Cuccioli di Welsh Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

cuccioli di Welsh Terrier

Se siete grandi appassionati di cuccioli di Welsh Terrier e state pensando di adottarne uno, allora questa è davvero la pagina giusta per voi. Qui troverete tutte le informazioni utile su carattere ed esigenze di questa razza, così da poter capire con anticipo come sarà il vostro nuovo amico a quattro zampe. Come abbiamo detto spesso, molti padroni scelgono un cane perché ne apprezzano l’aspetto estetico, ma senza conoscerne davvero le caratteristiche. Qui cercheremo allora di farvi una panoramica piuttosto ampia su questi cuccioli di Terrier, che negli ultimi anni hanno rubato il cuore a non pochi padroni umani.

Cuccioli di Walsh Terrier, teneri e giocherelloni

Partiamo anzitutto dal carattere di questi cuccioli, perché già questo può aiutarvi a capire se si tratta della razza giusta per voi o meno. Ci teniamo subito a dire che si tratta di un cane incredibilmente dolce ed affettuoso nei confronti del padrone e della sua famiglia. Nonostante la razza sia fortemente indipendente, come buona parte dei Terrier, noterete subito che il cucciolo ama stare in compagnia degli umani, soprattutto se questi lo intrattengono con lunghe sedute di gioco. Il Welsh Terrier è, infatti, un incredibile giocherellone, che non rifiuta mai corse, salti e giochi di ogni genere. Aspettatevi quindi un piccolo molto agile e dinamico, che non solo ama correre all’aperto, ma anche muoversi e curiosare per casa. Lo vedrete passare da una stanza all’altra, annusando tutto quello che incontra, perché fondamentalmente è un cane molto curioso, soprattutto nei primi mesi di vita.

Cuccioli di Welsh Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

Se decidete di acquistare un cucciolo di questa razza, aspettatevi allora di doverlo intrattenere con attività sempre diverse tra loro. Il fatto che si tratti di un cane dal carattere indipendente non significa però che sappia trascorrere molto tempo da solo. Al pari degli altri cani, anche il Welsh Terrier si ritrova a soffrire la solitudine. Se volete un amico a quattro zampe felice, sapete che dovete dargli tutte le attenzioni di cui ha bisogno. Infine, fate attenzione al suo atteggiamento nei confronti degli estranei. Per quanto si tratti di un cane docile e affettuoso con i membri della sua famiglia, non si può certo dire lo stesso delle persone che non conosce. Il cucciolo sarà schivo, sospettoso e pauroso. Starà a voi allora essere bravi con la sua socializzazione, così da fare in modo che il vostro amico a quattro zampe riesca a godersi al meglio la compagnia di tutti.

L’educazione del cucciolo

Partiamo da un presupposto: ogni cucciolo necessita di fermezza e pazienza per essere educato. Alcuni più di altri, certo. In questo caso, sappiate che vi troverete di fronte ad un cucciolo piuttosto testardo, ma intelligente. Questo significa che sì, dovrete essere ben decisi quando gli impartirete degli ordini, ma al tempo stesso potete stare certi che il vostro piccolo li recepirà. Si tratta di un cane molto intelligente, che impara rapidamente quanto gli viene insegnato. Ma dovrete essere bravi a diversificare gli esercizi e gli ordini che gli impartite, perché i cuccioli di Welsh Terrier tendono ad annoiarsi piuttosto rapidamente. Nell’ottica dell’educazione del piccolo, tenete in considerazione che potete usare piccoli premi golosi per fargli capire che sta facendo esattamente come voi avete chiesto. Certo, questo cane non è un golosone, ma gli snack vi saranno senza dubbio di grande aiuto.

Ricordatevi poi di inserire la socializzazione del cucciolo nel vostro programma di educazione. Proprio perché molto sospettoso e diffidente verso chi non conosce, il Welsh Terrier può causare problemi se non abituato nel modo giusto. Cercate quindi di fargli conoscere quante più persone possibili quando è piccolo, anche invitando vostri amici a casa. In questo modo, il cucciolo capirà che gli sconosciuti non sono affatto una minaccia per sé e i suoi cari, quanto piuttosto una fonte di coccole e tenerezza. Vi ci vorrà un po’, ma è uno step molto importante per la vita del vostro cane. Anzi, vi suggeriamo di fare lo stesso anche con gli altri cani, verso cui il Welsh Terrier non si dimostra mai troppo accogliente, soprattutto se a contatto con gli esemplari della stesso sesso. Siamo certi, può, che abituare sin da piccolo il cane ad avere contatti con i suoi simili lo aiuterà in futuro. D’altronde, vi abbiamo già anticipato che si tratta di una razza molto testarda.

Cuccioli di Welsh Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

Come prendersi cura di un cucciolo di Welsh Terrier

Come abbiamo anticipato, spesso si sceglie un cucciolo perché si apprezza l’estetica della razza, ma non se ne conoscono davvero le caratteristiche. I cuccioli di Welsh Terrier, ad esempio, hanno un pelo piuttosto particolare: di media lunghezza, fitto e duro. Richiedono quindi attenzioni piuttosto particolari quanto alla toelettatura. Dovrete infatti abituare il vostro piccolo ad essere spazzolato più volte a settimana, ed anche a sottoporsi a frequenti sedute dal toelettatore per avere un pelo sempre in buone condizioni. Assolutamente la razza non va rasata, ma richiede attenzioni. E se considerate che i cuccioli non amano particolarmente sottoporsi a questo tipo di cure, è chiaro che dovrete essere davvero bravi ad abituare il vostro amico a quattro zampe sin dai primissimi mesi di vita.

La stessa attenzione dovrete rivolgerla all’alimentazione del piccolo. Il Welsh Terrier è un cane che non ha particolari problemi con il cibo, per cui potete abituarlo sin dai primi mesi di vita con una dieta a base di crocchette e prodotti alimentari già pronti di altro genere. Non avendo la tendenza ad ingrassare, non soffrirà questo tipo di dieta, ma se possiamo essere sinceri, sarebbe meglio abituarlo ad un’alimentazione preparata in casa. Carne, riso e verdure sono i cibi più adatti a questa razza, che si distingue per il suo carattere di rusticità e che quindi apprezza non poco i manicaretti preparati dal suo padrone.

Dove acquistare un cucciolo?

Se la vostra intenzione è quella di acquistare un cucciolo di Welsh Terrier e questo articolo non ha fatto altro che convincervi, allora dovete subito cominciare a cercare l’allevamento più vicino a voi. Nonostante si tratti di una razza che non soffre di particolari patologie genetiche, è sempre bene rivolgersi ad un allevatore esperto per poter adottare un cane dalle buone condizioni di salute. Visitando l’allevamento, infatti, potete vedere voi stessi come sono i genitori del piccolo, conoscere il posto in cui nato e capire anche come è cresciuto. Se ci tenete quindi ad avere un cucciolo di razza, vi suggeriamo di dare un’occhiata agli allevamenti presenti tra Lombardia e Friuli Venezia Giulia, dove sicuramente troverete il cane che fa per voi. Quanto al prezzo, la razza dovrebbe aggirarsi tra i 400 e i 600 €, ma certamente può variare a seconda delle caratteristiche del cane che scegliete. In ogni caso, se questa è la vostra decisione ultima, fate bene ad adottare un piccolo ed affettuoso Terrier.

Cuccioli di Welsh Terrier: caratteristiche e cosa sapere su di loro

Cuccioli di Welsh Terrier sì o no?

Allora, cominciamo col dire che se state pensando di adottare un Welsh Terrier come primo cane state facendo la scelta giusta. Per quanto testardo ed indipendente, si tratta comunque di un animale docile e tranquillo, che ben si presta alla vita in casa, anche in presenza di bambini. Se poi consideriamo che il cucciolo è anche facile da educare, data la sua incredibile intelligenza, allora è chiaro che possa essere davvero adatto anche a chi non ha mai avuto un cane prima. A questo si aggiunge anche la sua buona condizione di salute e le ridotte patologie ereditarie, per cui non vi saranno richieste attenzioni estreme, se non per la toelettatura e l’alimentazione. Ma comunque nei limiti.

Considerate anche che, nonostante il piccolo viva molto bene in appartamento, avrà comunque bisogno di esercizio fisico. Prima di adottare un cucciolo, considerate che dovrete portarlo a passeggiare almeno tre volte al giorno, e a correre al parco almeno due volte a settimana (se non di più). Se non siete disposti a muovervi, allora forse il Welsh Terrier non è il cane che fa per voi. In ogni caso, siamo abbastanza certi che se amate questa razza, sarete anche disposti a soddisfarne le esigenze. Tenendo in considerazione anche il suo carattere giocoso, allora vi suggeriamo di fare incetta di giochi di ogni genere in un negozio di animali già prima dell’arrivo del nuovo amico a quattro zampe. Vi assicurerete così che il piccolo abbia qualcosa da fare già dal suo arrivo in casa.

Anzi, lasciare qualche giocattolo in giro anche quando ve ne andate e cominciate a lasciare il piccolo da solo potrebbe essere una buona idea. Se rimane solo per molte ore a lungo e non ha alcuna distrazione, il cucciolo di Welsh Terrier comincia ad annoiarsi e può addirittura finire con il diventare distruttivo. Il nostro consiglio, quindi, è quello di abituarlo lentamente, ma di lasciargli sempre qualche distrazione, in modo tale che possa trovarsi qualcosa da fare e rimanere tranquillo. Non preoccupatevi, stiamo comunque parlando di una razza molto indipendente, che sa stare da sola se educata correttamente. Sta a voi quindi abituare il cucciolo a vivere in modo corretto, ma questo non vale certo solo per questo Terrier, ma per tutti i piccoli di cane in adozione.