Cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe: come insegnargli a non farlo?

Il nostro cucciolo di cane mastica il collare? Come possiamo insegnargli a non farlo e non distruggerlo? Ecco qualche informazione utile.

cane si riposa

Come possiamo fare se il nostro cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe? Quali sono i consigli da suggerirgli per insegnargli a non distruggere le cose? Cerchiamo di scoprire come educare un piccolo cagnolino a contenersi.

Guinzaglio sì o no?

Cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe: come insegnargli a non farlo?

Come mai il nostro cucciolo di cane morde il collare fino a romperlo? Quali possono essere i motivi di tale comportamento? Come possiamo, invece, noi, da buoni padroncini, cercare di risolvere il problema e insegnare le giuste regole da seguire?

Sicuramente, quando un cane è ancora molto cucciolo, si può intervenire in modo abbastanza preventivo per fare in modo che il suo atteggiamento nei confronti della vita e, in generale, delle relazioni possa migliorare.

Quello che succede la maggior parte delle volte è che un cane molto cucciolo vorrebbe fare sempre di testa sua, senza dover sottostare ai “comandi” di nessuno. La sua intraprendenza e voglia di fare lo portano spesso a “ribellarsi” ai nostri consigli ed evitare di eseguire quello che gli viene richiesto.

Un cucciolo di cane che morde il collare fino a romperlo si può gestire in qualche modo? Quali sono le possibili soluzioni per aiutarlo a capire che il guinzaglio è fondamentale per evitare che lui scappi o, peggio, incorra, da incosciente, in qualche pericolo?

Quello che è certo è che abituare un cane a tenere il collare attorno al collo e a procedere insieme a noi col guinzaglio non è una cosa facile. Lui, di sicuro, non lo accetterà senza fare storie, poiché è qualcosa di fastidioso che gli impedisce di sentirsi libero.

Come si gestisce, allora, una possibile situazione in cui un cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe, senza volerne sapere più niente? Perché avviene tutto ciò? Cerchiamo di capirci qualcosa.

Cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe: perché lo fa?

Cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe: come insegnargli a non farlo?

Sicuramente, il primo motivo che spinge un cucciolo di cane a masticare il collare e romperlo è questo: con il guinzaglio o la pettorina intorno al suo corpo, il cane si sente in difficoltà e percepisce la sua libertà violata. Ecco perché, per ribellione, tenterà di liberarsi da qualunque vincolo gli impedisca di fare ciò che vuole.

Soprattutto quando è ancora molto piccolo, il cane tende sempre a mordicchiare qualunque cosa. Solitamente, lo fa per giocare e, a volte, non si rende nemmeno conto che il suo morso può far male o distruggere le cose. Per lui, è un divertimento che gli permette di sfogarsi!

Con il collare, oltre all’obiettivo di liberarsi di qualche intoppo, il cane si pone lo scopo di vincere la sfida: mordendo quello strumento che gli sta impedendo di muoversi come vorrebbe, lo sconfiggerà fino a doverselo togliere necessariamente.

Quindi, le motivazioni che spingono il cagnolino a distruggere il guinzaglio possono essere due: divertirsi, facendo sentire la sua autorità e avere la libertà di muoversi come meglio preferisce, senza alcun tipo di impedimento esterno.

Inoltre, il “tira e molla” è un gioco che il cane ama già di per sé, perché gli permette non soltanto di darsi un fine, una meta da raggiungere, ma anche di percepire la sua stessa forza e imporla sull’altro.

Qualora riuscisse nell’impresa, questo lo renderebbe orgoglioso e fiero di sé a tal punto da sentirsi invincibile. In più, visto che il collare gli viene messo dal padroncino umano, c’è anche un altro aspetto da sottolineare.

Mordere, fino a rompere e strapparsi via il collare permette al cane di mandare un messaggio ben preciso al suo amico umano: “faccio come voglio, non sto qui a darti retta”.

Ovviamente, questo è proprio ciò che si dovrebbe evitare. Come succede con tutti i piccoli, anche con i bambini, è sempre necessaria un’educazione solida, salda e ben autoritaria, o almeno quanto basta, che possa mettere in riga tutti.

Esistono soluzioni possibili?

Cucciolo di cane mastica il collare e lo rompe: come insegnargli a non farlo?

Quali possono essere, allora, le possibili soluzioni per fare in modo che il cucciolo di cane che morde il collare e lo rompe sia addestrato ed educato al meglio? Come si fa a gestire questo comportamento, con lo scopo di insegnare al piccolo a rispettare le regole?

Prima di tutto, bisogna agire tempestivamente e fin dalla tenerissima età. La socializzazione e l’educazione devono essere necessariamente al primo posto. Questo ci permetterà non soltanto di evitare che il cucciolo si faccia male o incorra in qualche pericolo, ma ci aiuterà a prenderci cura di lui in modo più sicuro.

Anche perché, fra l’altro, una volta diventato adulto, dovrà assolutamente dar retta a qualche regola non solo di buona convivenza, ma anche di buon comportamento. Agire in modo precoce è l’unica soluzione.

Come si fa? Di cosa dobbiamo preoccuparci? Che i cuccioli tendano a mordere tutto quello che gli si trova davanti è un fatto che avviene davvero molto molto spesso. Ci sono alcuni casi, infatti, in cui questo brutto vizio passa da solo con la crescita, quando il cane si tranquillizza e approda all’età adulta.

Il problema, però, è questo: non possiamo rischiare a occhi chiusi! Se non dovesse passare? Una volta cresciuto, il cagnolino, oltre alla dentatura molto più forte e resistente, avrà un carattere di certo abbastanza temprato. Dunque, mordere di qua e di là tutto ciò che gli capita a tiro potrebbe creare danni a noi, al cane stesso e a ciò che gli sta intorno.

E poi, non dimentichiamoci mai che il nostro obiettivo deve sempre essere quello di fargli capire che deve ascoltarci, fidarsi di noi e venirci incontro. Nessuno vuole fargli del male, ma è determinante educarlo a starci dietro: lo scopo è sia quello di proteggerlo, sia di creare una convivenza pacifica per tutti.

Nel caso del collare, ecco qualche suggerimento. Prima di tutto, dobbiamo essere pazienti! L’obiettivo principale è questo: dobbiamo abituarlo al collare. Come fare? Infiliamogli il guinzaglio e iniziamo a portarlo a spasso in giardino o nei dintorni di casa, in un luogo dove ci sia tranquillità: magari, le prime volte, anche l’interno dell’appartamento andrà bene.

Il cucciolo, molto probabilmente, inizierà subito a mordere. Cosa dobbiamo fare, noi, per fargli capire che non è importante ciò che sta facendo? Semplicemente, dovremo lasciare la presa del guinzaglio e ignorare il suo comportamento. Lui continuerà a farlo e rifarlo per parecchio tempo. Non appena noterà che riprendiamo in mano il guinzaglio, provvederà a continuare.

Non c’è problema: noi provvederemo ancora e ancora a ignorarlo! Perché funziona questa tattica? Perché noi siamo il suo compagno preferito di “tira e molla”! Qualora venisse meno il nostro ruolo, il cane non avrà più troppi motivi per intestardirsi e per pensare “devo vincere la sfida”.

Ci saranno sicuramente casi più ostinati di altri: quello che serve è sempre tempo e pazienza. Continuiamo a lasciare ogni volta che il cucciolo mordicchia e vuole giocare. Col tempo, si calmerà.

Quando sarà calmo, dopo qualche minuto, potremmo provvedere a premiarlo con snacks vari. Ma, facciamo attenzione: il momento giusto per dargli il premio è quello in cui il cane ha smesso di mordere il collare ed è calmo ormai da un po’.

Se glielo dessimo non appena lui dovesse lasciare la presa, non ne capirebbe il motivo, anzi provvederebbe a procedere e ricominciare. La sua mente, che procede per associazioni, potrebbe pensare: “allora il gioco è divertente”.

Lo scopo a cui si deve tendere è sempre lo stesso: fare in modo che il cane si tranquillizzi, ci dia retta e capisca che nessuno vuole impedirgli di fare qualcosa. Tutto quello che noi proviamo a insegnargli è sempre al fine del suo bene.