutti i piccoli sono coccoloni, allegri, vivaci, amano giocare e ricevere carezze. Ma si possono già intravedere alcune caratteristiche tipiche dell’età adulta.

I cani di Setter Gordon sono cani da ferma e da caccia, ma è un’attività che affrontano con meno tensione e meno competitività a differenze dei Setter inglesi e irlandesi.

Atletici, amanti del movimento e della corsa conservano le caratteristiche del cane da riporto ma che alternano con una forte passione per il relax e le passeggiate con il proprietario.

Amano l’interazione e mostrano un’intelligenza spiccata, osservano, ascoltano e obbediscono con educazione. Sono cani molto rispettosi che preferiscono la compagnia alle battute di caccia.

Questo non vuol dire che non siano perfetti esemplari da ferma e da preda, ma riescono ad alternare queste qualità con un atteggiamento più tranquillo e pacifico.

Mostrano una fedeltà molto forte nei confronti del proprietario oltre a un atteggiamento delicato, dolce, particolarmente tenero e attento.

Molto obbedienti adorano trascorrere il loro tempo con la famiglia e in particolare con i bambini, mostrando un comportamento paziente e gentile.

Nella corsa forse sono meno scattanti dei cugini ma sono ottimi esemplare da ferma, se non vengono utilizzati per la pratica si trasformano negli amici ideali per scampagnate e lunghe passeggiate.

Vivono sia in casa che all’aperto, ma un cuscino morbido e qualche carezza sono il giusto premio per questi amici così speciali.

Cuccioli di Setter Gordon: aspetto fisico e pelo

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Rispetto ai cugino inglese i cuccioli di Setter Gordon crescendo acquisiscono una struttura fisica alta, slanciata ma massiccia e con ossa forti.

Quello che li caratterizza è il movimento, il passo che ricorda il cavallo da corsa. La testa è profonda e larga con muso un po’ più ampio e naso grande non appuntito.

Le orecchie appaiono lunghe e pendenti, gli occhi grandi e marroni, molto intensi, con un’espressività marcata e vivace.

Il collo è lungo e si sviluppa verso il corpo non troppo largo, con arti slanciati, atletici e molto muscolosi mentre la coda è lunga o leggermente a scimitarra.

Il peso può variare dai 30 chilogrammi dei maschi ai 25 chilogrammi delle femmine. Ciò che li definisce è proprio il pelo che come abbiamo scoperto è davvero particolare.

La lunghezza è minima in alcune parti del corpo quali la testa, la parte anteriore degli arti e all’estremità delle orecchie.

Per il resto della struttura il pelo dei cani di questa razza risulta più lungo e non omogeneo, con alcune frange ondulate nella zona delle orecchie.

Mentre appaiono lisce quelle posizionate sulla parte posteriore degli arti, con una frangia centrale che può partire dal ventre fino al petto.

Il colore abbiamo visto è caratterizzato da una predominante di nero lucido con focature rossicce presenti in alcune parti del corpo come ad esempio sopra gli occhi.

Ma definiscono anche l’area delle guance come una sorta di fascia passando per la gola, oltre alla zona del petto con due macchie ben evidenti.

Le focature impreziosiscono anche l’area anteriore degli arti e delle zampe stesse, la zona anale, con una sola macchia bianca sul petto.

Cura e alimentazione

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Chi adotta un cane di questa razza è consapevole che dovrà impiegare tempo ed energie per le sue cure, oltre che soldi e attenzione.

A partire dall’alimentazione che dovrà risultare di qualità altamente elevata e fresca e, nel caso dei cibi di produzione, non contenere sottoprodotti di origine animale.

Questi sono considerati dannosi per la salute della razza stessa, infatti l’amico dovrà contare sulla presenza di alimenti contenenti grassi di qualità del tutto benefici.

Ma anche su un buon apporto proteico utile a garantirgli forze ed energie, oltre a elementi nutritivi utili ad agevolare la lucentezza del pelo la forza nelle ossa e nei denti.

Infatti la razza è particolarmente soggetta a problematiche ossee come la displasia all’anca. Sarà compito del proprietario assicurargli benessere e cure.

Anche con controlli e vaccinazioni di routine dal veterinario di fiducia, senza dimenticare la cura del pelo stesso grazie a una buona routine fatta di spazzolate e antiparassitari.

Non è necessario spazzolarlo tutti i giorni ma a cadenza fissa così da eliminare lo sporco preservando la lucentezza, e avendo cura di pulire le orecchie.

Vista la conformazione fisica possono essere soggetti a infezioni e otiti. Non a caso le stesse vengono spesso protette con fasce apposite di tessuto.

Un’accortezza utilizzata anche da chi possiede un Cocker Spaniel e necessaria per evitare che le orecchie striscino per terra sporcandosi.

Oppure diventino preda preferita di insetti e forasacchi, per questo vanno controllate periodicamente così da scongiurare problematiche pericolose.

Per un acquisto sicuro in allevamento, i prezzi

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

La razza Setter Gordon vanta una buona longevità, i suoi esemplari possono vivere fino ai 13 massimo 15 anni, senza grosse complicazioni fisiche a parte la predisposizione per la displasia all’anca.

In Italia è un animale mediamente diffuso e per un acquisto certificato ci si può rivolgere agli allevamenti ufficiali, così da ricevere tutta la documentazione necessaria.

Non solo il Pedigree ma la certezza di acquistare un esemplare sano, vaccinato, svezzato se cucciolo e seguito nel modo giusto.

Meglio evitare acquisti online che possano risultare avventati, senza conoscere la reale provenienza dei cuccioli e la loro condizione di salute.

Un acquisto online potrebbe celare vere e proprie truffe, contribuire alla tratta illegale dei cuccioli provenienti dall’estero.

Anche favorire l’arrivo di un animale senza un reale Pedigree e in pessime condizioni di salute, senza essere stato sottoposto al primo ciclo di vaccini obbligatori.

Un discorso simile potrebbe estendersi agli acquisti o alle adozioni che avvengono attraverso il passaparola di amici e conoscenti, o con allevatori non ufficiali.

Anche in questo caso è bene informarsi per non doversi ritrovare a fare i conti con un animale fragile, delicato, non curato correttamente e che potrebbe anche morire prematuramente.

I prezzi per l’acquisto di un cucciolo possono variare dai 700 ai più di mille euro, mentre se l’età sale fino ai 12 mesi la cifra potrebbe aumentare ulteriormente.

In particolare se il cane ha già seguito un piccolo percorso educativo organizzato presso l’allevamento che lo ospita, anche per quanto riguarda l’apprendimento di regole e comandi.

Addestramento e percorso educativo

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Il Duca Alessandro IV di Gordon Castle fu lungimirante quando decise di allevare e crescere questa tipologia di cani, avviando un percorso fatto di continui miglioramenti.

Dando il via a una discendenza di quadrupedi che ancora oggi riscuotono un buon successo, sia come compagni per la caccia che come amici di affezione.

Educarli non è complesso grazie alla loro predisposizione all’ascolto e il buon carattere, basta tener conto del buon fiuto per le prede e la predisposizione alla caccia.

Per questo un buon percorso educativo deve tener conto anche di questi fattori importanti, inserendo nelle attività una serie di esercizi legati all’attività venatoria.

A facilitare il tutto sarà il carattere dolce, educato e la grande intelligenza, unita a una buona capacità di ascolto e di attenzione nei confronti delle direttive del proprietario.

I Setter Gordon sono cani molto resistenti anche se non velocissimi ma gioca a loro favore l’estrema ubbidienza e fedeltà, e la voglia di vivere e correre all’aria aperta.

Sono specializzati in selvaggina stanziale e in quella che si nasconde nel sottobosco, per loro stanarli risulterà facile e naturale.

Ciò che chiedono in cambio è la possibilità di spartire il loro tempo con l’amico umano, sia dentro che fuori casa perché molto affezionati e particolarmente fedeli.

Ma anche trascorrere lunghi pomeriggi nel verde per fare passeggiate e visitare luoghi sempre nuovi e interessanti.

Sono amici incredibili e davvero unici che conquisteranno il cuore di tutti, sia grandi che piccini riuscendo a donare il loro amore senza distinzione.

Setter Gordon, qualche curiosità

Cuccioli di Setter Gordon: carattere, indole e cosa bisogna sapere su di loro

Scopriamo anche qualche curiosità di questo simpatico e tenerissimo amico e di questa razza che è nota anche come Setter Scozzese, proprio per la sua origine territoriale.

Nonostante l’estrema pazienza e dolcezza non si fida molto degli estranei e per questo cerca sempre di mantenere le distanze, o almeno in un primo momento, mostrandosi restio all’interazione.

È talmente accondiscendete che è considerato il cane perfetto per chi è alle prime armi, anche grazie all’empatia e alla tolleranza che instaura con la famiglia e con i bambini.

Poco o per nulla aggressivo nei confronti degli altri cani risulta più nervoso nei confronti di gatti e animali piccoli, che paragona alle sue prede.

La sua è una razza in grado di adattarsi agli sbalzi di stagione e che vanta una buona salute, ma è bene non farlo ingrassare troppo.

Si adatta perfettamente alla vita in casa ma non ama la solitudine e le lunghe assenza del proprietario, ma quando è all’aria aperta va seguito e monitorato anche a distanza.

Perché sente forte la necessità di rincorrere piccoli animaletti e scoprire l’origine di suoni e rumori, per questo è necessario educarlo alla comprensione dei comandi principali.

Questo cane intelligente, equilibrato e dall’indole dignitosa riesce a coniugare la sua passione per la placidità e la tranquillità domestica con la voglia di muoversi e correre all’aria aperta.